Rolls-Royce si unisce a Boeing e World Energy per un 100% Sustainable Aviation Fuel flight

Rolls Royce Boeing World Energy SAFRolls-Royce, in collaborazione con Boeing e World Energy, ha effettuato con successo un test flight con il suo 747 Flying Testbed aircraft utilizzando 100% Sustainable Aviation Fuel (SAF) su un motore Trent 1000.

Il velivolo ha volato dall’aeroporto di Tucson in Arizona, passando per il New Mexico e il Texas, con un motore Trent 1000 che ha operato esclusivamente con SAF al 100%, mentre i restanti tre motori RB211 operavano con standard jet fuel, tornando in aeroporto tre ore e 54 minuti dopo. Le prime indicazioni confermano che non ci sono stati problemi ingegneristici, fornendo un’ulteriore prova dell’idoneità del carburante per l’uso commerciale.

Rolls-Royce ha continuato a essere pioniera nell’adozione di 100% SAF e la convalida di questo test si aggiunge a quelli già effettuati sui suoi motori Trent XWB e Pearl, sia a terra che in aria. La scorsa settimana Rolls-Royce ha confermato che tutti i suoi motori Trent saranno compatibili con SAF al 100% entro il 2023 e ha anche chiesto ulteriori ambizioni e collaborazione in tutto il settore dell’aviazione e con i governi, per consentire la transizione dell’aviazione a lungo raggio verso net zero prima degli obiettivi per l’aviazione fissati dalla UN Race to Zero (leggi anche qui).

Gli aeromobili sono attualmente certificati solo per operare con un massimo di 50% SAF miscelato con conventional jet fuel e Rolls-Royce continua a sostenere gli sforzi per certificare l’utilizzo di non-blended SAF. Ciò è particolarmente importante per supportare la sostenibilità nei viaggi aerei a lunga distanza, che richiederanno la power density delle turbine a gas negli anni a venire.

Il volo è stato effettuato in stretta collaborazione con Boeing, che ha fornito supporto tecnico e supervisione sulle modifiche dell’aeromobile e ha assicurato che gli aircraft systems avrebbero funzionato come previsto con 100% SAF. World Energy, la prima e unica società di produzione SAF su scala commerciale al mondo, ha fornito il low-carbon fuel per il volo.

La necessità di aumentare significativamente la produzione di SAF è stata recentemente riconosciuta dall’amministrazione statunitense Biden con il lancio di un Sustainable Aviation Fuel Grand Challenge per produrre tre miliardi di galloni di carburante all’anno entro il 2030. Ciò farà parte di un più ampio aviation climate action plan che sarà rilasciato nei prossimi mesi. La Commissione europea ha anche creato una ReFuelEU Aviation proposal che imporrebbe l’incorporazione della fornitura di SAF negli aeroporti dell’UE. Questa aumenterebbe al 63% entro il 2050.

Simon Burr, Rolls-Royce, Director Product Development and Technology – Civil Aerospace, ha dichiarato: “Crediamo nel trasporto aereo come forza per il bene culturale, ma riconosciamo anche la necessità di agire per decarbonizzare il nostro settore. Questo volo è un altro esempio di collaborazione lungo tutta la value chain, per assicurarsi che tutte le soluzioni tecnologiche aeronautiche siano in atto per consentire un’introduzione regolare di 100% SAF nel nostro settore”.

Sheila Remes, Vice President of Environmental Sustainability, Boeing, ha dichiarato: “È un onore collaborare con Rolls-Royce e World Energy su questo volo 100% SAF. Il suo successo dimostra ulteriormente che il SAF può sostituire completamente il jet fuel convenzionale a lungo termine ed è una valida renewable energy solution per decarbonizzare l’aviazione nei prossimi 20-30 anni”.

Gene Gebolys, CEO di World Energy, ha dichiarato: “Come primo e unico produttore SAF al mondo e negli Stati Uniti, siamo grati per il lavoro pionieristico che i nostri partner stanno svolgendo. Il lavoro di Rolls-Royce per dimostrare la fattibilità di alimentare i jet engines che producono con il SAF rinnovabile al 100% che creiamo, pone le basi per un volo senza combustibili fossili. Questo lavoro è incredibilmente importante e applaudiamo e apprezziamo Rolls-Royce per aver lavorato con noi”.

Il Rolls-Royce Flying Testbed viene utilizzato per eseguire una serie di engine-related tests che migliorano l’efficienza e la durata, oltre a supportare la strategia di decarbonizzazione del costruttore.

(Ufficio Stampa Rolls-Royce – Photo Credits: Rolls-Royce)