RYANAIR: ELECTRIC HANDLING IN 11 AEROPORTI EUROPEI – Ryanair ha lanciato l’electric handling in undici importanti aeroporti europei – Alicante, Barcellona, Madrid, Malaga, Maiorca, Siviglia, Santiago, Valencia, Amsterdam Schipol, Göteborg-Landvetter e Oslo – consentendo turnaround a emissioni zero. Questi ultimi sviluppi rappresentano un investimento significativo in operazioni sostenibili, rafforzano l’impegno di Ryanair nel ridurre la propria impronta ambientale e aprono ulteriormente la strada al raggiungimento di net zero carbon emissions entro il 2050. Azul Handling, partner di Ryanair per l’handling in Spagna e Portogallo, sarà ora la prima carbon neutral handling company in Spagna, grazie a un investimento di 7,3 milioni di euro in e-Quipment, che consentirà alla compagnia aerea di offrire turnaround a zero emissioni in queste otto principali località spagnole. Ciò porta a un risparmio di emissioni di 1.000 tonnellate di CO2 all’anno. Oltre al suo lavoro in Spagna, i turnaround di Ryanair diventeranno completamente elettrici ad Amsterdam Schipol, Göteborg-Landvetter e all’aeroporto di Oslo, attraverso una partnership con Menzies Aviation. Questi turnaround sono stati resi possibili grazie alla fornitura da parte dell’aeroporto delle infrastrutture necessarie per electric equipment. Thomas Fowler, Ryanair’s Director of Sustainability, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare questa iniziativa ecologica leader del settore che rappresenta l’impegno di Ryanair a ridurre le sue emissioni. Il lancio dell’handling elettrico in 11 dei nostri aeroporti europei è un passo importante nel percorso di Ryanair verso net zero emissions entro il 2050. Il processo di turnaround comprende una serie di passaggi con electric equipment, tra cui electric baggage tractor, electric baggage belt loader, passenger steps, electric ground power, electric push back tractor, che assistono l’aeromobile fino a che lascia la posizione di parcheggio. Questo processo viene ora effettuato senza emissioni in queste 11 località. In Ryanair ci siamo impegnati a raggiungere zero emissioni nette di carbonio entro il 2050 e a ridurre le emissioni di CO2 per passeggero/km del 10% entro il 2030. Ecco perché abbiamo investito 22 miliardi di dollari in nuovi aeromobili che ci aiuteranno a ridurre il nostro consumo di carburante di circa il 16% a posto. Ora possiamo offrire turnaround a zero emissioni in ciascuna di queste 11 località quando, in precedenza, un turnaround standard poteva emettere fino a 52 kg di CO2. Le nostre partnership con leader del settore come Azul e Menzies Aviation sono vitali per noi per raggiungere il nostro obiettivo di essere carbon neutral entro il 2050”.

OTTAVA EDIZIONE DELL’AEROSPACE & DEFENSE MEETING A TORINO – Punta su sostenibilità, cybersecurity, nuove frontiere dell’ecosistema dell’aerospazio e sistemi avanzati di mobilità l’ottava edizione di Aerospace & Defense Meetings, che si terrà a Torino dal 30 novembre al 2 dicembre 2021 all’Oval Lingotto. L’evento è sostenuto da Regione Piemonte e Camera di commercio di Torino ed è organizzato da ABE-BCI Aerospace, in collaborazione con Ceipiemonte e ICE-Agenzia. Multinazionali, Pmi, startup potranno incontrarsi a Torino e cogliere opportunità di collaborazione e business. Lo sviluppo di nuovi progetti e partnership internazionali è infatti l’obiettivo dichiarato della manifestazione. Sotto i riflettori innovazione, ricerca e sviluppo non solo dei big player internazionali, ma anche dell’indotto dell’aerospazio, che solo in Piemonte conta 380 piccole e medie imprese e ricavi a quota 5 miliardi, un terzo del fatturato italiano. Unica vetrina italiana delle maggiori novità internazionali del settore, Aerospace & Defense Meetings accoglierà i buyer dei principali colossi internazionali dell’aerospazio, che saranno a Torino per incontri b2b, alla ricerca di fornitori e soluzioni innovative. Le imprese del settore aerospaziale regionale e nazionale potranno quindi incontrare aziende provenienti non solo da tutta Italia, ma anche da: Austria, Belgio, Canada, Cina, Francia, Germania, Marocco, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svizzera, Turchia, Ucraina. Tra i colossi che ad Aerospace & Defense Meetings sono di casa dalle prime edizioni, anche per la loro forte presenza in Piemonte, hanno già confermato la partecipazione l’industrial supporter della manifestazione Leonardo, insieme ai partner industriali Thales Alenia Space, Avio Aero, Collins Aerospace e Altec. Novità assoluta di quest’anno la presenza di Boeing International Corporation. Tra gli ospiti internazionali in arrivo a Torino anche Airbus Defence and Space, Telespazio, Esa, Avic Tianjin, Tusas Engine Industries, Ukrainian Association of High-Tech Enterprises and Corporation Cosmos, Lockheed Martin, Turkish Aerospace Industries. L’inaugurazione dell’ottava edizione, prevista il pomeriggio del 30 novembre, sarà all’insegna delle tecnologie green applicate all’aerospazio. All’Oval si terrà una conferenza internazionale con i vertici dei principali gruppi aerospaziali, che si confronteranno sul tema dello sviluppo sostenibile del settore.

AMERICAN RIDISEGNA IL SUO PROGRAMMA FEDELTA’ – American Airlines sta ridisegnando il suo pluripremiato programma fedeltà AAdvantage®, liberandolo da complicate metriche di qualificazione per un sistema di facile comprensione, che fornisce diversi modi per guadagnare status. Nel 2022 i membri AAdvantage possono guadagnare lo status volando, utilizzando una carta di credito AAdvantage o facendo acquisti con un partner AAdvantage. “La fedeltà dovrebbe essere semplice e abbiamo reinventato il nostro programma AAdvantage come single point system che fornisce un percorso chiaro per guadagnare lo status”, ha affermato il Chief Customer Officer, Alison Taylor. “Per i nostri membri fedeli, il messaggio è semplice: guadagna miglia AAdvantage, guadagna status, sia volando su American che spendendo in attività quotidiane. Ringraziamo i nostri membri per la loro continua lealtà e attendiamo con impazienza questa rinnovata relazione all’inizio del 2022”. Per ogni miglio qualificante AAdvantage guadagnato, i soci guadagneranno un Loyalty Point. I soci possono guadagnare Loyalty Points volando su American o su una delle sue compagnie aeree partner idonee; si possono guadagnare Loyalty Points anche quando si utilizza una carta di credito AAdvantage per gli acquisti; se non si vola spesso si può guadagnare facendo acquisti online o cenando fuori. “Per ringraziare i nostri membri per la loro continua lealtà, American estende lo status AAdvantage a tutti i membri attuali fino al 31 marzo 2022. I membri possono anche raddoppiare, poiché qualsiasi attività qualificante guadagnata a gennaio e febbraio conterà sia per lo stato AAdvantage 2022 che 2023. Questo dà ai membri due mesi in più per guadagnare lo status élite per entrambi gli anni. In futuro, i membri si qualificheranno per lo status da marzo a febbraio, con status valido fino al 31 marzo dell’anno successivo”, afferma American Airlines. L’anno prossimo, i membri AAdvantage possono sbloccare i premi Loyalty Choice, precedentemente chiamati elite choice rewards. Loyalty Choice Rewards è un menu di premi assegnati ai membri che ottengono lo stato Platinum Pro o superiore e volano almeno 30 voli su American o compagnie aeree partner qualificanti. Per ulteriori informazioni sull’aggiornamento di AAdvantage, visita aa.com/newaadvantage.

DELTA: NUOVE FUNZIONALITA’ DI RICONOSCIMENTI FACCIALE AD ATLANTA – Viaggiare attraverso l’Hartsfield-Jackson Atlanta International Airport sarà ancora più semplice per i clienti Delta iscritti a TSA PreCheck a partire dal prossimo mese, con l’espansione di nuove funzionalità di riconoscimento facciale e l’apertura della prima Delta-TSA PreCheck® express lobby and bag drop. I clienti con sia l’app Fly Delta che un abbonamento TSA PreCheck potranno presto visitare una nuova bag drop lobby al piano inferiore dell’Atlanta Domestic South Terminal, passare attraverso il checkpoint di sicurezza e salire a bordo del loro aereo al gate utilizzando solo la loro “digital identity” (composta da customer’s SkyMiles Member number, passport number and Known Traveler Number). “Vogliamo dare ai nostri clienti più tempo per godersi il viaggio sbloccando esperienze semplificate, senza soluzione di continuità ed efficienti da un capo all’altro”, ha affermato Byron Merritt, Vice President of Brand Experience Design, Delta. “Delta è leader nel test e nell’implementazione della tecnologia di riconoscimento facciale dal 2018 come parte della nostra visione per la costruzione di aeroporti senza sforzo. Il lancio della Atlanta’s express lobby and bag drop è l’ultimo passo nel nostro impegno ad ascoltare e innovare per i nostri clienti”. “Questo è possibile grazie alle nostre solide partnership con TSA, US Customs and Border Protection e airport leadership, che sono state costruite in anni di test e perfezionamento delle opzioni di riconoscimento facciale per i clienti internazionali”, ha affermato Greg Forbes, Delta’s Managing Director – Airport Experience. “Siamo lieti di supportare le tecnologie self-service che migliorano la sicurezza e riducono il contatto fisico per i passeggeri e i dipendenti TSA”, ha affermato Robert Spinden, Atlanta’s TSA Federal Security Director. “Non vediamo l’ora di continuare a testare nuove iniziative con le compagnie aeree e i partner”.

ROLLS-ROYCE CELEBRA 25 ANNI DI ECCELLENZA CON I MNOTORI MTU SERIES 2000 E SERIES 4000 – Con oltre 100.000 motori venduti e oltre 320 milioni di ore di funzionamento alle spalle, i motori Rolls-Royce mtu Series 2000 e Series 4000 sono una vera storia di successo. Rolls-Royce celebra ora il 25° anniversario di questi motori che da un quarto di secolo stabiliscono nuovi standard nella loro categoria. Rolls-Royce Power Systems ha già spedito 52.000 motori Series 4000 e oltre 65.000 Series 2000, utilizzati in tutto il mondo in applicazioni mobili e fisse. Quando MTU Friedrichshafen (come era allora conosciuta l’azienda) ha presentato i motori alla fiera navale SMM ad Amburgo nell’ottobre 1996, ha subito impressionato gli esperti. I Series 4000 diesel sono stati i primi nel loro genere a presentare di serie l’iniezione common-rail, anche prima che questa tecnologia diventasse di rigore nell’industria automobilistica. “I motori erano molto in anticipo sui tempi e da allora sono stati considerati lo standard del settore”, ha affermato Otto Buecheler, che è stato coinvolto nello sviluppo di questi motori fin dall’inizio ed è ora responsabile dello sviluppo della mtu Series 4000. “Questi motori non solo possono vantare una storia impressionante, ma contribuiranno anche a portare Rolls-Royce Power Systems in un futuro ancora più vincente”, ha affermato Andreas Schell, CEO di Rolls-Royce Power Systems. Sia la Series 4000 che la Series 2000 devono essere certificate per funzionare con combustibili sostenibili dal 2023. “I combustibili sostenibili stanno mettendo a portata di mano la mobilità e la generazione di energia a emissioni zero, anche utilizzando motori a combustione interna”, ha aggiunto il COO, Dr Otto Preiss. In futuro, uno degli obiettivi del lavoro di sviluppo continuerà a essere la riduzione al minimo delle emissioni di inquinanti e di gas serra. Oltre a rilasciare i motori per combustibili sostenibili che consentono un funzionamento a emissioni zero di CO2, anche il crescente utilizzo dei 2000 and 4000 Series engines nei sistemi ibridi è un importante obiettivo di sviluppo.

LUFTHANSA TECHNIK SUPPORTA I BOEING 737 MAX 8 DI SMARTWINGS – Lufthansa Technik e la compagnia aerea ceca Smartwings hanno firmato un five years comprehensive Total Component Support (TCS®) contract che copre la riparazione e la revisione dei componenti per la flotta della compagnia aerea di sette Boeing 737 MAX 8. Il supporto per il nuovo velivolo è già iniziato. Ludek Stasek, Technical Director of Smartwings, ha dichiarato: “Siamo molto lieti che Lufthansa Technik ci supporti nel component support per la nostra nuova flotta 737 MAX. Abbiamo già lavorato insieme a Lufthansa Technik in passato e non vediamo l’ora di approfondire ulteriormente questa cooperazione”. “Siamo felici di continuare la nostra partnership con Smartwings supportando la sua ultima generazione di velivoli. Lufthansa Technik sta attualmente aumentando attivamente la sua base clienti di operatori 737 MAX, al fine di fornire ancora più sinergie”, ha commentato Ifezue Bertold Mordi, Senior Sales Executive of Lufthansa Technik. Con il Total Component Support TCS® agreement, Smartwings beneficia di un concetto di fornitura individuale che consente percorsi di trasporto brevi e rapidi. Il nuovo contratto include MRO services and pool access, nonché la consegna di componenti ad aeroporti internazionali selezionati in Europa. Lufthansa Technik fornisce già comprehensive engine services per la Smartwings CFM56-7B powered Boeing 737NG fleet.

DELTA: INIZIATIVA PER L’EQUITA’ NEGLI U.S. – Delta Air Lines sta fornendo 1.000 azioni a Black and Latinx students negli U.S come parte di un’iniziativa congiunta volta a indirizzare i bambini sulla strada della libertà finanziaria e a colmare il divario di ricchezza del paese. La “One Stock. One Future.”, guidata da Robert F. Smith, fondatore, presidente e CEO di Vista Equity Partners, è un programma che invita le aziende Fortune 1000 a donare collettivamente 1 milione di azioni. “I divari di ricchezza causati dalla disuguaglianza razziale e dall’ingiustizia sociale sono una barriera comprovata alla creazione di un mondo equo”, ha affermato Ashley Black, Delta’s Director of Global Equity Strategies. “Attraverso questo programma, ai giovani non solo viene dato accesso al capitale reale, ma viene data loro una piattaforma per conoscere azioni, investimenti e risparmi, che sono tutti fondamentali per costruire la ricchezza generazionale necessaria per iniziare a colmare le lacune”.