Airbus ha firmato un Memorandum of Understanding (MoU) con Jazeera Airways, vettore con base in Kuwait, per 20 A320neo e otto A321neo.

Il protocollo d’intesa è stato firmato da Rohit Ramachandran, Jazeera Airways Chief Executive Officer e Christian Scherer, Airbus Chief Commercial Officer and Head of Airbus International.

Marwan Boodai, presidente di Jazeera Airways, ha dichiarato: “Jazeera Airways è lieta di estendere ulteriormente la sua relazione a lungo termine con Airbus con questo nuovo importante ordine. Raddoppieremo effettivamente la dimensione della nostra flotta attuale a 35 aeromobili entro il 2026. Abbiamo entusiasmanti piani di espansione in vista, che rafforzeranno ulteriormente il nostro contributo all’economia del Kuwait e in particolare al settore dei viaggi”.

“Siamo orgogliosi di estendere la nostra partnership con Jazeera Airways attraverso questo ultimo accordo che aggiungerà altri 28 aeromobili a tutta la sua flotta Airbus”, ha affermato Christian Scherer, Airbus Chief Commercial Officer and Head of Airbus International. “La Famiglia A320neo è senza dubbio la migliore piattaforma per supportare i piani di crescita di Jazeera Airways. Questa è l’illustrazione perfetta di come Airbus aiuti ad accompagnare la crescita dei suoi clienti di successo”.

Rohit Ramachandran, CEO di Jazeera Airways, ha aggiunto: “Con l’A320neo e l’A321neo avremo una grande flessibilità per estendere la nostra rete a destinazioni a medio e lungo raggio dal Kuwait, offrendo ai passeggeri una scelta più ampia per viaggiare e godersi destinazioni popolari tanto quanto quelle meno servite”.

Jazeera Airways ha iniziato le operazioni nel 2005 e da allora è emersa come vettore leader nella regione. Opera a livello regionale e internazionale servendo le principali destinazioni del Medio Oriente, dell’Europa e dell’Asia dalla sua base di partenza in Kuwait. La compagnia aerea kuwaitiana sostiene la 2035 vision del Paese di ulteriore espansione economica e trasformazione in un hub commerciale.

Ibom Air acquista dieci Airbus A220

Ibom Air, Nigeria, ha firmato un ordine fermo per dieci A220 al Dubai Airshow. La firma è stata fatta da Mfon Udom, chief Executive Officer of Ibom Air e Christian Scherer, Chief Commercial Officer and Head of Airbus International, alla presenza del governatore dello stato di Akwa Ibom, Udom Gabriel Emmanuel.

La Nigeria, con la più grande popolazione in Africa e il più grande PIL, offre un notevole potenziale di crescita sia nei viaggi nazionali che regionali. L’A220 è quindi la scelta ideale per una gamma completa di servizi, dai segmenti a brevissimo raggio alle rotte aeree intracontinentali.

“È per me un grande piacere essere qui per annunciare l’ordine di Ibom Air per 10 Airbus A220″, ha affermato Mfon Udom, CEO di Ibom. “Come organizzazione, noi di Ibom Air siamo lieti della forte crescita che abbiamo raggiunto in poco più di due anni e mezzo da quando abbiamo iniziato le operazioni, una crescita guidata principalmente dal massiccio abbraccio del nostro prodotto da parte del pubblico aereo nazionale nigeriano. L’aggiunta dell’A220 alla nostra flotta sosterrà la nostra strategia di crescita e aumenterà l’efficienza operativa. Offrirà inoltre ai nostri passeggeri più spazio e una migliore esperienza in cabina, come valore aggiunto per averci scelto”.

“L’A220 ci consentirà di aumentare il numero di passeggeri annuali attraverso l’aeroporto di Akwa Ibom, a Uyo, portando così più visitatori per la prima volta e viaggiatori d’affari nella regione. Questi sforzi riflettono il nostro impegno a sostenere il commercio locale e a dare un contributo positivo alla crescita socio-economica nello stato di Akwa Ibom e in Nigeria”, ha detto il governatore dello stato di Akwa Ibom, Udom Emmanuel.

Ibom Air attualmente gestisce due A220. La compagnia vola a Uyo, Abuja, Calabar, Enugu, Lagos e Port Harcourt. L’acquisto dei nuovi A220 consentirà alla compagnia aerea di continuare il suo percorso di crescita, offrendo nuove rotte non solo attraverso la Nigeria, ma anche verso la regione dell’Africa occidentale e verso l’Africa in generale.

“Siamo entusiasti di aggiungere Ibom Air come nuovo cliente Airbus. L’A220 è l’ideale per le esigenze dell’aviazione nigeriana, fornendo flessibilità operativa per far crescere il business rispondendo alla domanda di maggiori servizi passeggeri. Attraverso questo investimento, Ibom Air sta sottolineando la sua ambizione per la connettività regionale e, a tempo debito, internazionale e l’efficienza operativa”, ha affermato Christian Scherer, Chief Commercial Officer and Head of International, Airbus.

Alla fine di ottobre 2021, l’A220 aveva accumulato 643 ordini fermi.

Airbus lancia Mission+, il primo Electronic Flight Assistant che massimizza la flight efficiency

NAVBLUE, filiale di Airbus per le operazioni di volo, ha lanciato Mission+, il primo Electronic Flight Assistant (EFA) che fornisce ai piloti tutti i dati e le informazioni di cui hanno bisogno per svolgere la loro missione, attraverso una soluzione digitale modulare.

Questo approccio centrato sulla missione integra flight management data and documentation, cockpit check-list, navigation charts and airport maps, real time weather conditions, aircraft performance data, solitamente disponibili ai piloti solo attraverso molteplici fonti.

“Per noi piloti, l’esperienza utente offerta qui è paragonabile al passaggio da un vecchio telefono cellulare e un diario cartaceo a uno smartphone di ultima generazione”, ha detto l’Airbus Pilot Captain Olivier Aspe.

Accessibile attraverso un display interattivo, Mission+ è il primo EFA sul mercato a riunire tutte le fonti di informazione con un unico punto di ingresso. Per i piloti questo significa un’interfaccia integrata che permette una navigazione rapida, facile e senza soluzione di continuità.

Compilando i dati e le informazioni in questo modo, Mission+ è un aggiornamento significativo rispetto alle attuali e ampiamente utilizzate Electronic Flight Bags (EFB) e ai paper on-board cockpits. Il carico di lavoro dei piloti è ottimizzato e l’efficienza operativa complessiva del vettore è migliorata.

Mission+ è stato sviluppato in stretta collaborazione con i vettori di varie regioni del mondo, incorporando il loro feedback. La soluzione garantisce una piattaforma flessibile con moduli opzionali che possono essere personalizzati in base alle esigenze specifiche del vettore.

NAVBLUE è una società di servizi interamente di proprietà di Airbus, dedicata alle operazioni di volo e alle soluzioni di gestione del traffico aereo. NAVBLUE fornisce prodotti e servizi a supporto delle operazioni sia civili che militari, a terra e a bordo di qualsiasi aeromobile.

Airbus annuncia il launch customer per la sua nuova In Flight Entertainment experience

Airbus Corporate Jets (ACJ) e Alpha Star Aviation hanno firmato una lettera di accordo al salone di Dubai per la nuova e unica tecnologia In-Flight Entertainment (IFE) – “The ACJ Smart LiFi Monitor”.

Sviluppata con Latecoere, questa nuova tecnologia è stata progettata per essere una semplice soluzione plug and play. È un monitor 4K intelligente multi-tecnologia che offre connettività Wi-Fi, Bluetooth e LiFi. LiFi (Light Fidelity) è l’ultima tecnologia di comunicazione wireless che utilizza la luce per trasmettere dati. Consentirà tra l’altro uscita audio analogica e digitale, porte USBc, ingresso 3G-SDI e connessioni HDMI. Le caratteristiche includono Audio Video On Demand (AVOD), casting, mirroring, browser web, TV in diretta, mappa mobile e la propria videoconferenza integrata.

Con questo accordo, Alpha Star Aviation, il fornitore di servizi di aviazione privata con sede a Riyadh, in Arabia Saudita, è diventato il cliente di lancio del monitor ACJ Smart LiFi. Il cliente ha selezionato 12 monitor per tre dei suoi Airbus corporate jets per fornire la migliore esperienza ai passeggeri, pienamente in linea con il suo obiettivo di essere un punto di riferimento nel settore della private aviation.

“Più di 200 Airbus corporate jets sono in servizio in tutti i continenti, incluso l’Antartide, evidenziando la loro versatilità in ambienti difficili.

ACJ offre la famiglia di corporate jet più moderna e completa al mondo, offrendo ai clienti la più ampia scelta di cabine uniche, personalizzabili e spaziose, consentendo loro di selezionare il comfort che desiderano nelle dimensioni di cui hanno bisogno, offrendo loro un’esperienza di volo unica”, afferma Airbus.

Airbus soddisfa la richiesta dei clienti per vegan helicopter interior

Quando uno stimato cliente ha specificato che il suo nuovo elicottero doveva avere interni fully vegan, il team di progettazione di Airbus Corporate Helicopters (ACH) è stato all’altezza dell’occasione. Il risultante ACH145 è stato ora consegnato all’imprenditore edile tedesco Dr Urs Brunner che ha insistito sul requisito su sollecitazione di sua moglie, la pioniera della moda etica Daniela Brunner.

La sua cabina è dotata della ACH Line interior configuration in un tema grigio, ma gli elementi in pelle essenziali per la sensazione di lusso sono sostituiti con Ultraleather, che cattura l’esperienza visiva e tattile della pelle con una durata comparabile.

Gli elementi che dovevano essere appositamente progettati e fabbricati nel replacement material includono i sei sedili passeggeri, central storage cabinet, rear partition and cockpit controls cuffs.

La signora Brunner, fondatrice proprietaria della casa di moda specializzata Giulia & Romeo, che non ha prodotti animali coinvolti nella sua gamma e devolve tutti i suoi profitti al benessere degli animali, ha voluto che l’elicottero fosse coerente con i suoi valori etici.

L’Head of ACH, Frederic Lemos, ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi del lavoro del nostro team nella creazione di questi interni su misura ACH Line. Il materiale che abbiamo utilizzato è certificato per l’uso aeronautico ed è resistente, ma può essere allungato solo in una direzione, il che significa che è una sfida lavorare, in particolare sui sedili.

È qui che l’artigianato del nostro team è diventato cruciale e sono lieto di dire che abbiamo trovato un modo pratico per soddisfare i desideri dei nostri clienti che sembra anche superbo”.

Il dottor Brunner, experienced helicopter and fixed-wing pilot, ha dichiarato: “Apprezziamo entrambi molto l’abilità e l’immaginazione che sono servite alla progettazione e all’installazione di questo interno”.

(Ufficio Stampa Airbus – Photo Credits: Airbus)