L’ICAO rafforza le raccomandazioni sul trasporto aereo per la nuova variante Omicron

In linea con le ultime raccomandazioni della World Health Organization (WHO), ICAO ha pubblicato un nuovo bollettino globale sollecitando un approccio più misurato e basato sull’evidenza alle national air transport restrictions a causa dell’emergere della SARS-CoV-2 Omicron variant.

Fino a quando non saranno disponibili valutazioni più dettagliate, l’agenzia delle Nazioni Unite sta incoraggiando i paesi a continuare a combattere la diffusione del COVID-19, e in particolare la variante Omicron, utilizzando le raccomandazioni e le linee guida contenute nell’ICAO Council Aviation Recovery Task Force’s (CART) Take-off Guidance for Air Travel through the COVID-19 Public Health Crisis, oltre alla terza edizione dell’ICAO’s Manual on COVID-19 Cross-Border Risk Management.

Il nuovo bollettino è stato emesso sotto l’autorità dell’ICAO Secretary General, Juan Carlos Salazar, che ha commentato: “È fondamentale continuare a rispondere a questa malattia e alle sue varianti sulla base delle migliori evidenze scientifiche e prove disponibili.

I paesi hanno recentemente e molto chiaramente rafforzato i loro impegni a procedere su questa base attraverso il risultato della loro Dichiarazione ministeriale alla High-level Conference on COVID-19, oltre ad altre dichiarazioni multilaterali. I costi e le implicazioni di essere eccessivamente cauti ed eccessivamente restrittivi in questo contesto devono essere attentamente misurati da tutti gli interessati”.

“L’ICAO e altri organismi delle Nazioni Unite hanno costantemente rafforzato il fatto che nessun paese può sconfiggere il COVID-19 da solo e che i costi di una mobilità aerea globale significativamente limitata colpiscono tutti i paesi e sono particolarmente acuti per gli Stati senza sbocco sul mare e le piccole isole in via di sviluppo. Ciò sta interessando milioni di mezzi di sussistenza a livello globale e le capacità di base di molti paesi di perseguire gli attuali obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e dell’Agenda comune per la sostenibilità, la prosperità, l’uguaglianza e il benessere globali.

I paesi sono incoraggiati a seguire e attuare la guida ICAO con il coordinamento e il supporto degli uffici regionali ICAO e in base alle loro specifiche esigenze e circostanze nazionali”, afferma ICAO.

Il bollettino ICAO ha anche ribadito l’importanza di “un approccio coordinato a livello globale” e che i paesi procedano sulla base di “principi di solidarietà e uguaglianza al fine di mitigare la trasmissione della malattia e facilitare la ripresa dei viaggi internazionali e dell’economia globale”.

(Ufficio Stampa ICAO)