777 Partners ordina 30 737 MAX aggiuntivi

Boeing e 777 Partners hanno annunciato oggi che la società di investimento con sede a Miami quasi raddoppierà il portafoglio ordini del 737 MAX, con l’acquisto di 30 ulteriori aerei. Il nuovo ordine espande il commercial aircraft portfolio di 777 Partners a un totale di 68 737 MAX, al quarto ordine di quest’anno per i fuel-efficient, single-aisle jets. Valutato 3,7 miliardi di dollari a prezzi di listino, l’ordine consentirà a 777 Partners di espandere le 737 MAX operations attraverso la flotta dei suoi global low-cost carriers affiliati.

“Siamo lieti di poter annunciare il quasi raddoppio delle dimensioni del nostro ordine con Boeing”, ha affermato Josh Wander, managing partner di 777 Partners. “Siamo da tempo fiduciosi nell’economia della famiglia 737 MAX, ma siamo particolarmente entusiasti della variante 737-8-200 che rappresenta la maggior parte dei nostri ordini aggiuntivi. Siamo fiduciosi che questo velivolo sarà il segno distintivo degli ULCC/LCC asset, in particolare nel sub-200 seat market. Con il ritorno della domanda di viaggio, 777 ha accelerato la ricerca di efficienza sia nei costi operativi che nella carbon footprint presso i nostri operating carriers. In queste aree il 737-8 è convincente e il 737-8 -200 non ha rivali”.

“La famiglia 737 MAX riduce il consumo di carburante e le emissioni di carbonio di almeno il 14% rispetto agli aerei che sostituisce, riducendo i costi operativi e l’impatto ambientale per le compagnie aeree affiliate a 777 Partners. Ogni 737 MAX è dotato di Boeing Sky Interior, evidenziato da moderne pareti laterali, illuminazione a LED che migliora il senso di spaziosità e larger pivoting overhead storage bins”, afferma Boeing.

“Apprezziamo molto 777 Partners per la loro fiducia nei nostri prodotti, compresi gli ordini ripetuti per il 737 MAX e l’espansione della loro flotta per includere il modello 737-8-200 ad alta capacità”, ha affermato Ihssane Mounir, Boeing senior vice president of Commercial Sales and Marketing. “777 Partners sta consentendo la crescita dei suoi vettori low cost affiliati sfruttando la flessibilità, l’affidabilità e l’efficienza della famiglia 737 per servire i passeggeri negli anni a venire”.

(Ufficio Stampa Boeing)