ICAO e UNWTO rilasciano una dichiarazione congiunta per l’Aviation Day, chiedendo sforzi accelerati per ricollegare il mondo

Per la prima volta dall’istituzione dell’International Civil Aviation Day, nel 1994, l’ICAO commemora il 7 dicembre quest’anno con una speciale dichiarazione congiunta con l’UN World Tourism Organization (UNWTO), che chiede sforzi globali accelerati per ricollegare il mondo.

Con il recupero della connettività globale in corso, entrambi gli organismi delle Nazioni Unite hanno chiesto sforzi intensificati per l’equità dei vaccini e hanno sottolineato che le restrizioni ai viaggi dovute a nuove varianti di COVID-19 devono essere utilizzate solo “come ultima risorsa”, osservando che sono “discriminatorie, inefficaci e contro la guidance della World Health Organization”.

Hanno anche sottolineato che la pandemia ha “messo in pausa un’attività economica per un valore di trilioni di dollari, colpendo milioni di mezzi di sussistenza a livello globale” e che con migliori strategie di mitigazione e un maggiore coordinamento internazionale in atto, i settori dei viaggi aerei e del turismo “possono essere motori per la ripresa economica, sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo”.

“Come ha sottolineato oggi il segretario generale delle Nazioni Unite Guterres nel suo messaggio per l’Aviation Day, i paesi si sono recentemente impegnati a migliorare la cooperazione e il risk management sulle COVID-19 border restrictions, e questo impegno è stato ribadito con forza nella dichiarazione che hanno rilasciato alla ICAO High-level Conference on COVID-19 questo ottobre”, ha rimarcato il presidente dell’ICAO Council, Salvatore Sciacchitano.

“Verso le attuali priorità su come affrontare i rischi delle varianti sulla base della scienza e delle raccomandazioni, o per ricostruire meglio i settori dei viaggi e del turismo per ridurre al minimo le emissioni e diventare più resilienti alle future minacce di pandemia, la solidarietà dei nostri colleghi dell’UNWTO in questo momento molto importante nella ripresa del trasporto aereo e del turismo globale è molto apprezzata”, ha osservato Juan Carlos Salazar, ICAO Secretary General.

Come parte del loro impegno a ricostruire meglio dopo la pandemia, la dichiarazione sottolinea ulteriormente l’impegno condiviso delle due agenzie a cogliere “ogni opportunità per facilitare e accelerare il ritmo dell’innovazione, avanzare progressi verso l’uso di energia rinnovabile, combustibili sostenibili e altre soluzioni di riduzione ed eliminazione delle emissioni, incoraggiando continuamente i paesi e l’industria stessa a soddisfare o superare gli impegni Net-Zero 2050 di cui abbiamo bisogno per raggiungere gli obiettivi globali”.

(Ufficio Stampa ICAO)