AIRBUS: SHARE BUYBACK TRANSACTION – Airbus SE segnala che ha effettuato share buyback transactions dal 6 al 10 dicembre 2021. Le operazioni fanno parte di un programma di riacquisto di azioni avviato il 6 dicembre 2021 con l’unico scopo di coprire il piano di incentivazione a lungo termine di Airbus in azioni. Le azioni riacquistate saranno ridistribuite ai beneficiari dei long-term incentive plans secondo le regole del relativo piano. Questo programma di riacquisto di azioni dovrebbe essere completato entro il 31 dicembre 2021. Il riacquisto di azioni è effettuato ai sensi dell’autorità generale conferita all’Airbus SE Board of Directors dalla 12a risoluzione di riacquistare fino al 10% del capitale azionario emesso da Airbus SE dall’Annual General Meeting of shareholders of Airbus SE il 14 aprile 2021.

L’ICAO AIR SERVICE NEGOTIATION EVENT A BOGOTA’ OSPITA 70 DELEGAZIONI – L’ICAO 2021 Air Services Negotiation (ICAN) event si è svolto la scorsa settimana a Bogotá, Colombia, dal 6 al 10 dicembre, fornendo una piattaforma sia di persona che virtuale per i paesi che finalizzano nuovi accordi di trasporto aereo internazionale. L’ICAN di Bogotà è il primo ad essere ospitato in Sud America da quando l’ICAO ha istituito gli eventi unici di negoziazione globale nel 2008. Oltre 300 partecipanti di persona e 170 virtuali, in rappresentanza di 70 paesi, hanno approfittato dell’efficienza del raduno ibrido di quest’anno. Nel suo discorso di apertura ai negoziatori internazionali, l’ICAO Secretary General Juan Carlos Salazar ha sottolineato che il lavoro che stavano intraprendendo è “critico per tutti gli aspetti degli attuali obiettivi di recupero del trasporto aereo dell’ICAO, nonché per la futura crescita sostenibile su cui stiamo lavorando, così difficile da raggiungere in termini di ambiente post-COVID dell’aviazione internazionale”. “Il multilateralismo e il lavoro continuano ad essere essenziali per il successo globale”, ha aggiunto, “per il ripristino della capacità di viaggio, commercio e turismo globale in tutte le regioni del mondo”. Il Segretario generale ha richiamato l’attenzione in questo contesto sulla Dichiarazione dei paesi formalizzata alla recente High-level Conference on COVID-19, più specificamente sugli impegni assunti per aprire le frontiere internazionali attraverso approcci aggiornati di gestione del rischio e vaccinazione. ICAO promuove diverse priorità chiave per gli Stati nel sostenere i negoziati sui servizi aerei, tra cui l’accesso al mercato liberalizzato per le compagnie aeree, la rimozione delle barriere all’accesso a mercati dei capitali più ampi e requisiti di nazionalità più allentati per la proprietà delle compagnie aeree. L’agenzia delle Nazioni Unite sta attualmente lavorando a una nuova Convenzione sugli investimenti esteri nelle compagnie aeree per aiutare a sostenere questo progresso multilaterale. “L’ICAO ha mantenuto un fermo impegno a lavorare con gli Stati verso una visione a lungo termine per la liberalizzazione del trasporto aereo internazionale e vi assicuro che sarà rafforzata solo sotto la mia guida”, ha sottolineato il segretario generale Salazar a conclusione dell’evento.

RYANAIR AGGIUNGE 6.000 POSTI EXTRA PER IL SEI NAZIONI 2022 – Ryanair ha aggiunto oggi 6.000 posti aggiuntivi per i tifosi del Sei Nazioni che si sposteranno per le partite del campionato 2022. In considerazione della crescente domanda di viaggi in Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda, Francia e Italia durante il torneo, Ryanair ha aumentato la disponibilità di posti tra il 4 febbraio e il 20 marzo ’22 per tutte le partite. I voli per le partite del Sei Nazioni sono ora disponibili per la prenotazione su Ryanair.com. Il Direttore Marketing di Ryanair, Dara Brady, ha dichiarato: “Dopo un anno di gioco a porte chiuse, è bello vedere che il Sei Nazioni è tornato questo febbraio e siamo lieti di annunciare oltre 6.000 posti extra per gli appassionati di rugby che si recano all’evento. Con il torneo di quest’anno destinato a essere uno dei più grandi di sempre, migliaia di fan hanno già prenotato i loro posti con Ryanair per vedere giocare le loro nazionali. Per facilitare la crescente domanda, abbiamo programmato voli aggiuntivi per tutte le partite al fine di garantire che i tifosi possano viaggiare per tifare il loro Paese volando alle tariffe più basse. I posti si stanno esaurendo velocemente, quindi i tifosi sono invitati ad accedere al sito web Ryanair.com e prenotare subito la loro vacanza per il giorno della partita”.

51°STORMO: INAUGURAZIONE PISTA DI VOLO – All’evento, svoltosi lo scorso martedì 7 dicembre 2021 nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti per il contrasto all’emergenza sanitaria in atto, hanno preso parte il Comandante della 1ª Regione Aerea e Comandante delle Forze da Combattimento, Generale di Divisione Aerea Francesco Vestito; il Direttore della Direzione dei Lavori e del Demanio di Segredifesa, Generale Ispettore Giancarlo Gambardella, accompagnato dal Brigadiere Generale Paolo Rizzetto; il Capo del Servizio Infrastrutture del Comando Logistico, Brigadiere Generale Mario Sciandra, accompagnato dal Colonnello Stefano Cimichella; il Comandante del 1° R.G.A.M., Colonnello Stefano Gioia ed una rappresentanza del proprio Reparto dipendente (27° Gruppo Genio Campale e 108° Servizio Tecnico Distaccato Infrastrutture di Istrana). All’arrivo presso la Base di Istrana la delegazione ospite è stata accolta dal Comandante del 51° Stormo, Colonnello Pilota Nadir Ruzzon, il quale ha inizialmente svolto una riunione con le sole autorità per poi effettuare, successivamente, un briefing di presentazione dello Stormo durante il quale sono state illustrate le principali attività in corso, sia ambito reparto che sul territorio. Per la circostanza, il Colonnello Ruzzon ha dapprima ringraziato il 1° Reparto Genio per i lavori svolti, iniziati a giugno 2021, dopodiché ha illustrato il piano di sistemazione infrastrutturale e di efficientamento energetico dell’aeroporto, elaborato anche in prospettiva delle celebrazioni previste per il centenario della costituzione della F.A. Il Colonnello Gioia, nel prendere parola, ha presentato i lavori di ammodernamento e riqualificazione in programma sull’aeroporto trevigiano, specificando che le opere di rifacimento delle pavimentazioni di volo sono state anticipate a seguito delle mutate esigenze operative connesse all’arrivo dei caccia Eurofighter per la Difesa Aerea presso il 51° Stormo. La cerimonia è proseguita con il sopralluogo alla ristrutturata pista di volo, dove il tradizionale taglio del nastro tricolore è stato impreziosito dal sorvolo di due velivoli, EFA e AMX, del 132° Gruppo Volo. La giornata si è conclusa con la firma del verbale di consegna dei lavori a cui ha fatto seguito la firma dell’Albo d’Onore da parte del Generale Gambardella ed il tradizionale scambio dei Crest di Reparto. Nel corso del biennio 2020-2021, il 1° Reparto Genio A.M. ha realizzato la pista sussidiaria del 6° Stormo di Ghedi e ha provveduto a riqualificare la pista principale sempre di Ghedi e quella del 51° Stormo di Istrana. Si tratta di un autentico record nella storia del Reparto (Ufficio Stampa Aeronautica Militare).

ANA: MODIFICHE TEMPORANEE AL SERVIZIO VERSO ALCUNE DESTINAZIONI – All Nippon Airways (ANA) sta aggiornando il suo international flight schedule dal 12 gennaio al 26 marzo 2022 per selezionate città, a causa delle modifiche in corso alle linee guida sull’immigrazione, alle misure di salute pubblica recentemente istituite e alla tendenza della domanda. Ulteriori misure saranno introdotte anche per voli selezionati tra il 1° dicembre 2021 e l’11 gennaio 2022. ANA continuerà a monitorare le restrizioni locali e le linee guida sulla quarantena, nonché le tendenze della domanda e la fattibilità dei viaggi mentre decide la frequenza dei voli e quando riprendere determinate rotte. Inoltre, ANA si impegna a mantenere gli standard e i protocolli stabiliti da “ANA Care Promise”, l’iniziativa per fornire un ambiente pulito negli aeroporti e a bordo degli aerei, in modo che tutti i clienti possano viaggiare in sicurezza e comfort. Per ulteriori informazioni sulle misure: https://www.ana.co.jp/en/jp/topics/coronavirus-travel-information/.

AMERICAN AIRLINES ANNUNCIA IL RITIRO DI ELISE EBERWEIN – American Airlines Group Inc. ha annunciato che Elise Eberwein, Executive Vice President of People and Global Engagement, ha informato la compagnia del suo desiderio di ritirarsi da American Airlines dopo 35 anni nel settore, a partire dal 30 giugno 2022. Eberwein rimarrà in un ruolo di consulente senior fino alla data del suo pensionamento e le sue responsabilità quotidiane passeranno a Cole Brown, Senior Vice President, Chief People Officer, e Ron DeFeo, Senior Vice President, Chief Communications Officer. Doug Parker, presidente e CEO di American, ha dichiarato: “Una delle migliori decisioni che abbia mai preso è stata l’assunzione di Elise Eberwein nel 2003. È un’eccezionale communications executive che si è anche sviluppata nel tempo fino a diventare un leader mondiale delle risorse umane”. Robert Isom, presidente di American e CEO entrante, ha dichiarato: “Elise porta l’esperienza dei membri del team in prima linea nelle nostre decisioni ed è stata una forza trainante nella creazione della cultura di talento e diversificata di American oggi. Anche se ci mancherà Elise, ha assicurato che il suo impatto non lo sarà, lasciando un team e una cultura in atto che riflettono la sua filosofia e l’impegno per la leadership del servizio”. “Riflettendo sugli ultimi 35 anni, vedo notevoli progressi in un settore che è diventato più stabile per coloro che vi lavorano e più coerente e affidabile per coloro che utilizzano i servizi”, ha affermato Eberwein. “In particolare per American Airlines, le opportunità che ci aspettano sono illimitate. Superando la peggiore crisi della nostra vita, sono estremamente fiduciosa che il team che Robert ha riunito guiderà questa azienda di quasi 100 anni nel suo capitolo di maggior successo”.

AMERICAN AIRLINES ANNUNCIA IL SENIOR LEADERSHIP TEAM – American Airlines Group ha annunciato oggi il senior leadership team che riferirà a Robert Isom quando diventerà CEO il 31 marzo 2022. L’attuale Chief Financial Officer Derek Kerr assumerà la designazione aggiuntiva di Vice Chair of American Airlines, sovrintendendo a corporate financial functions, global corporate risk and corporate development. Kerr continuerà anche a supervisionare le operazioni di American Eagle, il regional network responsabile di circa la metà delle partenze di American. Steve Johnson assumerà un nuovo ruolo di consulenza strategica incentrato su strategy development, economics and competitions issues, corporate governance and ESG, corporate development. In questo ruolo Johnson ricoprirà il titolo di Executive Vice President. Maya Leibman continuerà a ricoprire il ruolo di Executive Vice President e Chief Information Officer, guidando tutti gli sforzi tecnologici per la compagnia aerea, comprese le iniziative strategiche di prossima generazione dell’organizzazione. Inoltre, le seguenti persone entreranno a far parte del senior leadership team di American: Priya Aiyar, Senior Vice President, Corporate Affairs and Chief Legal Officer; Cole Brown, Senior Vice President, Chief People Officer; Ron DeFeo, Senior Vice President, Chief Communications Officer; Nate Gatten, Senior Vice President, Corporate Affairs and Chief Government Affairs Officer; Vasu Raja, Senior Vice President, Chief Commercial Officer; David Seymour, Senior Vice President, Chief Operating Officer. L’attuale presidente e CEO entrante Robert Isom ha dichiarato: “Questi dirigenti sono tutti leader estremamente capaci ed esperti e insieme formano una squadra inarrestabile. Questa squadra possiede una profonda competenza intellettuale e tecnica e prende veramente a cuore la leadership. Tutti abbracciano e vivono il nostro scopo di prenderci cura delle persone nel viaggio. È importante sottolineare che siamo tutti allineati sull’importanza di accogliere i nostri clienti in una compagnia aerea incredibilmente affidabile e riportare American alla redditività il prima possibile. Ognuno di questi individui ha svolto un ruolo chiave nella ripresa di American durante la pandemia e sono entusiasta di lavorare con loro mentre portiamo avanti American nel 2022 e oltre”.

ROLLS-ROYCE NOMINA IL NUOVO CHIEF PEOPLE OFFICER – Rolls-Royce annuncia che Sarah Armstrong assumerà la carica di Chief People Officer con effetto dal 1° gennaio 2022. Si unirà all’Executive Team da Civil Aerospace, dove è stata di recente People Director e determinante nella realizzazione del programma di ristrutturazione. Sarah sostituisce Harry Holt che lascia l’attività a fine anno, in seguito all’annuncio della sua partenza il 5 ottobre. Separatamente, Ben Story, Strategic Marketing Director, ha deciso di lasciare, dopo cinque anni nell’Executive Team, per perseguire nuove opportunità. Warren East, CEO di Rolls-Royce, ha dichiarato: “Sarah ha ricoperto molte posizioni di rilievo durante i suoi 15 anni di carriera con Rolls-Royce, fornendo una grande leadership organizzativa e offrendo iniziative innovative per le persone. Non vedo l’ora di darle il benvenuto nell’Executive Team. Vorrei anche augurare il meglio a Ben nei suoi prossimi sforzi. È stato attratto da Rolls-Royce dall’opportunità di aiutare a guidare il cambiamento in tutto il Gruppo e negli ultimi cinque anni abbiamo rinnovato visione e strategia e ora siamo ben posizionati per guidare la transizione verso net zero come potenza globale e di beneficiare di una maggiore digitalizzazione. Sono grato per il ruolo centrale che Ben ha svolto nel realizzare questi cambiamenti”.

L’AEROPORTO INTERNAZIONALE “FALCONE BORSELLINO” DI PALERMO RIDUCE LE EMISSIONI DI DECOLLO E ATTERRAGGIO CON SITA – SITA, fornitore IT leader mondiale per il settore del trasporto aereo, e l’Aeroporto Internazionale “Falcone Borsellino” di Palermo hanno annunciato una nuova partnership per testare, per un periodo iniziale di 4 mesi, il SITA Emission Manager, una soluzione unica che mira ad aiutare l’aeroporto a monitorare e a ridurre significativamente le emissioni indirette (anche dette di “Scope 3”) sia durante i cicli di atterraggio e decollo degli aerei, sia ottimizzando il tempo di turn-around degli aerei e dei veicoli di terra, sfruttando la piattaforma SITA Airport Management, che consente il perfezionamento delle operazioni dello scalo. L’aeroporto palermitano sarà il primo scalo a livello europeo a sperimentare questa soluzione per il monitoraggio delle emissioni. Con la crescente pressione ambientale sull’aviazione affinché intraprenda azioni più immediate e maggiori per ridurre la sua dipendenza dai combustibili fossili, come si evince dalla recente COP26, il vertice mondiale delle Nazioni Unite sul clima del 2021, l’industria sta adottando misure per accelerare la sua decarbonizzazione. Secondo uno studio scientifico, piu’ del 97% delle emission annue locali in un aeroporto derivano proprio dalla partenza e dall’arrivo dei voli aerei. Le emissioni ‘Scope 3’ rappresentano la più grande fonte di gas serra per la maggior parte delle aziende che non controllano direttamente perché legate alla catena di valore, pertanto, sono la tipologia più impegnativa da quantificare, segnalare e affrontare. Sergio Colella, Presidente SITA per l’Europa, ha dichiarato: “Ci impegniamo a lavorare con i nostri clienti e l’intera comunità dell’aviazione per rendere il nostro settore più sostenibile aiutandoli nel loro viaggio verso la decarbonizzazione delle operazioni. Con il nostro portafoglio di soluzioni per compagnie aeree e aeroporti sempre in crescita, possiamo influenzare immediatamente la riduzione delle emissioni di carbonio e aiutare il settore ad affrontare la sfida delle emissioni Scope 3. Siamo lieti di continuare la nostra collaborazione con l’Aeroporto di Palermo, che è il primo scalo a sperimentare questa nuova capacità di gestione delle emissioni”. Giovanni Scalia, Amministratore Delegato dell’Aeroporto Internazionale “Falcone Borsellino” di Palermo, ha dichiarato: “L’ambiente e lo sviluppo ecosostenibile dell’aeroporto sono per noi due temi molto importanti che intendiamo perseguire con una serie di interventi. La parola chiave qui è ‘sostenibilità‘ e l’obiettivo è la riduzione delle nostre emissioni di carbonio e il raggiungimento del ‘net zero’ entro il 2050 secondo la risoluzione che abbiamo firmato alla ventinovesima Assemblea e Congresso annuale di ACI EUROPE a Cipro. Siamo entusiasti di lavorare con SITA per migliorare la nostra raccolta di dati sulle emissioni e consentirci di prendere decisioni di ottimizzazione più aggiornate e immediate”.

ROLLS-ROYCE PUBBLICA UN NUOVO DATA BIAS DETECTOR – Rolls-Royce ha rilasciato un nuovo data bias tool per il suo pionieristico artificial intelligence (AI) ethics and trustworthiness toolkit, The Aletheia Framework. Ha anche annunciato AI ethics collaborations con la music cataloguing start-up, Musiio, e con international AI oncology experts. La distorsione nei requisiti, negli algoritmi e nei dati utilizzati per addestrare le AI incide sull’efficacia e sull’affidabilità dell’AI ed è una delle sfide più difficili da superare. Causa imprecisioni e pregiudizi negativi nel modo in cui l’intelligenza artificiale analizza i dati e successivamente prende decisioni, erodendo la fiducia in una tecnologia che dovrebbe essere un partner prezioso nella vita quotidiana a casa o al lavoro. Come parte dell’ecosistema The Aletheia Framework 2.0, rilasciato oggi, il nuovo strumento si basa su un metodo collaudato di identificazione e gestione del rischio in sistemi molto complessi e innovativi. È stato adattato per svolgere lo stesso ruolo nell’AI, aiutando gli sviluppatori e le organizzazioni a ottenere risultati altamente accurati e più equi dal loro uso della tecnologia. Caroline Gorski, Group Director for Rolls-Royce’s data innovation unit, R2 Data Labs, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di aggiungere ancora maggiore praticità a The Aletheia Framework, che è unicamente conciso e focalizzato sulla navigazione nelle complessità quotidiane di applicare l’AI in modo etico e affidabile, come la distorsione dei dati”. Fondamentalmente, The Aletheia Framework non esamina gli algoritmi stessi, che sono altamente complessi, spesso commercialmente sensibili e in continua evoluzione. Invece, si concentra sugli input e controlla continuamente gli output di quegli algoritmi. Questo lo rende semplice e veloce da usare, oltre ad essere applicabile in qualsiasi contesto AI.