Austrian Airlines: nel 2021 rimborsati 60 milioni di euro del prestito garantito dallo stato

Austrian Airlines informa: “Dopo l’estinzione anticipata della prima rata del prestito di 30 milioni di euro nel luglio 2021, Austrian Airlines rimborsa altri 30 milioni di euro il 31 dicembre 2021. Entro la fine del 2021 il vettore avrà rimborsato i primi 60 milioni di euro dello state-guaranteed loan di 300 milioni di euro. Nonostante la pandemia in corso, la compagnia aerea sta adempiendo alle proprie responsabilità e rispetta gli accordi finanziari come previsto. La liquidità rimane stabile nonostante la pandemia in corso“.

L’Austrian Airlines board member Michael Trestl: “La pandemia ha causato la peggiore crisi nella storia della nostra compagnia. Senza il sostegno del governo federale austriaco e di altre parti interessate, il mantenimento di Austrian Airlines in quanto tale non sarebbe stato possibile. Siamo orgogliosi di aver già rimborsato un quinto del nostro aiuto finanziario e di adempiere alle nostre responsabilità come promesso. Tutto questo nonostante la pandemia stia andando avanti più a lungo di quanto tutti speravamo. Procederemo in questo percorso per continuare come vettore di bandiera a Vienna Airport, che collega l’Austria e il mondo”.

Nel giugno 2020 Austrian Airlines ha ricevuto un pacchetto di aiuti per un totale di 600 milioni di euro, 150 milioni di euro come equity contribution da Lufthansa e altri 150 milioni di euro come state cover for damages. I restanti 300 milioni di euro sono stati garantiti dalla Republic of Austria come prestito tramite finanziamento bancario. Il prestito deve essere rimborsato in rate semestrali entro il 2026. Il pacchetto di aiuti di Stato ha garantito la continuità di Austrian Airlines come system-relevant partner presso l’hub di Vienna e per l’economia austriaca.

(Ufficio Stampa Austrian Airlines – Photo Credits: Austrian Airlines)