EMIRATES SI ASPETTA UN PERIODO DI FORTE TRAFFICO FINO AI PRIMI GIORNI DEL 2022  – Mentre l’anno volge al termine, Emirates prevede che un elevato volume di passeggeri affluirà attraverso Dubai International per soddisfare i propri piani di viaggio per le celebrazioni di Capodanno e le festività. “Con quasi 1 milione di viaggiatori in partenza e in arrivo a Dubai, il periodo di punta dei viaggi che inizia oggi durerà fino al 10 gennaio 2022. In linea con le precauzioni sanitarie di Emirates e Dubai International e per garantire la sicurezza del pubblico in generale, solo i passeggeri con biglietti validi saranno ammessi al Terminal. I cittadini e i residenti degli Emirati Arabi Uniti, così come i viaggiatori internazionali che viaggiano da Dubai al network globale di Emirates durante il periodo di punta, sono incoraggiati a seguire le linee guida della compagnia aerea per un viaggio più agevole e senza problemi. I clienti di Emirates possono effettuare il check-in già 24 ore prima della partenza del volo utilizzando le 32 self-service bag drop machines e i 16 check-in kiosks disponibili al Terminal 3, oppure presso i banchi check-in di Emirates. I passeggeri che viaggiano negli Stati Uniti possono effettuare il check-in 12 ore prima della partenza presso i banchi check-in di Emirates”, afferma la compagnia. “Emirates invita i passeggeri ad arrivare in aeroporto almeno 3 ore prima della partenza del volo e ad assicurarsi di avere tutti i documenti necessari per la loro destinazione. Per accelerare ulteriormente la loro esperienza in aeroporto, i clienti possono utilizzare il percorso biometrico di Emirates nel Terminal 3 per un viaggio più agevole e senza contatto in banchi check-in specifici, lounge dedicate di Emirates e gate d’imbarco. I clienti che effettuano il check-in meno di 60 minuti prima della partenza non saranno accettati per il viaggio. Una volta effettuato il check-in, si consiglia ai passeggeri di arrivare in tempo al gate d’imbarco. I gate aprono 90 minuti prima della partenza, l’imbarco inizia 45 minuti prima del volo e i gate chiudono 20 minuti prima della partenza. Emirates non potrà accettare passeggeri che si presentino in ritardo al gate di imbarco per il viaggio. Gli orari del check-in e della chiusura del gate saranno rigorosamente rispettati per garantire che i voli partano nei tempi previsti e per evitare l’impatto sulle operazioni”, prosegue Emirates. “Emirates ha investito in iniziative leader del settore per garantire la salute e la sicurezza dei propri passeggeri sia a bordo che a terra. La compagnia aerea ha messo in atto misure dettagliate e protocolli di sicurezza in tutti i suoi punti di contatto a DXB. Emirates continua a guidare il settore con prodotti e servizi innovativi e recentemente ha portato avanti le sue iniziative di assistenza clienti con politiche di prenotazione ancora più generose e flessibili, che sono state estese al 31 maggio 2022, con l’assicurazione sanitaria di viaggio Covid-19, e aiutando i clienti fedeli a conservare le loro miglia e il tier status. Mantenendo la salute e il benessere dei suoi passeggeri come priorità assoluta, Emirates ha introdotto una serie completa di misure di sicurezza in ogni fase del viaggio. La compagnia aerea ha anche recentemente introdotto la tecnologia contactless e potenziato le sue capacità di verifica digitale per offrire ai suoi clienti ancora più opportunità di utilizzare IATA Travel Pass, che ora può essere utilizzato in 50 aeroporti serviti da Emirates”, conclude la compagnia.

IBERIA: NUOVI VOLI DI RIMPATRIO DAL MAROCCO A GENNAIO – Di fronte alla proroga della decisione del Marocco di sospendere tutti i voli internazionali fino al 31 gennaio per prevenire la diffusione della nuova variante Omicron, Iberia ha deciso di programmare più voli per coloro che devono tornare in Spagna durante il mese di gennaio. La compagnia aerea opererà venerdì prossimo, 7 gennaio, il primo volo Casablanca-Madrid e ne ha programmati altri tre, per i giorni 14, 21 e 28. Tutti questi voli saranno operati con aeromobili A320 Family con capacità tra 140 e 200 passeggeri, a seconda del modello. Le prenotazioni possono essere effettuate tramite www.iberia.com e i clienti con voli cancellati per volare dal Marocco – Casablanca, Marrakech o Tangeri – durante il mese di gennaio potranno modificare la loro prenotazione per questi nuovi voli senza alcun addebito contattando il call center Iberia in Marocco o in Spagna. Durante la crisi COVID-19, Iberia ha lavorato a stretto contatto con il Ministero degli Affari Esteri e l’Unione Europea per effettuare voli di rimpatrio e, in totale, la compagnia aerea ne ha operati più di 70 in più di 20 paesi, alcuni verso destinazioni senza precedenti per Iberia come Australia, Filippine o Nepal.

DELTA: IL CLIMA INVERNALE E LA VARIANTE OMICRON CONTINUANO A IMPATTARE LE OPERAZIONI – Il clima invernale e la variante omicron continuano a ostacolare le operazioni, con Delta che ha previsto di cancellare mercoledì circa 250 dei 4.158 scheduled mainline and Delta Connection flights. Delta offrirà voucher eCredit ai clienti interessati dal ritardo nei loro viaggi. Delta ha anche emesso deroghe in vista del previsto impatto del meteo invernale negli hub di Salt Lake City, Detroit e Seattle nei prossimi giorni. “Ci scusiamo con i clienti per il ritardo nei loro piani di viaggio. Il personale Delta sta continuando a lavorare 24 ore su 24 per reindirizzare e sostituire aeromobili ed equipaggi, per portare i clienti dove devono essere nel modo più rapido e sicuro possibile. Quando ciò non è possibile, gli specialisti delle prenotazioni Delta si stanno coordinando con il nostro Centro operativo e assistenza clienti per ottenere l’imbarco sul prossimo volo disponibile. I clienti sono incoraggiati a controllare lo stato del proprio volo e a gestire la nuova prenotazione su Delta.com o sull’app Fly Delta. Gli aggiornamenti possono anche essere inviati direttamente a un dispositivo mobile o tramite e-mail”, afferma Delta Air Lines.

DELTA: TRAVEL WAIVER A SEATTLE, SALT LAKE CITY E DETROIT PER IL METEO INVERNALE – A causa delle previsioni del tempo invernale a Seattle, Delta ha emesso un travel waiver per coloro che potrebbero essere interessati, in vigore dal 25 dicembre 2021 al 3 gennaio 2022. Con questo, la differenza tariffaria per i clienti verrà annullata quando il rebooked travel si verifica il o prima del 6 gennaio 2022, nella stessa cabina di servizio originariamente prenotata. Anche a Salt Lake City Delta ha emesso un travel waiver, sempre per le condizioni meteo invernali, in vigore dal 30 al 31 dicembre 2021. La differenza tariffaria per i clienti verrà annullata quando il rebooked travel si verifica il o prima del 3 gennaio 2022, nella stessa cabina di servizio originariamente prenotata. Delta ha inoltre emesso un travel waiver a Detroit, in vigore dal 1 gennaio 2022. La differenza tariffaria per i clienti verrà annullata quando il rebooked travel si verifica entro il 4 gennaio 2022 nella stessa cabina di servizio originariamente prenotata. Il Delta Meteorology team nell’Operation and Customer Center della compagnia aerea continuerà a monitorare il clima invernale e ad apportare modifiche secondo necessità. I clienti sono incoraggiati a controllare lo stato del volo su Delta.com o sull’app mobile Fly Delta. I clienti possono anche ricevere gli aggiornamenti inviati direttamente al proprio dispositivo mobile o tramite e-mail.