Delta Air Lines: progressi significativi nella ripresa

Delta Air Lines aircraftDelta Air Lines ha riportato i risultati finanziari per il trimestre chiuso a dicembre e per l’intero anno 2021, e ha fornito l’outlook per il trimestre che si chiuderà al 31 marzo 2022.

“Il 2021 è stato un anno come nessun altro per Delta, con progressi significativi nella nostra ripresa supportati dalla crescente preferenza per il brand, che ci ha consentito di essere l’unica grande compagnia aerea statunitense a offrire redditività nella seconda metà dell’anno”, ha affermato Ed Bastian, Delta’s chief executive officer. “Come sempre, il nostro personale ha guidato questo successo, motivo per cui siamo stati felici di annunciare questa mattina uno special profit-sharing payment per tutti i dipendenti idonei”.

“Sebbene la variante omicron in rapida diffusione abbia avuto un impatto significativo sui livelli di personale e interrotto i viaggi in tutto il settore, l’attività di Delta si è stabilizzata nell’ultima settimana ed è tornata alle performance pre-festività”, ha affermato Bastian. “Si prevede che Omicron ritarderà temporaneamente la ripresa della domanda ma, mentre guardiamo oltre il picco, siamo fiduciosi in una forte stagione turistica primaverile ed estiva, con una domanda significativa repressa per consumer and business travel”.

Riguardo il trimestre chiuso a dicembre 2021, GAAP pre-tax loss di $395 milioni, pre-tax margin del (4,2)% e loss per share di $0,64, su un total operating revenue di $9,5 miliardi. Adjusted pre-tax income di $170 milioni, adjusted pre-tax margin del 2,0% e adjusted earnings per diluted share di $0,22, su un adjusted operating revenue di $8,4 miliardi.

Le spese operative totali sono diminuite di $833 milioni rispetto al trimestre chiuso a dicembre 2019. Alla fine del trimestre di dicembre, la compagnia disponeva di $14,2 miliardi di liquidità, inclusi disponibilità liquide e mezzi equivalenti, investimenti a breve termine e linee di credito revolving non utilizzate

Riguardo l’intero esercizio 2021, full year 2021 GAAP pre-tax income di $398 milioni, su un total operating revenue di $29,9 miliardi. Full year 2021 adjusted pre-tax loss di $3,4 miliardi, su un adjusted operating revenue di $26,7 miliardi.

E’ stato generato un pre-tax profit di $1,1 miliardi nella seconda metà del 2021 (adjusted pre-tax profit di $386 milioni nella seconda metà del 2021).

Le spese operative totali, che includono $4,5 miliardi di benefici relativi a PSP, sono diminuite di $12,4 miliardi rispetto al 2019. La compagnia aveva total debt and finance lease obligations di $26,9 miliardi, con un adjusted net debt di $20,6 miliardi alla fine di dicembre 2021.

Riguardo l’outlook per il primo trimestre 2022, che si chiuderà a marzo, la compagnia prevede che la capacità sia in un intervallo tra 83% – 85% rispetto al primo trimestre 2019, con total revenue in un intervallo tra 72% – 76% rispetto al primo trimestre 2019.

(Ufficio Stampa Delta Air Lines – Photo Credits: Delta Air Lines)