PRATT & WHITNEY ESPANDE LE SUE MRO CAPABILITIES NELLA REGIONE ASIA-PACIFICO

Tempo di lettura: 3 minuti

PW LogoPratt & Whitney ha inaugurato oggi il suo 35° anno nella regione Asia-Pacifico con l’inaugurazione delle GP7200 overhaul capabilities nel suo Singapore engine center – Pratt & Whitney Eagle Services Asia, joint venture con SIA Engineering Company (SIAEC). Oltre ad essere un centro di revisione globale per i motori GP7200 e PW4000, la struttura dovrebbe essere dotata di capacità di revisione per il motore PW1100G-JM Geared Turbofan (GTF) di Pratt & Whitney entro il 2019.

“In Pratt & Whitney, siamo entusiasti di inaugurare le capacità di revisione per il GP7200 in Asia”, ha dichiarato Brendon McWilliam, senior director, Aftermarket Operations Asia-Pacific, Pratt & Whitney. “Mentre l’engine center è un’eccellenza per la revisione dei motori e i servizi di riparazione su più linee, le nostre operazioni offrono un’ampia gamma di engine maintenance, repair and overhaul services per gli operatori di questa regione. Le compagnie aeree dell’Asia-Pacifico stanno soddisfando la crescente domanda di viaggi della regione”.

Pratt & Whitney Eagle Services Asia è l’unica struttura in Asia a fornire assistenza ai motori GP7200. Oggi, l’engine center di Singapore è già un centro di eccellenza globale per le revisioni del GP7200 low pressure compressor (LPC) module. Con questa inaugurazione, sarà anche responsabile dello smontaggio, dell’assemblaggio e del collaudo di questo modulo, che coinvolge MRO per five-stage low-pressure compressor, fan hub, drum, blades and stator assembly.

Inoltre, la struttura è stata designata nel 2017 come overhaul facility in Singapore per il Pratt & Whitney Geared Turbofan (GTF) PW1100G-JM engine. Investendo circa 85 milioni di dollari in capitale, la struttura inizierà le modifiche quest’anno per dotarsi di funzionalità avanzate. Pratt & Whitney si aspetta che la manutenzione dei motori GTF in questa struttura inizi nel 2019.

“L’inaugurazione delle revisioni per il GP7200 e l’accelerazione della capacità PW1100G-JM quest’anno rappresentano una pietra miliare nella nostra partnership di lunga data con Pratt & Whitney”, ha affermato Wong Yue Jeen, Vicepresidente senior, Partnership Management e Business Development, SIAEC. “La nostra collaborazione ha contribuito ad ampliare il portafoglio di funzionalità MRO di SIAEC e non vediamo l’ora di lavorare ancora più strettamente insieme poiché la nostra partnership si estende oltre il punto di riferimento di due decenni”.

La cerimonia di inaugurazione e celebrazione segna il 20° anniversario della joint venture tra Pratt & Whitney e SIAEC. La struttura era una divisione di revisione motori di SIAEC negli anni ’90, prima che SIAEC entrasse in una joint venture con Pratt & Whitney nel 1998.

Da allora, è cresciuta fino a diventare il centro di eccellenza per la serie di motori Pratt & Whitney PW4000, pur avendo ampliato la propria base di clienti per servire un mix diversificato e globale delle principali compagnie aeree del mondo, compagnie aeree low cost e operatori del trasporto aereo. Entro il 2017, ha condotto più di 7.600 revisioni.

Inoltre, Pratt & Whitney Turbine Overhaul Services, Singapore-based aircraft engine airfoil components repair specialist, ha potenziato le sue operazioni con automated inspection system, laser cladding technology and improved Electron Beam Physical Vapor Deposition capabilities. Pratt & Whitney Turbine Overhaul Services è una joint venture tra Pratt & Whitney e Singapore Technologies Aerospace.

“Pratt & Whitney è stata all’avanguardia nel settore e continua a innovare non solo per soddisfare, ma superare, le esigenze dei clienti in termini di affidabilità. Un più alto grado di automazione rafforza la nostra efficienza e la capacità di fornire risultati di alta qualità e ripetibili”, ha dichiarato Brendon McWilliam, senior director, Aftermarket Operations Asia-Pacific, Pratt & Whitney. “La nostra advanced Electron Beam Physical Vapor Deposition capability ci consentirà di applicare rivestimenti per motori esistenti, inclusi i motori Geared Turbofan”.

Le operazioni manuali hanno lasciato il posto a processi automatizzati in questa struttura. Prima di utilizzare un sistema di ispezione automatizzata, gli ispettori dovevano misurare scrupolosamente gli spessori delle pareti interne di componenti specifici utilizzando una sonda manuale. Con il sistema di controllo automatico, gli ispettori posizionano semplicemente le parti da misurare nella macchina che esegue automaticamente un’ispezione dello spessore delle pareti nelle aree richieste.

(Ufficio Stampa Pratt & Whitney)

Ultima modifica: