EMIRATES CELEBRA 10 ANNI DI OPERAZIONI CON L’A380

EMIRATES CELEBRA 10 ANNI DI OPERAZIONI CON L’A380

Emirates festeggia i 10 anni di attività dell’A380. Dal suo primo volo verso New York da Dubai, il 1° agosto 2008, l’A380 di Emirates ha trasportato oltre 105 milioni di passeggeri, percorrendo oltre 1,5 miliardi di chilometri in 115.000 voli, equivalenti a 39.000 viaggi intorno al mondo.

Emirates è il più grande operatore mondiale del velivolo A380, con 104 aerei che volano verso 49 città in 6 continenti, con oltre 80 partenze giornaliere da Dubai, l’hub della compagnia aerea. Oltre alla sua flotta di 104 unità, la compagnia ha altri 58 A380 in ordine. Oggi Emirates opera anche la rotta A380 più breve al mondo, da Dubai a Kuwait, e il più lungo volo di linea A380 senza scalo, da Dubai ad Auckland. La compagnia aerea ha anche aumentato i servizi di linea verso i principali aeroporti e accresciuto la domanda negli aeroporti regionali come Manchester, Brisbane, Kuala Lumpur, Houston, Praga, Kuwait, Mauritius, Johannesburg e San Paolo.

Sir Tim Clark, Presidente di Emirates Airline, ha dichiarato: “Sono trascorsi 10 anni straordinari da quando il primo volo A380 di Emirates è decollato e oggi è diventato uno degli aerei più riconoscibili e ammirati al mondo. I passeggeri amano volare su di esso grazie alla spaziosità che offre, al maggiore comfort in tutte le classi e ai suoi prodotti iconici, come OnBoard Lounge, Shower Spa e First Class suites, che hanno ridefinito i viaggi aerei. Rimaniamo impegnati a fornire la migliore esperienza per i nostri clienti a bordo dei nostri aeromobili di punta, introducendo nuove innovazioni che continueranno a stupirli ogni volta che voleranno con noi. L’A380 di Emirates ha avuto un impatto significativo sull’industria aerospaziale e sulle sue supply chain di alto valore, alimentando centinaia di migliaia di posti di lavoro e creando significativi vantaggi economici nei paesi che dispongono di impianti di produzione A380. L’aereo continua a stimolare il turismo e il commercio ovunque voli, portando ulteriore traffico e domanda. Speriamo che continui a svolgere un ruolo importante nelle economie e nelle società che servirà negli anni a venire”.

L’A380 di Emirates è atterrato in 73 aeroporti per one-off and scheduled services, special commemorative flights, chartered flights, test flights e altri operational deployments. L’aeromobile ha anche contribuito a massimizzare l’efficienza negli aeroporti con vincoli di slot.

Emirates ha 1.500 flight deck crew e oltre 20.000 cabin crew appositamente formati per operare con la flotta A380.

Nel gennaio 2018 Emirates ha ordinato altri 36 A380 per un valore di 16 miliardi di dollari USA, portando l’impegno della compagnia per l’aereo a 178 unità e generando ulteriori benefici per le economie europee, con consegne che andranno avanti oltre il 2020.

Come più grande operatore dell’Airbus A380, la divisione di ingegneria di Emirates, con sede a Dubai, è diventata un leader mondiale nella manutenzione dell’A380. La compagnia aerea gestisce moderne e ampie strutture che includono sette hangars per heavy maintenance e quattro light maintenance hangars, che possono ospitare tutti l’A380. Emirates Engineering ha inoltre accumulato esperienza, know-how e infrastrutture per fornire le strutture e i servizi MRO più completi al mondo, con 157 A380 C-Checks condotti fino ad oggi. Inoltre, oltre 25 aerei A380 sono stati ridipinti e 16 decalcomanie di grandi dimensioni sono attualmente installate sugli A380 di Emirates, oltre a tutti gli aeromobili A380 che espongono le decalcomanie Expo 2020.

Nel 2013, il più grande hub A380 del mondo, Dubai, ha accolto con favore l’apertura del Concourse A, appositamente concepito per le operazioni con A380. La struttura da 3,3 miliardi di dollari offre ai viaggiatori una convenienza senza precedenti, con l’imbarco diretto sull’aeromobile A380 dalle lounge First e Business, oltre ad altre caratteristiche di livello mondiale.

(Ufficio Stampa Emirates – Photo Credits: Emirates)

Last Updated on