Tempo di lettura: 3 minuti

AEROPORTO DI COMISO: NULLA OSTA DELL’ASSEMBLEA DEI SOCI AL PIANO DI RISTRUTTURAZIONE SOACO – Risanamento, sviluppo e crescita, creazione del sistema aeroportuale con Catania, immissione di liquidità e bando per l’incremento dei flussi turistici nel bacino d’utenza della Sicilia sud-orientale. Sono i macro-argomenti su cui è stato redatto il Piano di ristrutturazione di Soaco, società di gestione dell’Aeroporto di Comiso. Testo che ieri il cda ha sottoposto – ottenendone il nulla osta – all’approvazione dei soci. Un passaggio strategico, questo, che insieme all’intesa sinergica fra gli azionisti (Comune di Comiso per il 35% e Intersac, società in liquidazione, per il 65%) rappresenta un placet importante nei confronti degli organi amministrativi della società: l’adozione del Piano di ristrutturazione è infatti la condizione propedeutica per avviare una serie di interventi a favore di Soaco che rientrino nei requisiti di legge, a cominciare dalla Madia.

Silvio Meli e Giorgio Cappello, rispettivamente Presidente e AD Soaco, spiegano: “L’ipotesi di realizzazione della rete aeroportuale della Sicilia orientale tra lo scalo di Catania e di Comiso, alla base del piano di ristrutturazione, è una delle opzioni per lo sviluppo dell’aeroporto ibleo. Ove le quote del socio di maggioranza, Intersac Spa in liquidazione, dovessero essere alienate a soggetti diversi, il Piano industriale e il Piano di ristrutturazione ovviamente non pregiudicano la possibilità di essere adattati alle nuove esigenze del socio di maggioranza. Fermo restando l’imprescindibile impegno per la tutela e la salvaguardia degli interessi sociali e pubblici del territorio ibleo”.

Il progetto di Piano di ristrutturazione di Soaco si basa sull’aggiornamento dello stesso, già approvato dal Cda nel febbraio scorso, e che già ipotizzava la creazione del sistema di rete aeroportuale della Sicilia orientale sulla base di positive esperienze e best practices di analoghi sistemi in altre regioni europee, fra cui quella degli Aeroporti di Puglia. L’ipotesi di rete aeroportuale consentirebbe allo scalo di Comiso il raggiungimento di un riequilibro della situazione economico finanziaria.

AL VIA IL PROGETTO DI COOPERAZIONE FRESH WAYS FINANZIATO DAL PROGRAMMA INTERREG V-A GRECIA-ITALIA – Il 12 ottobre 2018 presso la sede di Aeroporti di Puglia S.p.A. si è svolto l’evento di lancio del progetto di cooperazione transfrontaliera “Cross-border mechanisms for Green Intermodal and Multimodal Transport of FRESH products – FRESH WAYS”, finanziato per 2.621.935,00 euro dal Programma Interreg V-A Grecia–Italia 2014-2020. Capofila del progetto è Aeroporti di Puglia S.p.A. Il partenariato di progetto è formato dalla Camera di Commercio Industria, Artigianato, Agricoltura di Bari, dall’Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, dalla Camera di Commercio di Preveza e dall’Università di Patrasso – Dipartimento di Ingegneria Civile. La Regione Puglia – Sezione Trasporto Pubblico Locale e Grandi Progetti prenderà parte all’implementazione del progetto in veste di partner associato. FRESH WAYS ha come obiettivo principale l’elaborazione di una strategia per l’ottimizzazione del sistema dei trasporti che permetta di ridurre sensibilmente il ricorso a vettori su gomma e marittimi, ed il potenziamento dell’offerta di collegamenti aerei tra i due Paesi coinvolti.

Nel dettaglio, il progetto mira ad accrescere il traffico di passeggeri fra Italia e Grecia, nonché a sperimentare l’utilizzo di alcune delle tratte destinate al traffico dei passeggeri anche a fini commerciali per il trasporto dei prodotti freschi, attraverso un sapiente utilizzo e monitoraggio in tempo reale delle stive degli aerei. Infine, il progetto prevede la realizzazione di una piattaforma di cooperazione tra amministrazioni pubbliche, centri di ricerca ed attori del settore industriale ed imprenditoriale, con il fine ultimo di facilitare l’individuazione dei più innovativi ed adeguati investimenti futuri in tema di trasporto eco-sostenibile. La durata del progetto è di 24 mesi, dal 31 luglio 2018 al 30 luglio 2020.

IL SALES AND DISTRIBUTION TEAM DI AMERICAN AIRLINES NOMINATO AIRLINE REPRESENTATIVES OF THE YEAR – Il Sales and Distribution team di American Airlines è stato nominato 2018 Airline Representatives of the Year da Airlines Reporting Corporation (ARC), industry leader in air travel distribution and intelligence. Il premio annuale è stato presentato alla ARC TravelConnect customer conference, in riconoscimento dell’impegno e dell’approccio del team alla New Distribution Capability (NDC).

Inoltre, questo fine settimana, chef, esperti culinari e buongustai si riuniscono al New York City Wine & Food Festival (NYCWFF) per celebrare il meglio del mondo culinario e provare alcuni gustosi hamburger, tra cui il Flagship Burger di American. In qualità di official airline sponsor di NYCWFF, American è presente tutto il fine settimana e ha partecipato all’annual burger competition venerdì. Chef professionisti hanno creato il Flagship Burger, con ingredienti di provenienza locale. L’hamburger ha debuttato nel maggio 2017 al Flagship First Dining a JFK. American ha celebrato l’apertura della sua lounge premium e ha mostrato il Flagship Burger a clienti e media, tra cui Travel+ Leisure che lo ha definito il “Miglior hamburger dell’aeroporto”.