Tempo di lettura: 4 minuti

BRUSSELS AIRLINES SPOSTA LE SUE OPERAZIONI A MOSCA DA DOMODEDOVO AIRPORT A SHEREMETYEVO AIRPORT – Dall’inizio delle sue operazioni a Mosca nel 2004, Brussels Airlines ha operato voli per l’aeroporto Domodedovo di Mosca. A partire dal 2 giugno la compagnia aerea trasferirà le sue operazioni dal Domodedovo Airport al Sheremetyevo International Airport, che è in una in una posizione privilegiata e prima scelta per i viaggiatori business. La compagnia aerea risponde così alle richieste dell’alta percentuale di uomini e donne d’affari che viaggiano con Brussels Airlines da Brussels Airport verso Mosca. Sheremetyevo è anche per i turisti un aeroporto attraente, in quanto è più facile raggiungere il centro della città di Mosca. Questa nuova offerta di voli è complementare ai programmi delle compagnie aeree di Lufthansa Group. Per i passeggeri che desiderano volare verso Domodedovo Airport infatti, le compagnie aeree di Lufthansa Group Austrian, Lufthansa e Swiss offrono interessanti alternative di viaggio attraverso i rispettivi hub, offrendo voli giornalieri per Domodedovo Airport. Accanto ai voli per Mosca, Brussels Airlines offre anche voli per San Pietroburgo.

SAS: IL TRAFFICO DEL MESE DI DICEMBRE 2018 – Riguardo lo scheduled traffic di SAS, il numero di passeggeri a dicembre è diminuito dell’1,9%, a poco meno di 1,9 milioni. La capacità (ASK) e il traffico (RPK) sono diminuiti rispettivamente dell’1,9% e dell’1,8%. Il load factor è aumentato di 0,1 punti percentuali, al 68,9%. La crescita della capacità dovrebbe continuare durante l’inverno 2018/19 e la compagnia prevede una crescita complessiva del 4-5% durante il primo trimestre. Il traffico intercontinentale è diminuito dell’1,7%, mentre la capacità è diminuita del 6,9%. Il traffico europeo / intrascandinavo è diminuito del 2,7%, con capacità aumentata dello 0,6%. Il traffico interno è aumentato dello 0,2% in seguito all’aumento del 3,0% della capacità, con conseguente riduzione del load factor. 24 Airbus A320neo sono operativi dal 9 gennaio 2019. Il Wi-Fi ad alta velocità è ora installato su 43 aeromobili.

BRITISH AIRWAYS E LE ROTTE PREFERITE DALLE PMI – British Airways ha rivelato oggi alcune delle sue rotte di viaggio in più rapida crescita per le piccole e medie imprese (PMI) nell’ultimo anno. I dati del 2018 suggeriscono che le PMI britanniche guardano oltre i mercati tradizionali per fare affari in tutto il Sud America, l’Africa e l’Europa. Le prime 25 linee in più rapida crescita della compagnia aerea includono Santiago, con il 18% di prenotazioni in più rispetto al 2017 – basate sulle prenotazioni tramite il suo programma di fidelizzazione per le PMI On Business. Altrettanto sorprendenti sono state le prenotazioni On Business tra Gatwick e New York JFK, in aumento del 10%, su quella che tradizionalmente è una rotta leisure. Questa tendenza si è rispecchiata in Europa, con le prenotazioni On Business verso Keflavik, Islanda in rialzo del 39% e Cracovia, in Polonia in crescita del 12%. Nel frattempo, forti legami commerciali tra il Regno Unito, Abuja e Lagos – entrambi in Nigeria – hanno visto le PMI viaggiare su queste rotte con un aumento del 10%.

QATAR AIRWAYS INAUGURA IL PRIMO QATAR AIRWAYS STORE PRESSO L’HAMAD INTERNATIONAL AIRPORT – Qatar Airways e Qatar Duty Free hanno presentato la prima Qatar Airways Travel Boutique il 9 gennaio 2019, presso l’hub della compagnia, l’Hamad International Airport (HIA), segnando il primo airline brand shop. Completo di illuminazione bordeaux, pareti curve, Business Class desk e un A380 First Class seat, il negozio è stato progettato appositamente per consentire ai clienti di sentirsi come se fossero a bordo di un aereo Qatar Airways. Akbar Al Baker, Qatar Airways Chief Executive, ha dichiarato: “Qatar Airways è lieta di lanciare la nostra prima boutique, per coinvolgere gli acquirenti in un modo unico, consentendo loro di godere dell’esperienza Qatar Airways a terra. Siamo entusiasti di lanciare questo nuovo concetto di vendita presso la nostra magnifica casa e hub, l’Hamad International Airport, un’ulteriore conferma della nostra visione di ridefinire la perfetta esperienza di viaggio per i nostri viaggiatori”.

EUROWINGS ELABORA UN PACCHETTO DI MISURE PER FAR FRONTE ALLO SCIOPERO DEL SINDACATO VERDI – Il sindacato Verdi ha convocato per il 10 gennaio uno sciopero d’avvertimento degli addetti alla sicurezza degli aeroporti di Düsseldorf, Colonia/Bonn e Stoccarda. Lo sciopero dovrebbe iniziare dalla mezzanotte a Düsseldorf e Colonia/Bonn e dalle tre del mattino a Stoccarda e durare tutto il giorno. “L’escalation della vertenza fra il sindacato Verdi e gli addetti alla sicurezza paralizza il traffico aereo nel Nord Reno-Vestfalia e in Baden-Württemberg. Eurowings non prende parte in questa vertenza tuttavia gli scioperi annunciati per il 10 gennaio a Düsseldorf, Colonia/Bonn e Stoccarda avranno forti effetti sui piani di volo dei nostri passeggeri” dice Thorsten Dirks, CEO di Eurowings. “Facciamo di tutto per ridurre il più possibile gli effetti sui nostri clienti. Per il traffico aereo in Germania nel 2019 sarà importante più che mai che tutti i partner lavorino insieme invece di perseguire singoli interessi”. Lo sciopero d’avvertimento comporterà tempi di attesa più lunghi ai controlli di sicurezza negli aeroporti interessati e interruzioni del traffico aereo su tutta la rete. Già il 7 gennaio, Verdi aveva chiesto agli addetti alla sicurezza degli aeroporti di Berlino Tegel e Schönefeld di astenersi dal lavoro. Pertanto, Eurowings chiede a tutti i passeggeri che volano da Düsseldorf, Colonia/Bonn o Stoccarda il 10 gennaio di arrivare all’aeroporto il prima possibile. Ai passeggeri viene inoltre richiesto di consegnare tutto il proprio bagaglio – incluso il bagaglio a mano – al banco del check-in, in modo da evitare tempi di attesa più lunghi ai pochi controlli di sicurezza operativi.