EASA CERTIFICA L’ AIRBUS A330NEO PER “BEYOND 180 MINUTES” ETOPS

Tempo di lettura: 2 minuti

L’European Aviation Safety Agency (EASA) ha approvato l’A330-900 per ETOPS (Extended-range Twin engine aircraft Operations) “beyond 180 minutes” diversion time. Questo risultato significativo comporta che gli operatori dell’A330neo, dotato di motori Rolls-Royce Trent 7000, trarranno vantaggio da rotte a lungo raggio più efficienti e dirette.

L’approvazione, che comprende l’ETOPS 180 min. capability nelle specifiche di base dell’aeromobile, ora include anche l’opzione “ETOPS 285 min.”. Questo estende la potenziale air diversion distance a circa 2.000nm. La certificazione ETOPS della FAA, Stati Uniti, è attesa a breve.

Gli operatori A330neo che scelgono l’opzione ETOPS 285 min. saranno in grado di servire nuove rotte dirette ‘non-limiting’. Nel frattempo, gli operatori che volano su rotte esistenti (attualmente volate con un diversion time fino a 180 minuti) saranno in grado di percorrere un percorso più dritto, più veloce e più efficiente in termini di consumo di carburante e avranno anche accesso a più – e possibilmente meglio equipaggiati – diversion airports se necessario.

La concessione di questa capacità ETOPS è una testimonianza della maturità del design e dei sistemi del velivolo, che ha dimostrato di essere all’altezza del suo predecessore: la famiglia A330-200/A330-300, versatile ed estremamente affidabile, comprovata da molti milioni di voli.

L’A330neo è una famiglia di aeromobili di nuova generazione che comprende l’A330-900 e il più piccolo A330-800.

L’A330 è una delle famiglie widebody più popolari di sempre, avendo ricevuto oltre 1.700 ordini fino ad oggi da 120 clienti. Più di 1.400 A330 volano con oltre 120 operatori in tutto il mondo.

Nel 2009, l’Airbus A330-200 /-300 è diventata la prima famiglia di aerei di linea ad ottenere una ETOPS ‘Beyond 180 min.’ certification, che è stata concessa da EASA. Gli Airbus twin-engine widebody hanno accumulato oltre 20 milioni di ore di volo ETOPS, la maggior parte delle quali sono state accumulate dalla famiglia A330.

(Ufficio Stampa Airbus – Photo Credits: Airbus)