EmbraerX sostiene lo sviluppo di un ecosistema collaborativo per l’Urban Air Mobility

Tempo di lettura: 2 minuti

EmbraerX sta sostenendo lo sviluppo di un ecosistema veramente collaborativo che consente alle persone di immaginare un mondo in cui electric vertical take-off and landing vehicles (eVTOL) faranno parte della nostra vita quotidiana. In collaborazione con decine di controllori del traffico aereo, accademici, piloti ed esperti del settore, la Embraer disruptive business subsidiary ha pubblicato “FlightPlan 2030”, un white paper che propone una procedures-based vision per un nuovo paradigma riguardante l’air traffic management nella futura urban air mobility industry.

“L’Urban Air Mobility si evolverà fino a diventare una modalità di trasporto significativa nel prossimo decennio e richiederà un vero ecosistema collaborativo”, ha dichiarato Antonio Campello, President & CEO of EmbraerX. “Il nostro Urban Air Traffic Management (UATM) concept garantisce un accesso equo e sicuro allo spazio aereo urbano per un ampio spettro di aeromobili, inclusi elicotteri convenzionali, velivoli ad ala fissa ed eVTOL. FlightPlan 2030 presenta quelli che crediamo siano i primi passi necessari verso le capacità autonome”.

Questa visione si basa sulla tecnologia esistente di Atech, una società di Embraer che sviluppa air traffic control systems utilizzati in molti paesi in tutto il mondo. Questo progetto ha coinvolto anche la collaborazione di Harris Corporation, ATM technology innovator per la FAA e fornitore globale di sistemi ATM che soddisfano le esigenze della prossima generazione di viaggi aerei in tutto il mondo.

“In qualità di systems integrator and technology provider per diverse Brazilian defense agencies e altri paesi, siamo stati in grado di immaginare un ecosistema dinamico di tecnologie con particolare attenzione al mantenimento di safety, security e affidabilità”, ha affermato Edson Mallaco, CEO of Atech. “Le basi per questo servizio dirompente sono già disponibili in molti dei moderni airspace systems attualmente implementati in tutto il mondo. Tuttavia, tutte le soluzioni devono essere adattate alle esigenze della comunità locale e la nostra visione collaborativa è stata sviluppata per garantire un ampio coinvolgimento delle parti interessate”.

“Harris sta guidando lo sviluppo e l’integrazione del next generation communications, surveillance and information management for ATM systems in tutto il mondo”, ha affermato Kelle Wendling, vice president and general manager, Harris Mission Networks. “Mentre guardiamo all’introduzione dell’urban air mobility, progetti come l’opportunità di EmbraerX ci consentono di definire e promuovere l’integrazione sicura e affidabile di questi veicoli negli airspace systems di tutto il mondo”.

Il concetto UATM è progettato per esaminare i modi in cui una air traffic control solution dedicata per l’urban air mobility industry può interagire e coordinarsi con le Air Traffic Control (ATC) agencies convenzionali e l’Unmanned Traffic Management (UTM) per i droni. Propone un nuovo approccio per la gestione di elevati volumi di aeromobili in un sistema che può operare in modo sicuro ed efficiente in un dense, low-altitude urban airspace.

(Ufficio Stampa Embraer – Photo Credits: Embraer)