Airbus: ordini e annunci a Heli Expo 2020

Airbus Helicopters consegnerà 16 nuovi H125 alla U.S. Customs and Border Protection. Gli aeromobili fanno parte del programma di potenziamento della flotta composta da oltre 100 elicotteri Airbus consegnati alla CBP. La divisione Air and Marine Operations (AMO) della U.S. Customs and Border Protection (CBP), migliorerà le sue capacità di pattugliamento e sorveglianza con l’aggiunta di questi 16 nuovi elicotteri Airbus H125. Le consegne inizieranno entro la fine dell’anno.

Airbus Helicopters e la DRF Luftrettung hanno siglato un contratto per l’acquisto di 15 nuovi H145, tre H135 e per il retrofit alla versione pentapala dei loro attuali 20 H145. Questo porterà la flotta H145 del German Helicopter Emergency Medical Services (HEMS) a 35 elicotteri, rendendolo il più grande operatore del five-bladed H145 al mondo. Il contratto, che risale al 2019, rinnova anche il protocollo HCare Smart – Parts By the Hour di DRF per l’intera flotta per i prossimi otto anni. DRF Luftrettung è uno dei maggiori operatori HEMS in Europa. Il gruppo DRF opera oltre 50 elicotteri Airbus in 35 basi in Germania, Austria e Liechtenstein per missioni di salvataggio di emergenza e i trasporti di terapia intensiva, comprese le operazioni con verricello e le operazioni diurne e notturne. Nel 2019, il gruppo ha effettuato un totale di 40.738 missioni.

La National Aeronautics and Space Administration (NASA) ha siglato un ordine per tre elicotteri Airbus H135. Si tratta della prima collaborazione in assoluto tra il programma spaziale statunitense e Airbus Helicopters. Gli H135 saranno operativi presso il Kennedy Space Center in Florida per una serie di missioni, tra cui il supporto al lancio di razzi, la sicurezza, i servizi medici di emergenza e il trasporto di passeggeri. La consegna di due dei tre elicotteri è prevista entro la fine dell’estate, mentre la consegna del terzo è prevista per l’inizio del 2021.

Maverick Helicopters e Airbus Helicopters hanno annunciato la collaborazione per il retrofit dell’intera flotta dell’operatore turistico, composta da 34 elicotteri EC130 B4, con il sistema Airbus Helicopters Crash Resistant Fuel System (CRFS), che ha appena ricevuto la certificazione EASA e con quella FAA che avverrà a breve. Maverick Helicopters, uno dei più grandi operatori turistici del mondo nel settore dell’aviazione, trasporta ogni anno più di 250.000 passeggeri a Las Vegas, nel Grand Canyon e nelle Hawaii. Gestisce una flotta di quasi 50 elicotteri esclusivamente composta da Airbus, tra cui l’H130 che aveva già la certificazione CRFS sin dalla sua entrata in servizio nel 2012 e dalla sua variante precedente l’EC130 B4. La decisione dell’azienda di garantire che i suoi modelli precedenti abbiano la stessa certificazione CRFS del resto della sua flotta rafforza il forte impegno di Maverick e Airbus nel garantire i massimi livelli di sicurezza disponibili nel settore.

Airbus Helicopters e Shell Aircraft hanno lavorato a stretto contatto per mettere in servizio l’H160 per il trasporto offshore. “Siamo onorati che Shell Aircraft voglia essere il primo a introdurre l’H160 in servizio per il trasporto offshore”, ha dichiarato Bruno Even, CEO di Airbus Helicopters. “L’H160 integra le ultime innovazioni tecnologiche di Airbus Helicopters che introducono funzionalità di sicurezza rivoluzionarie, con le funzionalità di Helionix e la protezione dell’inviluppo di volo. Le dimensioni compatte del velivolo saranno un ulteriore vantaggio per l’atterraggio su piattaforme petrolifere”.

Airbus Helicopters ha svelato una serie di miglioramenti al suo ecosistema di servizi digitali basato sul feedback dei clienti, tra cui il nuovo portale collaborativo AirbusWorld per i clienti e Marketplace online che mette l’approccio dell’e-commerce a disposizione dei clienti Airbus.

Il nuovo portale collaborativo, che sostituisce Keycopter, offre una navigazione e una user experience semplificate e razionalizzate, un’integrazione della rete globale di servizi e centri di formazione, nuove funzionalità come un catalogo online e una community online per favorire un dialogo aperto tra gli operatori e Airbus Helicopters. AirbusWorld è anche parte integrante della soluzione digitale end-to-end Connected Services, che consente ai clienti di gestire sulla piattaforma i propri dati e consultare un numero crescente di analisi effettuate da Airbus.

Marketplace online porta le funzionalità dell’e-commerce B2C nel settore degli elicotteri. Un’evoluzione dell’attuale servizio eOrdering di AirbusWorld, Marketplace propone ai clienti una vasta gamma di prodotti e componenti – strumenti e attrezzature di supporto a terra, prodotti chimici, hardware e altro – tramite distributori specializzati. I vantaggi per i clienti includono un inventario di prodotti più diversificato a livello mondiale, compresi i prodotti non Airbus Helicopters; un approccio one-stop-shop online; un’offerta più competitiva; tempi di consegna più rapidi con consegna diretta presso i clienti.

A Heli-Expo, quattro società con sede negli Stati Uniti – Wesco Aircraft, Boysen Aerospace, PPG Aerospace e Addev Materials – hanno siglato accordi di partnership con Airbus, che li hanno resi fornitori ufficiali Airbus Helicopters per questi prodotti sul mercato nel Nord America.

In poco più di un anno, Airbus Helicopters ha quasi raddoppiato il numero di elicotteri che attualmente condividono i dati di volo e di manutenzione con l’azienda. Questo progresso fa avanzare la creazione di un ecosistema di elicotteri connesso in cui i dati provenienti da fonti disparate vengono condivisi e analizzati. Un numero crescente di clienti, con Hungarian Air Ambulance come ultima aggiunta.

I dati di manutenzione dell’elicottero sono dati cruciali essenziali per l’analisi, motivo per cui Airbus ha avviato accordi con i maintenance information system (MIS) providers che consentono ai loro database MIS di essere collegati ai sistemi Airbus. Tali accordi consentono la raccolta dei dati di manutenzione in tempo reale. A Heli-Expo 2020, altri quattro fornitori MIS – ADMS, IXARYS, 2MoRO e 135ACM – hanno firmato accordi con Airbus Helicopters, unendosi a MRX Systems, Rusada, Ramco, Traxxall, Lundin Software e Aircraft Maintenance Systems, che hanno firmato l’anno scorso.

Un servizio di analisi che sta già dando i suoi frutti è la manutenzione predittiva di Flyscan. Dal suo lancio nel 2017, Flyscan sta analizzando oggi i dati HUMS di circa 100 elicotteri. Inoltre, il dominio predittivo di Flyscan si è recentemente ampliato per includere tipi di dati aggiuntivi oltre alle vibrazioni (monitoraggio dello stato dei componenti dinamici), come dati di utilizzo, parametri di volo (dai registratori di dati di volo) e codici avionici.

Infine, Airbus ha aggiunto al suo portafoglio un nuovo sistema modulare di monitoraggio della conformità. Nota come Flightastic, questa piattaforma digitale offre pilot logbook, qualifications management, flight activity management and compliance monitoring tutto in uno.

(Ufficio Stampa Airbus)