Boeing consegna il primo CMV-22B Osprey

Boeing Bell CMV 22B OspreyBoeing e Bell Textron Inc. hanno consegnato il primo CMV-22B Osprey, che è la variante del V-22 che la U.S. Navy utilizzerà per il trasporto di personale e merci verso le portaerei in mare.

“Il CMV-22B offre capacità ampliate riguardo le carrier onboard delivery mission e non solo”, ha dichiarato l’U.S. Navy Captain Dewon Chaney, Commodore, Fleet Logistics Multi-Mission Wing. “Siamo ansiosi di portarlo in flotta e mostrare le sue capacità e la sua flessibilità”.

La Marina ha scelto il Bell Boeing V-22 Osprey per sostituire la C-2A Greyhound fleet. Bell Boeing consegnerà 48 velivoli.

Il CMV-22B, che ha volato per la prima volta a dicembre, porta fino a 6.000 pounds per oltre 1.150 miglia nautiche. È l’unico aereo in grado di trasportare i principali componenti del motore F-35C direttamente sul ponte di volo, una capacità fondamentale per la logistica della Marina.

“L’Osprey trasformerà le carrier fleet operations”, ha detto Kristin Houston, vice president, Boeing Tiltrotor Programs and director, Bell Boeing V-22 Program.

Equipaggi e manutentori della Marina saranno addestrati con il Corpo dei Marines degli Stati Uniti, che ha utilizzato il V-22 dal 2007, per accelerare la transizione. Il CMV-22B avrà base presso la Naval Air Station North Island a San Diego e la Naval Air Station Norfolk.

Il primo CMV-22B Osprey è stato consegnato alla Naval Air Station Patuxent River per i developmental testing.

Boeing inoltre ha consegnato il primo Super Hornet con service Life Modification alla U.S. Navy. Il secondo SLM jet sarà consegnato entro la fine del mese e Boeing consegnerà il terzo F/A-18 ad aprile.

I Super Hornet iniziali con SLM avranno la service life estesa da 6.000 a 7.500 ore di volo. I futuri piani di modifica nei primi anni del 2020 consentiranno ai jet di volare per 10.000 ore e incorporeranno le nuove Block III capabilities.

Ora ci sono 15 Super Hornet SLM sulle linee di produzione a St. Louis e San Antonio. Ci vogliono 18 mesi per completare le modifiche su un F/A-18, anche se quel tempo sarà ridotto a un anno man mano che SLM avanza. Quest’anno Boeing consegnerà altri cinque Super Hornet.

Gli aggiornamenti e la Block III conversion dovrebbero mantenere l’F/A-18 in servizio attivo per i decenni a venire.

(Ufficio Stampa Boeing – Photo Credits: Bell/Boeing)