Airbus: gli annunci di oggi al Singapore Airshow

– Airbus e la Civil Aviation Authority of Singapore (CAAS) hanno siglato una Lettera d’Intenti (MOU – Memorandum of Understanding) per consentire la mobilità aerea urbana (UAM) a Singapore. La Lettera è stata firmata oggi al Singapore Airshow 2020 tra Jean-Brice Dumont, Executive Vice-President, Engineering, di Airbus e Kevin Shum, Director-General di CAAS.

La collaborazione mira a portare i servizi e le piattaforme UAM nell’ambiente urbano di Singapore, con l’obiettivo di migliorare la produttività del settore e la connettività regionale del Paese. Nell’ambito dell’accordo, Airbus e CAAS collaboreranno per definire e sviluppare un preliminare servizio di mobilità aerea con un Unmanned Aircraft System – UAS. In particolare, le parti lavoreranno insieme per realizzare il sistema di gestione del traffico senza pilota (Unmanned Traffic Management – UTM) e i servizi a supporto.

Per tali operazioni UAM, le parti coopereranno per promuovere il consenso da parte del pubblico, sviluppare standard e stabilire gli elementi di sicurezza necessari. Infine, Airbus e CAAS studieranno la fattibilità e i requisiti per ulteriori servizi UAM che includono soluzioni all’avanguardia di trasporto merci e passeggeri.

Questa Lettera d’Intenti rappresenta un’ulteriore evoluzione della collaborazione di lunga data tra Airbus e CAAS. Nel 2016 era stata stabilita, per la prima volta, una collaborazione per le prove di fattibilità per l’UAS (“Skyways”). Airbus e CAAS hanno successivamente siglato un accordo con l’European Union Aviation Safety Agency per condividere e promuovere lo sviluppo di standard operativi e di sicurezza per l’UAS negli ambienti urbani. Skyways è iniziato come un progetto sperimentale finalizzato allo sviluppo di sistemi di consegna aerea autonoma sicuri in ambienti urbani densamente popolati. I primi test di Skyways sono stati completati con successo nel 2019 con la consegna di pacchi nel campus dell’Università Nazionale di Singapore e le consegne di materiali di consumo stampati in 3D a navi ancorate all’Eastern Working Anchorage di Singapore.

In futuro, l’UAS Skyways verrà utilizzato come laboratorio per continuare a testare tecnologie e concept, concentrandosi inizialmente sulla connettività e sulla navigazione, che sono elementi essenziali per l’UTM. L’UTM è un fattore chiave della visione di Airbus per la mobilità urbana e sta aprendo la strada a soluzioni digitali di gestione del traffico. Sarà una componente fondamentale per consentire ai nuovi aeromobili, come taxi volanti e UAS, di decollare e condividere i cieli in sicurezza.

“Airbus è costantemente alla ricerca di modi per affrontare le nuove frontiere della mobilità aerea. Siamo entusiasti di fare il passo avanti con il nostro partner di lunga data CAAS, con una visione condivisa dello sviluppo della mobilità aerea urbana e dei sistemi e servizi UTM di supporto per offrire una soluzione di trasporto per le persone sicura e affidabile”, ha dichiarato Dumont.

– Airbus e Singapore hanno deciso di collaborare allo sviluppo dell’A330 SMART Multi Role Tanker Transport (MRTT) per la Republic of Singapore Air Force (RSAF). Il programma SMART MRTT svilupperà, certificherà e implementerà la Automatic Air-to-Air refuelling (A3R) capability e soluzioni di manutenzione avanzate per l’A330 MRTT.

Con questa collaborazione Singapore diventa un partner chiave per le nuove funzionalità di rifornimento aereo automatizzato. In base all’accordo, un A330 MRTT della RSAF prenderà parte allo sviluppo in corso, alla campagna di test di volo e al programma di certificazione finale. La campagna di test di volo, che è già iniziata, punta alla certificazione nel 2021.

Mentre lo sviluppo delle capacità SMART MRTT rafforza ulteriormente il vantaggio tecnologico e la posizione di Airbus come leader nel mercato dei tanker, l’avanzata soluzione per la manutenzione è progettata per migliorare la disponibilità dell’A330 MRTT e il tasso di successo complessivo della missione.

“Con questo accordo, l’Aeronautica di Singapore diventa il driver dell’evoluzione dell’A330 MRTT, aiutandoci a portare nuove capacità per le operazioni dei tanker di nuova generazione”, ha dichiarato Alberto Gutiérrez, Head of Military Aircraft di Airbus.

Lo sviluppo dell’A3R apre la strada a un’operazione di rifornimento aereo completamente autonoma.

– Airbus Helicopters ha siglato un ordine per sei elicotteri da addestramento militare H135 con la Royal Thai Air Force, nell’ambito del suo programma evoluto di addestramento dei piloti. Questi nuovi H135 bimotore, i primissimi elicotteri da addestramento militari ordinati dalla Royal Thai Air Force, saranno utilizzati per una serie di missioni di addestramento, inclusa la formazione di base. I nuovi elicotteri completeranno l’attuale flotta della Royal Thai Air Force composta da H225M, portando la sua flotta Airbus a 18 unità.

“Siamo onorati della decisione della Royal Thai Air Force di espandere la sua flotta di addestramento con l’H135. L’H135 certificato FAA IFR è molto apprezzato dai clienti in ambito militare di tutto il mondo per la sua versatilità, le prestazioni eccellenti e affidabilità, il che spiega la nostra piena fiducia nel fatto che questo elicottero sia la piattaforma perfetta per le esigenze di addestramento dell’Aeronautica. Attendiamo con ansia che l’H135 migliori le capacità di addestramento della Royal Thai Air Force dal 2021 in poi, quando ognuno dei suoi piloti imparerà a pilotare un elicottero attraverso l’addestratore H135 e transitare senza problemi verso elicotteri più complessi”, ha dichiarato Fabrice Rochereau, Head of Sale, Asia Pacific di Airbus Helicopters.

(Ufficio Stampa Airbus)