Berlin BERL’inizio è previsto per il 31 ottobre 2020: nel corso di una settimana, le operazioni di volo su Berlino si sposteranno da Tegel Airport al nuovo Berlin Brandenburg Airport (BER). Lufthansa saluterà Tegel il 7 novembre: l’ultima partenza prevista è il volo LH1955 da Berlino a Monaco. La prima per BER si svolgerà quindi la mattina successiva: alle 6:30 dell’8 novembre, il volo LH173 da Berlino a Francoforte è previsto in decollo dal nuovo aeroporto della capitale.

Austrian Airlines, SWISS e Brussels Airlines inizieranno le operazioni a BER insieme a Lufthansa l’8 novembre. Il primo arrivo per SWISS nel nuovo aeroporto sarà il volo LX974 da Zurigo alle 08:45 e la prima partenza SWISS da Berlin Brandenburg sarà il volo LX975 per Zurigo alle 09:30.

Il 7 novembre il volo Austrian Airlines OS236 decollerà dall’aeroporto di Berlino Tegel (TXL) verso Vienna per l’ultima volta alle 19.25 ore come da programma. Tutti i voli che collegano la capitale tedesca con Vienna decolleranno e atterreranno nel nuovo aeroporto Berlin Brandenburg. Il primo atterraggio si svolgerà la stessa sera: OS239 atterrerà a BER alle 22.30, mentre la prima partenza da BER sarà l’8 novembre alle 07:35, con il volo OS240 verso Vienna. Austrian Airlines vola a Berlino fino a 54 volte a settimana in alta stagione.

Alle 06:50 dell’8 novembre, il volo SN2592 per Bruxelles sarà il primo volo di Brussels Airlines a decollare dal nuovo aeroporto. Il primo atterraggio è previsto per il 7 novembre alla sera, quando il volo SN2591 da Bruxelles arriverà a BER. Brussels Airlines opera 32 voli settimanali tra Bruxelles e Berlino.

Secondo i piani attuali, Eurowings avrà già il suo primo volo da BER il 4 novembre.

I sistemi di prenotazione delle compagnie aeree di Lufthansa Group sono ora passati al nuovo aeroporto. I clienti che prenoteranno un volo per l’8 novembre o successivamente vedranno il nuovo aeroporto BER come destinazione anziché Tegel (TXL). I passeggeri che hanno già prenotato un volo per questo periodo verranno informati e riprenotati. Secondo i piani attuali, il numero di volo e gli orari di arrivo e partenza rimarranno gli stessi.

“Nessun altro collega Berlino con il mondo come noi. Sei compagnie aeree di Lufthansa Group volano nella capitale tedesca, con un massimo di 33.000 passeggeri al giorno. 270 destinazioni sono raggiungibili con un solo trasferimento. Berlino è una città affascinante e cosmopolita che attira persone da tutto il mondo. Ecco perché Berlino ha bisogno di un aeroporto efficiente. Ciò include anche collegamenti ancora migliori tra BER, i trasporti pubblici locali e la rete ferroviaria a lunga percorrenza. Ulteriori collegamenti ICE con Rostock, Dresda o Amburgo potrebbero rafforzare il traffico intermodale. Sarebbe positivo per i passeggeri e per l’ambiente”, ha affermato Harry Hohmeister, Member of the Executive Board of Deutsche Lufthansa AG and Chief Commercial Officer Passenger Airlines, parlando oggi a Berlino.

Tegel chiuderà i battenti l’8 novembre 2020.

Gli ospiti di Lufthansa possono aspettarsi un momento speciale a BER: la Lufthansa Lounge. Si trova nel Terminal 1 (Main Pier North) e copre un’area di circa 1.600 metri quadrati. I passeggeri delle Lufthansa Group Airlines con biglietti Business Class, nonché i viaggiatori con stato Frequent Traveller, Senator o Star Alliance Gold e membri HON Circle possono rilassarsi, rinfrescarsi o lavorare prima del volo nella Lufthansa Lounge con le sue aree Senator e Business separate. Un’atmosfera speciale è creata dalla vetrata panoramica con una vista esclusiva sul piazzale dell’aeroporto e sullo skyline di Berlino.

In futuro, BER non dovrebbe presentare importanti colli di bottiglia ai controlli di sicurezza, come recentemente accaduto a Tegel. Un controllo di sicurezza organizzato centralmente, tecnologie più moderne nelle corsie di controllo e terminal più spaziosi dovrebbero rendere i processi più efficienti. Hohmeister: “È importante che la modernizzazione dell’aeroporto continui in futuro. BER deve essere competitivo, sia in termini di qualità che di costi”.

“Il collegamento tra Vienna e Berlino è una delle nostre rotte regolari più importanti. La modifica dell’aeroporto rappresenta un miglioramento significativo per i nostri passeggeri, poiché da novembre decolleranno e atterreranno in un aeroporto moderno con un’infrastruttura efficiente. Dopo le difficoltà di avvio degli ultimi anni, auguriamo il meglio al team BER per la fase finale e attendiamo con impazienza la prossima apertura”, ha dichiarato Andreas Otto, CCO di Austrian Airlines.

Sei compagnie aeree di Lufthansa Group collegano la capitale tedesca con l’Europa e il mondo, circa 700 voli a settimana con un massimo di 33.000 passeggeri al giorno.

(Ufficio Stampa Lufthansa, Swiss International Air Lines, Austrian Airlines, Brussels Airlines, Eurowings – Photo Credits: Lufthansa)