Lufthansa Group: modifiche all’Executive Board dopo le dimissioni del CFO

Il Supervisory Board of Deutsche Lufthansa AG ha deciso oggi in un telephone conference meeting una nuova assegnazione di responsabilità per l’Executive Board della compagnia. Il cambiamento è diventato necessario dopo che Ulrik Svensson ha dovuto dimettersi dalla sua posizione per motivi di salute il lunedì di questa settimana.

Karl-Ludwig Kley, Chairman of the Supervisory Board of Deutsche Lufthansa AG, ha dichiarato: “Ulrik Svensson ha svolto un lavoro eccezionale per Lufthansa Group negli ultimi tre anni. Ha svolto le sue funzioni di Chief Financial Officer con grande competenza e professionalità. Il suo lavoro è stato mirato ad aumentare la competitività di Lufthansa Group e assicurare il futuro a lungo termine del Gruppo. Il suo impegno instancabile continua a avere un impatto in tutto il Gruppo, soprattutto ora, nel superare una grave crisi. Ci rammarichiamo molto per la partenza di Ulrik Svensson e gli auguriamo una pronta guarigione. E lo ringraziamo per il suo lavoro per Lufthansa”.

“Nel Supervisory Board oggi siamo giunti alla conclusione che questo non è il momento giusto per nominare un nuovo Chief Financial Officer. Ci stiamo quindi concentrando su una soluzione di team interna per il prossimo futuro, utilizzando le competenze e l’esperienza degli attuali membri dell’Executive Board e la conoscenza della nostra leadership. Siamo convinti che questa soluzione sia la struttura giusta per impostare la rotta necessaria per superare la crisi”.

L’Executive Board sarà ridotto da sette a sei membri con effetto dal 15 aprile. La responsabilità delle aree finanziarie sarà assegnata ai Management Board departments esistenti. L’assegnazione delle responsabilità dell’Executive Board è stata adeguata di conseguenza.

L'”IT, Digital and Innovation” department guidato da Thorsten Dirks sarà ampliato per includere parti significative del Finance department, rinominato “Digital and Finance”. All’interno del dipartimento, Wilken Bormann, responsible for the Lufthansa hub in Munich, si assumerà anche la responsabilità della contabilità e dei bilanci, delle imposte e della finanza aziendale. Anche il controllo e la gestione dei rischi, guidati da Jörg Beißel, saranno assegnati al nuovo Finance and IT department.

L’ “Human Resources and Legal Affairs” department guidato da Michael Niggemann sarà ampliato per includere l'”M & A” department (mergers and acquisitions), rinominato “Human Resources, Legal Affairs and M & A”. William Willms dirigerà la divisione “M & A” nel dipartimento ampliato e riferirà a Michael Niggemann in questa funzione.

La responsabilità per gli acquisti verrà trasferita al “Customer & Corporate Responsibility” department guidato da Christina Foerster. Inoltre, Christina Foerster assumerà la responsabilità delle aree “HR Management & People Development”, sollevando così l’onere per l’HR department, che è stato messo a dura prova dalla crisi.

Detlef Kayser, il cui dipartimento “Airline Resources & Operations Standards” rimarrà invariato, assumerà in futuro la responsabilità per structural crisis management, che è essenziale in vista della crisi coronavirus in corso.

Inoltre, l’Investor Relations department verrà trasferito al dipartimento del Chairman of the Executive Board.

Carsten Spohr, Chairman of the Executive Board of Deutsche Lufthansa AG, ha dichiarato: “In questi tempi difficili con una crisi senza precedenti, la gestione operativa e strutturale della crisi determina il lavoro del nostro Executive Board più di ogni altra cosa. La nostra stretta e quotidiana cooperazione nell’Executive Board team suggerisce che la responsabilità per la finanza, che è attualmente più importante che mai, dovrebbe essere distribuita nei nostri dipartimenti esistenti sotto la guida di tre esperti comprovati della nostra compagnia. Stiamo quindi affrontando il compito aggiuntivo in team. Con questa struttura, supereremo la crisi nonostante tutte le sfide”.

(Ufficio Stampa Deutsce Lufthansa AG)