MIT: operativi dal 4 maggio gli aeroporti di Roma Ciampino e Firenze Peretola

E’ stata prorogata al 17 maggio prossimo l’efficacia delle misure adottate dal decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministero della Salute numero 153 del 12 aprile 2020. Quindi l’operatività dei servizi è limitata agli aeroporti di Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze Peretola, Genova, Lamezia Terme, Lampedusa, Milano Malpensa, Napoli Capodichino, Palermo, Pantelleria, Pescara, Pisa, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Torino e Venezia Tessera.

Riaprono quindi gli scali di Roma Ciampino e Firenze Peretola. Il Ministero dei Trasporti infatti comunica: “La Ministra Paola De Micheli ha firmato, di concerto col Ministero della Salute, il provvedimento per la ripresa della piena operatività degli scali di Roma Ciampino e Firenze Peretola. A partire dal 4 maggio, su richiesta dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, i due aeroporti riapriranno al pubblico per soddisfare le aumentate esigenze di traffico e consentire, allo stesso tempo, la sperimentazione di un sistema di screening per il Covid19 dei passeggeri. Queste le novità introdotte nel nuovo Decreto congiunto Mit – Ministero della Salute che proroga al 17 maggio l’efficacia di tutte le altre misure limitative, relative alla Regioni Sicilia e Sardegna, adottate in precedenza per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid19”.

(Ufficio Stampa Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti)