KLM richiede ai passeggeri di indossare maschere per il viso

Da oggi, lunedì 11 maggio, è obbligatorio indossare una protezione facciale durante l’imbarco e a bordo per i passeggeri di KLM. I passeggeri devono assicurarsi di portare con sé la necessaria protezione facciale. Naturalmente anche l’equipaggio di cabina indosserà una protezione per il viso. Anche Air France, che fa parte dello stesso gruppo, ha imposto l’obbligo (leggi anche qui).

La maschera deve essere abbastanza grande da coprire tutto il naso e la bocca di chi lo indossa.

Per il momento, questa misura si applica fino al 31 agosto 2020. Ai passeggeri che non indossano adeguate protezioni per il viso può essere negato l’imbarco al gate. I bambini di età inferiore a 10 anni sono esclusi dalla misura.

“Per le compagnie aeree, volare durante la crisi Coronavirus significa operare in circostanze eccezionali. La situazione attuale richiede una serie di misure che KLM sta adottando per svolgere in modo sicuro e salutare le sue operazioni per passeggeri ed equipaggio. L’obbligo di indossare una protezione per il viso fa parte di questo. Altre misure includono la pulizia più frequente e completa degli aeromobili e la riduzione al minimo dei momenti di contatto tra l’equipaggio e i passeggeri durante il volo. Inoltre, i passeggeri provenienti da aree ad alto rischio dovranno compilare una dichiarazione sanitaria per valutare se sono idonei a volare”, afferma KLM.

Dal 4 maggio KLM ha iniziato una graduale ripresa del network europeo (leggi anche qui).

(Ufficio Stampa KLM)