PRECISAZIONE ENAC IN MERITO ALLA PUBBLICAZIONE BOZZA REGOLAMENTO SU TEMPI DI VOLO E DI SERVIZIO DEL PERSONALE NAVIGANTE – In merito alle notizie apparse su alcuni organi di stampa relative alla bozza del “Regolamento limiti dei tempi di volo e di servizio e requisiti sui tempi di riposo non compresi nel Regolamento (UE) 965/2012”, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile precisa quanto segue: “La bozza di regolamento ha lo scopo di raggruppare e attualizzare in un’unica norma i diversi requisiti sui tempi di volo e di servizio applicabili alle varie attività di volo che oggi sono divisi in diversi documenti, alcuni dei quali emessi da oltre 25 anni. Ciò anche alla luce delle recenti decisioni dell’Agenzia Europea di Sicurezza Aerea (EASA) che ha notificato che tali materie resteranno in capo agli Stati Membri ancora per vari anni. In un’ottica di trasparenza e condivisione l’ENAC, in analogia con quanto fanno le altre istituzioni europee, pubblica sul proprio sito istituzionale le bozze della nuova regolamentazione al fine di consentire a tutti i soggetti interessati di leggere i documenti e di inviare commenti e proposte di modifica attraverso la compilazione di un’apposita modulistica disponibile sul sito. Per il Regolamento in oggetto, in considerazione sia dell’impatto sui destinatari finali, sia delle misure connesse con l’emergenza epidemiologica da Covid-19 in atto, l’ENAC ha esteso di ulteriori 60 giorni il periodo dedicato alla consultazione, il cui termine ultimo è quindi fissato al 30 agosto 2020. Durante tale periodo tutti gli stakeholder potranno inviare commenti e proposte che saranno attentamente valutati dall’Ente al fine di giungere a un elaborato definitivo che, tenendo conto delle esigenze manifestate, possa contribuire a mantenere il livello di sicurezza sin qui raggiunto”.

ICAO: UNA RISPOSTA COORDINATA SARA’ FONDAMENTALE PER LA RIPRESA DELL’AVIAZIONE E DELL’ECONOMIA DELLE ISOLE DEL PACIFICO – Sottolineando l’accresciuta vulnerabilità delle società insulari agli shock esterni, il segretario generale dell’ICAO, Fang Liu, ha spiegato in una videoconferenza con i Pacific Islands Directors General questo lunedì che la cooperazione attraverso l’ICAO sarà parte integrante del loro air transport recoveries post COVID-19. “Come abbiamo appreso dopo decenni di connettività aerea globale che ha generato nuove importanti fonti di entrate per il turismo e il commercio tra le economie delle Isole del Pacifico, tutti abbiamo bisogno l’uno dell’altro per essere prosperi e sostenibili”, ha affermato Fang Liu. “Affinché i recuperi abbiano davvero successo, l’obiettivo dovrebbe essere quello di garantire non solo il recupero locale del tuo Stato, ma anche i recuperi dei tuoi vicini e dei loro vicini”. Il dottor Liu ha anche messo in guardia contro i paesi che adottano approcci autonomi ai loro recuperi, osservando che “se un insieme comune di obiettivi non viene stabilito tra tutti gli stakeholder influenzati negativamente da COVID-19, la forza che normalmente deriviamo dalla nostra diversità potrebbe rapidamente trasformarsi in inutile duplicazione e inefficienza”. Sottolinea inoltre che “l’avvio dei motori aeronautici delle economie delle Isole del Pacifico dovrà far parte di un più ampio consenso di recupero da parte dei governi e quindi soggetto a un consenso politico di massimo livello”. “L’ICAO e le altre organizzazioni delle Nazioni Unite sono fondamentali per un’efficace risposta globale durante i periodi di crisi e oggi stiamo facendo tutto il possibile per accelerare la ripresa dei settori del trasporto aereo”, conclude Fang Liu.

BOEING: CONTRATTO CON LA U.S. NAVY PER CRUISE MISSILE SYSTEMS – La U.S. Navy ha assegnato a Boeing un contratto combinato da 3,1 miliardi di dollari per gli Harpoon and Standoff Land Attack Missile Expanded Response (SLAM ER) weapon systems a supporto delle Foreign Military Sales (FMS). Circa 2,6 miliardi di dollari sono stati contratti oggi, mentre il resto era stato precedentemente assegnato. “Siamo lieti di continuare la nostra lunga collaborazione con la Marina per costruire armi che difendono l’America e i suoi partner internazionali”, ha dichiarato Cindy Gruensfelder, vice president, Boeing Weapons. “Questi contratti non solo estenderanno la produzione del programma Harpoon fino al 2026, ma riavvieranno anche la production line per SLAM ER e garantiranno consegne fino al 2028”. Boeing ha consegnato l’ultima volta lo SLAM ER weapon system nel 2008. Nell’ottobre 2019 Boeing ha iniziato la costruzione di una nuova manufacturing facility di 35.000 piedi quadrati per supportare l’aumento della produzione per gli Harpoon and SLAM ER programs. La costruzione dovrebbe essere completata nel 2021.