Air France-KLM Group pubblica il 2019 Sustainable report

Air France-KLM Group pubblica il suo 2019 Sustainable Development report (maggiori info a questo link).

100% digitale, questo report presenta la strategia del Gruppo, gli impegni e tutte le azioni svolte dal Gruppo nel 2019 come parte della sua transizione verso un futuro sostenibile.

Per 15 anni AFKL Group è stato riconosciuto come leader nella transizione sostenibile del settore del trasporto aereo. Nel 2019 i risultati raggiunti sono stati nuovamente riconosciuti dal Dow Jones Sustainability Index, che ha classificato al primo posto Air France-KLM Group.

Dopo aver raggiunto gli obiettivi per il 2020 in anticipo, nel 2019 Air France-KLM ha fissato nuovi ambiziosi obiettivi per ridurre la propria carbon footprint entro il 2030, con una riduzione del 50% delle emissioni di CO2 per passeggero/km rispetto ai livelli del 2005.

La trasformazione di Air France-KLM Group a seguito della crisi globale Covid-19 comporta l’accelerazione degli obiettivi ambientali per il proprio futuro e per il futuro dell’intero settore.

“Vorrei ringraziare tutti gli 83.000 dipendenti di Air France-KLM Group”, ha affermato Benjamin Smith, Chief Executive Officer of Air France-KLM. “Grazie alla loro gestione ambientale e sociale, siamo riusciti a raggiungere i nostri 2019 environmental goals. La crisi Covid-19 è un catalizzatore per accelerare la trasformazione dell’aviazione civile e rappresenta un’opportunità per rafforzare ulteriormente il nostro impegno di lunga data riguardo la transizione verso un futuro più sostenibile, mentre cerchiamo di trovare un equilibrio ecologico ed economico. La nostra priorità è riguadagnare la nostra competitività in un mondo profondamente cambiato, ma anche riaffermare la nostra leadership nella transizione sostenibile del nostro settore”.

Nell’ambito del programma Horizon 2030, Air France si è prefissata l’obiettivo ambizioso di ridurre le emissioni di CO2 per passeggero-chilometro del 50% entro il 2030 – rispetto al 2005 – grazie all’introduzione di aeromobili di nuova generazione nella sua flotta, innovazioni in termini di eco-pilotaggio e uso graduale dei biocarburanti. Queste scelte strategiche sono supportate in particolare da una partnership con Solar Impulse Foundation. Inoltre, la dinamica creata dalle attività di Air France Group svolge un ruolo importante nella vita economica e sociale delle regioni in cui opera, in particolare attraverso il sostegno alle imprese locali, al turismo, ai programmi di solidarietà e alla promozione della diversità.

Anne Rigail, CEO di Air France, ha dichiarato: “L’attuale crisi ha messo in luce il valore del nostro ruolo di compagnia aerea e l’impegno, la professionalità e la solidarietà di tutto il personale di Air France. Abbiamo portato a casa cittadini dei quattro angoli del mondo, oltre a forniture mediche e sanitarie essenziali. Abbiamo anche intrapreso azioni di solidarietà a favore degli operatori sanitari e dei più bisognosi. Vorrei ringraziare tutto lo staff di Air France per la loro dedizione esemplare. Abbiamo impiegato risorse eccezionali per soddisfare i nostri impegni. La salute e la sicurezza dei nostri clienti e del personale è la nostra massima priorità. Al termine di questa crisi, saremo più determinati che mai a essere i pionieri di un’industria aeronautica più sostenibile, a innovare e reinventarci per connettere ancora una volta persone, economie e culture”.

“L’impatto della crisi COVID-19 non ha precedenti ed è ancora poco chiaro come saranno esattamente il mondo e le società dopo questa pandemia. Di conseguenza, anche il settore dell’aviazione sta subendo cambiamenti fondamentali. Anche in questi tempi difficili, KLM non perderà di vista le sfide che il cambiamento climatico pone alla società. Il nostro lavoro continuerà con uno sforzo ancora maggiore. Negli ultimi 30 anni, KLM ha già fatto molti passi per rendere l’aviazione più sostenibile e lo scorso anno ciò si è riflesso nella sustainability initiative Fly Responsibly. Operazioni sostenibili, l’innovazione e la collaborazione con altre parti sono state – e lo sono ancora – le basi su cui sono costruite le nostre operazioni e continueranno a svolgere un ruolo vitale nella ricostruzione della nostra compagnia e del nostro settore che escono da questa crisi”, afferma Pieter Elbers, presidente e CEO di KLM

(Ufficio Stampa Air France-KLM)