Aer Lingus annuncia nuove misure per la sicurezza dei passeggeri e del personale

Aer Lingus ha messo a punto e reso note le misure che saranno introdotte negli aeroporti e a bordo dei suoi velivoli per proteggere la salute dei passeggeri e del personale. Queste misure sono valide per il numero limitato di voli attualmente attivi e continueranno ad essere applicate una volta che la compagnia riprenderà la sua attività a pieno regime.

Le mascherine sono obbligatorie su tutti i voli Aer Lingus sia per il personale di cabina che per i passeggeri, ad eccezione dei bambini piccoli e di coloro che sono impossibilitati ad indossarne una per motivi medici. È possibile utilizzare maschere di stoffa riutilizzabile o mascherine monouso e si consiglia ai passeggeri di indossare tali dispositivi per tutta la durata del viaggio, dall’ingresso nell’aeroporto di partenza fino all’uscita dall’aeroporto di destinazione.

Aer Lingus sta perfezionando le procedure di igienizzazione su tutti i suoi aeromobili, con l’utilzzo di un disinfettante per uso ospedaliero con cui saranno trattate tutte le superfici. I tavolini pieghevoli, i braccioli e i finestrini saranno puliti a mano e l’interno di ogni velivolo sarà accuratamente disinfettato quotidianamente.

Aer Lingus utilizza la più moderna tecnologia di filtrazione dell’aria: tutti i suoi Airbus montano di serie gli stessi filtri utilizzati nelle sale operatorie degli ospedali. Questa tecnologia di filtraggio permette di eliminare il 99,97% delle particelle sospese nell’aria come virus e batteri e l’aria della cabina viene completamente sostituita ogni tre minuti.

Aer Lingus ha previsto l’introduzione di nuove procedure per l’imbarco e lo sbarco dei passeggeri: piccoli gruppi e suddivisione in base al numero di fila e di posto.

I passeggeri scansioneranno personalmente la propria carta d’imbarco al gate e mostreranno il passaporto o il documento d’identità allo staff di Aer Lingus, eliminando ogni contatto durante questo processo.

Gli aeroporti stanno adottando tutte le misure necessarie per garantire il distanziamento fisico e ridurre i contatti al minimo: schermi protettivi, stazioni di sanificazione delle mani e visiere protettive in dotazione al personale a stretto contatto con i passeggeri. Inoltre saranno costantemente promosse misure igienico-sanitarie quali buona igiene respiratoria, frequente lavaggio accurato delle mani e contatto limitato con le superfici durante gli spostamenti in aeroporto.

Aer Lingus chiede ai propri clienti di assicurarsi di essere nelle condizioni di viaggiare. Al fine di ridurre al minimo i contatti, sono consigliati il check in online e l’utilizzo dei chioschi self service dove possibile per imbarcare i propri bagagli. I servizi in volo, compresi cibi e bevande, sono stati sospesi sulle tratte a corto raggio, mentre sul lungo raggio sarà disponibile un servizio ridotto con pagamento contactless per eventuali acquisti. I passeggeri avranno inoltre limitate possibilità di movimento in cabina.

Presentando le nuove misure, Peter O’Neill, Chief Operations Officer di Aer Lingus, ha dichiarato: “La sicurezza e il benessere dei nostri clienti e del personale è sempre stata la nostra priorità. Nelle ultime settimane Aer Lingus ha lavorato senza sosta per sviluppare nuove procedure seguendo le linee guida internazionali. I nostri team operativi stanno introducendo queste nuove misure, dall’implementazione di pulizia e disinfezione aggiuntive, all’adozione delle nuove procedure al check-in, all’imbarco e a bordo di ogni volo. Se si considerano le procedure adottate negli aeroporti e l’obbligo delle mascherine a bordo, è chiaro che per qualche tempo volare sarà diverso da quello a cui eravamo abituati. Vogliamo rassicurare i nostri clienti sul fatto che quando arriverà il momento Aer Lingus sarà pronta per portarli a destinazione nel modo più sicuro possibile”.

(Ufficio Stampa Aer Lingus)