easyJet concorda le date di consegna degli aeromobili differiti

Il 9 aprile 2020 easyJet ha annunciato il differimento netto di 24 consegne di aeromobili rispetto al fleet plan precedentemente divulgato. easyJet e Airbus hanno finalizzato oggi le date esatte di consegna degli aeromobili rinviati come risposta diretta a COVID-19.

In totale sono stati rinviati 32 aeromobili con date di consegna originali tra giugno 2020 e dicembre 2021. Dato che 8 aeromobili sono stati rinviati dal FY2020 al FY2022, il numero netto di differimenti negli anni finanziari 2020, 2021 e 2022 è di 24 aerei (ovvero 32 meno 8), come annunciato il 9 aprile 2020. Questi 24 aerei sono stati originariamente rinviati oltre dicembre 2022 e ora è stato concordato che questi velivoli saranno consegnati dal FY2025 al FY2027.

“Tutti gli aeromobili acquistati da easyJet ai sensi dell’originale accordo con Airbus del 2013 sono soggetti a uno sconto molto sostanziale rispetto al prezzo di listino, che rimane invariato. Nell’ambito dell’accordo del 2013 viene utilizzato un meccanismo di aumento dei prezzi per riflettere l’inflazione di mercato del costo del lavoro e dei materiali. Applicando questo meccanismo inflazionistico, il futuro prezzo in contanti aggregato dei 32 aeromobili differiti, alle loro future date di consegna, potrebbe aumentare fino a circa £95 milioni, la maggior parte pagabile tra il FY2025 e il FY2027. Qualsiasi aumento sarebbe sostanzialmente compensato dal ridotto costo del prestito associato ai significativi cashflow benefits nei prossimi 16 mesi derivanti da tali differimenti (comprese le conseguenti modifiche al programma dei pagamenti prima della consegna).

Come parte di questi accordi, easyJet ha anche garantito a zero una proroga delle scadenze per l’esercizio dei diritti di differimento e di acquisto esistenti”, afferma easyJet.

easyJet ora ha la flessibilità fino al dicembre 2020 di differire due aeromobili e l’opzione di non acquisire fino a sette aeromobili attualmente previsti per la consegna tra il FY2022 e il FY2026. easyJet ha anche assicurato una maggiore flessibilità rispetto alle sue attuali opzioni di acquisto di 13 aeromobili, concordando una proroga della scadenza per l’esercizio di tali opzioni da novembre 2020 a novembre 2021 (per quanto riguarda sette aeromobili) e fino a novembre 2022 (per quanto riguarda sei aeromobili). Queste modifiche completano i diritti di differimento preesistenti.

Johan Lundgren, CEO di easyJet, ha dichiarato: “Sono lieto di confermare i dettagli degli impegni riveduti di consegna degli aeromobili easyJet. I 24 aeromobili che erano stati differiti originariamente oltre dicembre 2022, saranno ora consegnati dal FY2025 al FY2027, mentre il nostro sconto significativo dal prezzo di listino rimane invariato. Abbiamo anche concordato ulteriore flessibilità in relazione ai diritti di differimento e alle future opzioni di acquisto. Le modifiche concordate rimandano la capacità a medio termine, pur continuando la nostra strategia a lungo termine di sostituire la nostra flotta più vecchia con la famiglia A320neo avanzata e a basso consumo di carburante”.

(Ufficio Stampa easyJet)