Austrian Airlines aumenta l’offerta al 40% fino alla fine di ottobre

Austrian Airlines ha pubblicato il restante summer flight schedule 2020, che durerà fino alla fine di ottobre. A quel punto, la compagnia aerea austriaca raddoppierà la sua offerta dall’attuale 20% a quasi il 40% rispetto al programma dell’anno precedente, fatte salve le nuove restrizioni ufficiali.

A partire da agosto, Austrian Airlines volerà di nuovo a Shanghai, inizialmente una volta alla settimana. Da settembre in poi, verranno aggiunte ulteriori rotte al flight schedule, che inizialmente saranno operate fino a una volta al giorno. Ciò riguarda Chisinau, Dnipro, Iasi, Klagenfurt, Lipsia, Leopoli, Lione, Norimberga, Odessa e Yerevan.

Oltre a riprendere i voli, Austrian Airlines sta aumentando la capacità su quasi tutte le rotte esistenti da settembre in poi. Ciò significa più voli e velivoli più grandi. Ad esempio, Amsterdam, Bruxelles, Bucarest, Copenaghen, Düsseldorf, Francoforte e Parigi sono in programma da settembre con un massimo di tre voli giornalieri. Atene sarà collegata fino a due volte al giorno anziché una volta. A causa del costante aumento delle operazioni, l’offerta aumenterà a oltre il 30% a settembre. Entro la fine di ottobre, quasi il 40% del programma dell’anno precedente e oltre 60 destinazioni saranno tornate nel programma di volo.

“Ora che abbiamo pubblicato il nostro intero summer flight schedule, stiamo offrendo ai nostri clienti maggiore sicurezza nella pianificazione”, afferma Andreas Otto, CCO di Austrian Airlines. “Finora la domanda ci rende fiduciosi di essere sulla buona strada con il ramp-up delle operazioni di volo”.

La compagnia ha inoltre annunciato che Wolfgang Jani, Chief Financial Officer di Austrian Airlines, lascerà la compagnia alla fine di agosto. Ha assunto la posizione di CFO e Member of the Executive Board nell’aprile 2018. Wolfgang Jani ha ora approfittato della conclusione positiva del coronavirus financing package per ritirarsi dalla sua posizione. In futuro si dedicherà a nuovi progetti e sfide al di fuori di Lufthansa Group. La posizione vacante del Management Board con la responsabilità “finance” non sarà riempita. Invece, il CCO Andreas Otto assumerà le funzioni precedentemente gestite da Jani a partire dal 1° settembre 2020. Di conseguenza, l’Executive Board sarà ridotto di dimensioni e sarà composto dal CEO Alexis von Hoensbroech e dal CCO & CFO Andreas Otto. Il COO Jens Ritter appartiene all’extended Executive Board.

Christina Foerster, Chairwoman of the Supervisory Board, afferma: “Wolfgang Jani ha sviluppato il programma strategico #DriveTo25 insieme ai suoi colleghi nel Management Board, al fine di allineare l’azienda al difficile ambiente competitivo austriaco. È stato promotore del progetto e sponsor di uno degli argomenti chiave, il programma di efficienza dei processi “PE20″. Durante la crisi COVID-19, Wolfgang Jani è stato incaricato di garantire il finanziamento e la continuità aziendale negli ultimi mesi. Senza eccezione, si trattava di questioni difficili che ha dovuto affrontare durante il suo mandato di oltre due anni. A nome del Supervisory Board e del Management Board, desidero ringraziarlo per il suo lavoro. Auguriamo a Wolfgang Jani tutto il meglio per il futuro”.

(Ufficio Stampa Austrian Airlines – Photo Credits: Austrian Airlines)