Il Bombardier Challenger 350 raggiunge il traguardo della 350° consegna

Challenger 350Bombardier celebra la 350° consegna del suo Challenger 350 business jet, che continua a evolversi e consolidare il suo status di leader del mercato.

Il Challenger 350 rafforza la sua posizione anno dopo anno nel settore dei business jet, con miglioramenti e upgrade alla combinazione di performance and cabin experience. Tra le qualità che distinguono questo velivolo vi è un range intercontinentale e una cabina pluripremiata, progettata per un comfort senza pari. Tra i piloti, l’aereo Challenger 350 è riconosciuto come agile, affidabile e piacevole da volare.

“La 350° consegna di un aereo Challenger 350, raggiunta dopo soli sei anni di servizio, è un segnale importante”, ha dichiarato Peter Likoray, Senior Vice President, Worldwide Sales and Marketing, Bombardier Business Aircraft. “Questo risultato dimostra la grande fiducia che i clienti ripongono in questo aereo e dimostra la competenza nella produzione di Bombardier”.

Il Challenger 350 ha raccolto numerosi premi e ha mantenuto un ritmo sostenuto di consegne da quando è entrato in servizio nel giugno 2014. Al 31 maggio 2020, la flotta mondiale di aerei Challenger 350 in servizio ha accumulato più di 648.000 ore di volo e oltre 383.000 atterraggi.

L’aereo Challenger 350 detiene l’ambito titolo di best-selling super mid-size business jet per sei anni consecutivi, conquistando il 43% della quota di mercato nel 2019.

Bombardier ha introdotto un flusso costante di miglioramenti al Challenger 350, inclusi compact head-up display (HUD) and Enhanced Vision System (EVS), class-leading cabin sound-proofing technology, estetica raffinata del cockpit. Un performance improvement package consente inoltre all’aeromobile di volare fino a 1.500 miglia nautiche più lontano rispetto a prima da short runways, completando le sue performance di decollo e atterraggio che includono steep-approach capability.

Il Challenger 350 business jet ha un seats full, tanks full, 3.200-nautical-mile range e può collegare New York a Londra o Parigi a Dubai.

(Ufficio Stampa Bombardier – Photo Credits: Bombardier)