AMERICAN AIRLINES ESTENDE IL REQUISITO PER I RIVESTIMENTI FACCIALI A BORDO E IN AEROPORTO – American Airlines richiederà a tutti i clienti di età superiore ai 2 anni di indossare rivestimenti facciali negli aeroporti e a bordo, rafforzando l’impegno della compagnia aerea per proteggere i clienti e i membri del team. Questo requisito entrerà in vigore il 29 luglio 2020. Tutti i clienti devono indossare una copertura facciale dal momento in cui entrano nel loro aeroporto di partenza e non rimuoverla fino a quando non escono dall’aeroporto di arrivo. Questa politica aggiornata amplia il requisito di copertura per includere tutte le aree degli aeroporti in cui opera American, comprese le lounge Admirals Club, nonché a bordo di tutti i voli American e non consente esenzioni per coloro che hanno più di 2 anni. “Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, uno dei modi migliori per rallentare la diffusione di COVID-19 è indossare una copertura per il viso”, ha affermato Alison Taylor, Chief Customer Officer, American Airlines. “I clienti e i membri del team hanno chiarito di sentirsi più sicuri quando tutti indossano una copertura per il viso. Alla luce di questo importante feedback, stiamo espandendo e migliorando le nostre esigenze a bordo e negli aeroporti”. L’unica volta in cui i rivestimenti per il viso possono essere rimossi in aeroporto o a bordo è quando il cliente mangia o beve. Coloro che non sono disposti a rispettare questo requisito di copertura del volto in qualsiasi momento durante il viaggio con American possono essere esclusi dai viaggi futuri per la durata di tale requisito.

AEROPORTO DI BARI: INAUGURATA DA HEINEMANN ITALIA UNA NUOVA AREA DUTY FREE IN AEROPORTO – L’aeroporto ‘Karol Wojtyla’ di Bari sempre più internazionale. Da oggi, infatti, i passeggeri in transito nello scalo del capoluogo pugliese avranno a disposizione per lo shopping un’area di 530 metri quadrati inaugurata dalla multinazionale Heinemann Italia, già presente negli aeroporti di Bologna, Torino e Catania, con otto negozi duty free & travel value. Profumi e cosmetici, tabacchi, liquori e confetteria oltre a un vasto assortimento di prodotti regionali tipici del territorio, tra cui olio extravergine di oliva e vini, accompagneranno il passeggero in un viaggio sensoriale tra i colori e i sapori della Puglia.

BRITISH AIRWAYS RAGGIUNGE UN ACCORDO CON I SUOI PILOTI – International Airlines Group (IAG) ha accolto con favore l’annuncio della scorsa notte da parte del sindacato dei piloti di British Airways BALPA, che intende tenere un scrutinio consultivo dei suoi membri in relazione al proposto restructuring and redundancy agreement raggiunto tra il sindacato e la compagnia aerea. Ciò è in risposta alla crisi COVID-19 che colpisce l’industria aeronautica. BALPA ha raccomandato ai suoi membri di approvare le proposte. La votazione è prevista per il 31 luglio 2020. IAG fornirà un ulteriore aggiornamento in quel momento.

DELTA RIBADISCE L’OBBLIGO DELLA MASCHERINA A BORDO E IN AEROPORTO – La ricerca medica dice che indossare una maschera è uno dei modi più efficaci per ridurre il tasso di infezione da COVID-19. Ecco perché Delta rimane impegnata a richiedere a clienti e dipendenti di indossare una maschera o una copertura per il viso in tutti i punti di contatto Delta. A partire dal 20 luglio, i clienti che indicano di avere una condizione di base che impedisce loro di indossare una maschera sono tenuti a completare un “Clearance-To-Fly” process prima di essere autorizzati a viaggiare, per la sicurezza di tutti. Il processo, facilitato da un agente Delta con un professionista medico di terze parti, potrebbe richiedere fino a un’ora, quindi i clienti che necessitano di una rara esenzione dovrebbero pianificare di presentarsi all’aeroporto in anticipo. Per ogni viaggio è necessario un “Clearance-To-Fly” process. All’inizio di maggio Delta ha iniziato a richiedere ai dipendenti e ai clienti di indossare una maschera o una copertura per il viso negli aeroporti e a bordo dell’aeromobile. Le eccezioni che rimangono in vigore e che non richiedono la pre-travel clearance includono i bambini piccoli che non sono in grado di mantenere una copertura facciale e i minori non accompagnati.

DELTA CARGO SEMPRE PIU’ IMPEGNATA PER LA SOSTENIBILITA’ – Delta Cargo ha aderito alla Sustainable Air Freight Alliance (SAFA), un’iniziativa di collaborazione che mira a ridurre l’impatto ambientale dei suoi membri. La mossa si allinea con l’impegno di Delta all’inizio di quest’anno per diventare la prima compagnia aerea al mondo a emissioni zero. La compagnia aerea ha impegnato $1 miliardo nei prossimi 10 anni per mitigare tutte le emissioni dal suo business globale. SAFA è una collaborazione tra spedizionieri e compagnie aeree per tracciare e ridurre le emissioni del trasporto aereo di merci e promuovere un trasporto cargo responsabile. È facilitato da BSR (Business for Social Responsibility), una network globale senza fini di lucro dedicato alla sostenibilità.

SWISS RIATTIVA LA FUNZIONALITA’ DI RIMBORSO IN TUTTI I SISTEMI DI PRENOTAZIONE PER LE AGENZIE DI VIAGGIO – Il 27 luglio 2020 SWISS riattiverà le funzionalità di rimborso in tutti i sistemi di prenotazione (GDS) per le agenzie di viaggio. “Con la riattivazione delle funzionalità di rimborso saremo in grado di aumentare ulteriormente la velocità con cui i rimborsi vengono elaborati”, afferma Tamur Goudarzi Pour, SWISS CCO. “Ciò significa che le domande di rimborso più recenti, comprese quelle dei nostri singoli clienti, verranno elaborate con tempi di attesa ulteriormente ridotti. L’obiettivo è quello di elaborare tutte le richieste di rimborso ricevute a giugno entro la fine di agosto”.

ICAO E CAAi LANCIANO UN LOCKDOWN RECOVERY COURSE FOR AVIATION PROFESSIONALS – In conformità con le raccomandazioni della ICAO Council Aviation Recovery Taskforce, ICAO Global Aviation Training (GAT) e CAA International (CAAi), aviation training arm della UK Civil Aviation Authority, hanno avviato una nuova formazione per consentire il riavvio sicuro e protetto delle operazioni aeree. In una classe virtuale con esperti ICAO e CAA, il corso fornirà consulenza sulle migliori pratiche per aiutare i regolatori e gli operatori aerei a superare le sfide di supervisione, conformità, formazione e operative durante il periodo di recupero di COVID-19. “In tutto il settore, l’addestramento sarà essenziale per garantire ai professionisti la capacità di navigare e gestire la conformità complessa e dinamica e le sfide operative durante il periodo di recupero da COVID-19”, ha osservato Fang Liu, ICAO Secretary General. “Questo corso, tenuto in collaborazione con CAAi, fornirà un supporto e una guida fondamentali durante questo periodo critico per il settore dell’aviazione”. Richard Moriarty, Chief Executive of the UK Civil Aviation Authority, ha dichiarato: “Siamo lieti di lavorare con l’ICAO su questa iniziativa. Il riavvio delle operazioni aeree dopo il blocco non è un compito semplice. Siamo certi che questo corso fornirà alla comunità globale dell’aviazione la guida normativa per riavviare le operazioni aeree in modo sicuro”. Le iscrizioni al corso si apriranno il 21 luglio 2020, con la formazione che avrà inizio il 3 agosto 2020.

AMERICAN AIRLINES: CARBON OFFSETTING PARTNERSHIP CON COOL EFFECT – American Airlines sta collaborando con Cool Effect per connettere i propri clienti con opzioni per compensare le emissioni di carbonio associate ai loro voli, parte dell’impegno a lungo termine della compagnia aerea per contribuire a ridurre l’impatto del trasporto aereo sull’ambiente. Cool Effect è un’organizzazione no profit che sviluppa progetti di riduzione del carbonio verificati di alta qualità in tutto il mondo ed è riconosciuta per il rigoroso controllo e la piena trasparenza dei prezzi. “La sostenibilità è importante per noi come lo è per i nostri clienti. Anche in circostanze così impegnative, la nostra attenzione ai cambiamenti climatici non è diminuita”, ha affermato Alison Taylor, Chief Customer Officer, American Airlines. Il lancio di questa carbon offsetting partnership con Cool Effect è solo un elemento della strategia a lungo termine di American per ridurre il suo impatto ambientale. American ha inoltre investito nella modernizzazione della sua flotta con velivoli più efficienti in termini di consumo di carburante. I clienti American saranno collegati a un sito Web personalizzato riguardo high-quality carbon offsetting.

BOEING: DICHIARAZIONE SUL PROPOSTO REGOLAMENTO RIGUARDANTE LE EMISSIONI DI CO2 DELLA U.S. ENVIRONMENTAL PROTECTION AGENCY – “L’EPA CO2 standard for aircraft è un importante passo avanti per proteggere l’ambiente e sostenere la crescita sostenibile dell’aviazione commerciale e dell’economia degli Stati Uniti. Gli operatori aerei devono avere la certezza che i loro nuovi velivoli saranno certificati per gli International Civil Aviation Organization CO2 requirements. L’industria aeronautica ha aumentato la fuel efficiency del 50% dal 1990 e questo regolamento aiuterà i produttori di aeromobili a continuare a far progredire la tecnologia per una maggiore fuel efficiency. Questi sforzi fanno parte della strategia del settore per ridurre le net global aviation emissions alla metà di quelle del 2005 entro il 2050. L’aviazione è uno dei due soli settori industriali che hanno global CO2 goals e standards per raggiungerli, sottolineando il nostro costante impegno nei confronti delle nostre comunità e del pianeta”, dichiara Boeing.