Qatar Airways riprende i voli per Houston e Philadelphia

Qatar Airways rafforza il suo impegno verso l’U.S. market, con la ripresa dei voli verso altri due gateway statunitensi, Houston (IAH) e Philadelphia (PHL), insieme all’espansione delle frequenze verso altre due destinazioni, con voli giornalieri per Los Angeles (LAX) dal 12 agosto e due volte al giorno per New York (JFK) dal 1° settembre.

Questa notizia, con l’aggiunta di tre voli settimanali per Houston dal 2 settembre e quattro voli settimanali per Philadelphia dal 15 settembre, porterà le operazioni statunitensi della compagnia crescere fino a otto gateway, tra cui Boston, Chicago, Dallas-Fort Worth e Washington, D.C., rafforzando la sua posizione come international carrier leader per i servizi operativi da e per gli Stati Uniti

Le forti partnership in atto con American Airlines e JetBlue, che attualmente consentono ai passeggeri di Qatar Airways di prenotare viaggi successivi con American Airlines su più di 600 voli giornalieri e con JetBlue su oltre 70 voli giornalieri, amplieranno ulteriormente la portata di questi voli.

Entro la metà di settembre 2020 i viaggiatori avranno accesso a 56 voli settimanali nel network statunitense della compagnia aerea e potranno prenotare viaggi successivi con American Airlines verso oltre 200 destinazioni su più di 850 voli giornalieri e con JetBlue verso oltre 55 destinazioni su più di 150 voli giornalieri.

Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive, ha dichiarato: “Qatar Airways è rimasta impegnata a riportare le persone a casa in modo sicuro sin dall’inizio della pandemia e il nostro impegno nei confronti degli Stati Uniti, un mercato strategico molto importante, non ha mai vacillato. Siamo orgogliosi dei nostri sforzi di rimpatrio fino ad oggi e non vediamo l’ora di fornire ai viaggiatori l’accesso a ancora più voli per gli Stati Uniti, con la ripresa dei voli per Houston e Philadelphia, due grandi città. L’aggiunta di questi voli ci porta in otto destinazioni statunitensi e mantiene la nostra posizione di maggiore vettore internazionale negli Stati Uniti. Non vediamo l’ora di tornare presto in tutti e dieci i nostri gateway statunitensi”.

I viaggiatori possono pianificare il loro viaggio verso le otto destinazioni statunitensi di Qatar Airways con la massima tranquillità, poiché il vettore ha esteso le sue politiche di prenotazione. La compagnia consentirà ai passeggeri un numero illimitato di cambi di data e di modificare la loro destinazione tutte le volte che ne avranno bisogno, a patto che si trovi entro 5.000 miglia da quella originale. Qatar Airways non applicherà alcuna differenza di prezzo per i viaggi prima del 31 dicembre 2020, dopo di che si applicheranno le regole tariffarie. Tutti i biglietti prenotati per viaggi fino al 31 dicembre 2020 saranno validi per due anni dalla data di emissione. Per maggiori informazioni: www.qatarairways.com/RelyOnUs.

Negli ultimi mesi Qatar Airways ha guidato il settore mantenendo un network globale che non è mai sceso sotto le 30 destinazioni. In tal modo, la compagnia aerea ha raccolto un’esperienza notevole nel trasporto di passeggeri in modo sicuro e affidabile e si è posizionata in una posizione unica per ricostruire efficacemente la sua rete. Il vettore ha rigorosamente implementato le misure di sicurezza e igiene più avanzate a bordo dei suoi aerei e nell’Hamad International Airport, dall’introduzione di PPE suits per i cabin crew, fino a diventare la prima compagnia aerea a richiedere ai passeggeri di indossare face shields oltre a rivestimenti per il viso.

Le operazioni di Qatar Airways non dipendono da alcun tipo di aeromobile specifico. A causa dell’impatto di COVID-19 sulla domanda di viaggio, la compagnia aerea ha deciso di mettere a terra la sua flotta di Airbus A380, poiché non è commercialmente o ecologicamente giustificabile utilizzare un aereo così grande nel mercato attuale.

La flotta della compagnia aerea di 49 Airbus A350 e 30 Boeing 787 è la scelta ideale per le rotte a lungo raggio strategicamente più importanti verso le Americhe, l’Europa e le regioni dell’Asia-Pacifico.

Fino a quando la domanda dei passeggeri non tornerà a livelli adeguati, Qatar Airways continuerà a mantenere i suoi A380 a terra, assicurandosi di operare solo con aeromobili adatti dal punto di vista commerciale e ambientale.

(Ufficio Stampa Qatar Airways)