Lufthansa Group sottoscrive la carta EASA per un volo sicuro

Il trasporto aereo è uno dei settori più colpiti dalla pandemia. Ciò rende ancora più importante rafforzare la fiducia nel volo come forma di viaggio sicura. Questo è il motivo per cui Lufthansa Group ha sottoscritto la European Union Aviation Safety Agency (EASA) charter per un volo sicuro in condizioni di pandemia. In tal modo, si è impegnata a rispettare i più severi standard di protezione dalle infezioni nei viaggi aerei in tutto il mondo. Implementando volontariamente questo standard, Lufthansa Group sottolinea che la sicurezza dei suoi passeggeri e dipendenti è sempre una priorità assoluta.

L’EASA sta stabilendo linee guida che sono state sviluppate in collaborazione con l’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC). L’Istituto Robert Koch è il rappresentante tedesco della rete ECDC. Coinvolgendo tutti gli Stati membri in collaborazione con l’ECDC, l’EASA è stata in grado di definire le regole, con standard uniformi che riducono la complessità per le compagnie aeree e creano affidabilità e sicurezza aggiuntiva.

Anche gli aeroporti di Francoforte, Monaco, Vienna e Bruxelles si sono impegnati a rispettare le linee guida. Ciò significa che è stato stabilito un quadro completo per la protezione dei passeggeri a terra e in volo.

Carsten Spohr, Chairman of the Executive Board of Deutsche Lufthansa AG: “Abbiamo introdotto ampie misure lungo l’intera catena di viaggio per proteggere in modo ottimale i nostri clienti e i nostri dipendenti. Firmando la carta dell’EASA, stiamo inviando un segnale che noi, come Lufthansa Group, sosteniamo gli standard più elevati e regole uniformi e transfrontaliere nel trasporto aereo. Solo con una maggiore uniformità e stabilità in termini di regolamentazione un numero maggiore di clienti prenoterà nuovamente i voli”.

“Negli ultimi mesi abbiamo continuamente ampliato le nostre precauzioni di sicurezza per la salute dei nostri ospiti e dei nostri dipendenti, in volo e a terra”, afferma Thomas Klühr, CEO di SWISS. “Con il supporto del protocollo EASA, ci impegniamo ulteriormente a rispettare i più rigorosi standard di sicurezza sanitaria per l’aviazione. E siamo convinti che, così facendo, stiamo contribuendo a rendere i viaggi aerei ancora più sicuri in questi tempi difficili”.

Dieter Vranckx, CEO di Brussels Airlines: “La sicurezza dei nostri passeggeri e dell’equipaggio è sempre la prima priorità per Brussels Airlines e in tutto il Gruppo. Quando abbiamo riavviato le nostre operazioni di volo il 15 giugno, abbiamo immediatamente implementato ulteriori misure di sicurezza sanitaria a terra e a bordo, al fine di garantire un viaggio sicuro. Firmando la carta dell’EASA, dimostriamo di supportare standard molto severi nel settore dell’aviazione”.

“Siamo estremamente lieti di avere Lufthansa e l’intero Lufthansa Group come firmatari della nostra carta”, ha affermato l’EASA Executive Director, Patrick Ky. “L’aggiunta di un gruppo di compagnie aeree così importante e rispettato, con una forte rappresentanza in più regioni d’Europa, garantisce un elevato standard di sicurezza nei viaggi tra i principali hub europei e aumenterà la solidità del feedback che riceviamo. È importante che le autorità di regolamentazione e l’industria cooperino strettamente durante questi periodi per applicare misure efficaci e proporzionate, che garantiranno che l’aviazione rimanga più sicura ed efficiente che mai”.

Lufthansa Group, insieme a IATA e Airlines for Europe (A4E), ha accompagnato il processo di sviluppo della carta dal punto di vista della pratica dell’aviazione.

Lufthansa Group continuerà a monitorare da vicino lo sviluppo delle linee guida EASA/ECDC e quindi trasmetterà dati chiave all’EASA. Inoltre, il Gruppo avvia un dialogo sull’ulteriore sviluppo degli standard. L’attenzione sarà posta sull’integrazione di nuove scoperte scientifiche e tecniche, con l’esperienza operativa nell’attuazione degli standard. Lufthansa Group sta lavorando per garantire che altri paesi, compagnie aeree e aeroporti in tutto il mondo adottino gli standard EASA, al fine di garantire gli standard più uniformi possibili per i viaggiatori e dare un contributo efficace alla lotta contro la pandemia.

(Ufficio Stampa Lufthansa – Swiss International Air Lines – Brussels Airlines)