EASA completa i suoi Boeing 737 MAX test flights

L’European Union Aviation Safety Agency (EASA) ha ora completato i suoi test flights del Boeing 737 MAX. Questi hanno avuto luogo a Vancouver, Canada, a causa delle restrizioni di viaggio COVID-19.

Come passo successivo nella sua valutazione dell’aeromobile per il ritorno in servizio, l’EASA sta ora analizzando i dati e altre informazioni raccolte durante i voli, in preparazione per il Joint Operations Evaluation Board (JOEB). Il JOEB inizierà la prossima settimana in London, Gatwick, Regno Unito.

“EASA ha lavorato costantemente, in stretta collaborazione con FAA e Boeing, per rimettere in servizio il Boeing 737 MAX il prima possibile, ma solo una volta che sarà sicuro”, afferma EASA.

(Ufficio Stampa EASA)