EMIRATES RIPRENDE A VOLARE VERSO LUANDA DAL PRIMO OTTOBRE – Il network africano di Emirates si espanderà a 15 destinazioni con il riavvio di Luanda, Angola, dal 1° ottobre. La compagnia aerea continua a ripristinare gradualmente e in sicurezza la sua rete, mentre risponde alla crescita della domanda di passeggeri in tutto il mondo. I voli per Luanda opereranno inizialmente una volta alla settimana il giovedì. Il volo Emirates EK793 partirà da Dubai alle 09:45, arrivando a Luanda alle 14:30. EK794 partirà da Luanda alle 18:25, arrivando a Dubai alle 05:10 del giorno successivo. I biglietti possono essere prenotati su emirates.com, l’app Emirates, gli uffici di vendita Emirates, tramite agenti di viaggio.

AIRBUS: IL SATELLITE “SENTINEL-6” PARTE PER LA CALIFORNIA – Gli ingegneri di Airbus stanno preparando l’European ocean satellite “Copernicus Sentinel-6 Michael Freilich” per il suo viaggio verso il sito di lancio di Vandenberg, California. La prossima settimana il satellite verrà caricato su un aereo cargo all’aeroporto di Monaco e trasportato negli Stati Uniti. Il lancio del satellite costruito da Airbus è previsto per il 10 novembre 2020. Il Copernicus Sentinel-6 effettuerà misurazioni ad alta precisione della topografia della superficie oceanica. Misurerà la sua distanza dalla superficie degli oceani con una precisione di pochi centimetri e utilizzerà questi dati per mapparli, ripetendo il ciclo ogni 10 giorni, con durata della missione fino a sette anni. Documenterà i cambiamenti dell’altezza della superficie del mare, registrerà e analizzerà le variazioni e osserverà le correnti oceaniche. Queste misurazioni sono vitali per modellare gli oceani e monitorare/prevedere gli aumenti del livello del mare. Inoltre Sentinel-6 fornirà misurazioni su grandi fiumi e laghi a supporto delle applicazioni di gestione dell’acqua. I risultati consentiranno ai governi e alle istituzioni di stabilire una protezione efficace per le regioni costiere. La missione Sentinel-6 fa parte dell’European Union Copernicus Programme for environment. Ogni satellite trasporta un altimetro radar e il pacchetto strumenti include anche un radiometro a microonde avanzato che tiene conto della quantità di vapore acqueo nell’atmosfera. Il satellite pesa circa 1,5 tonnellate. A partire da Sentinel-6 Michael Freilich, da novembre 2020 i satelliti Sentinel-6 raccoglieranno misurazioni satellitari delle superfici degli oceani, proseguendo un’attività iniziata per la prima volta nel 1992. La seconda sonda spaziale Sentinel-6 dovrebbe seguire nel 2025. Nel gennaio 2020 il satellite è stato ribattezzato in onore di Michael H. Freilich, che ha guidato per molti anni il lavoro della NASA nella scienza della Terra. Purtroppo Michael Freilich è morto nell’agosto 2020.

ROLLS-ROYCE: CONTINUIAMO A RIVEDERE UNA SERIE DI AZIONI PER RAFFORZARE IL BILANCIO – Rolls-Royce in un comunicato afferma: “Come abbiamo affermato in merito ai risultati semestrali del mese scorso, continuiamo a rivedere una serie di opzioni di finanziamento per rafforzare ulteriormente il nostro bilancio. Questi potrebbero includere debito ed equità, ma non sono state prese decisioni finali. Abbiamo già intrapreso un’azione rapida per rafforzare la nostra liquidità con 6,1 miliardi di sterline alla fine della prima metà dell’anno e un ulteriore prestito a termine di 2 miliardi di sterline concordato nella seconda metà. Abbiamo anche annunciato 1 miliardo di sterline di attività di mitigazione dei costi nel 2020 e avviato una riorganizzazione del Civil Aerospace business per risparmiare 1,3 miliardi di sterline all’anno. Abbiamo anche identificato una serie di potenziali cessioni che dovrebbero generare ricavi per oltre 2 miliardi di sterline nei prossimi 18 mesi, tra cui ITP Aero. Un ulteriore annuncio verrà fatto se e quando opportuno”.

EASA PUBBLICA LA RESEARCH AGENDA 2020-2022 – L’European Union Aviation Safety Agency (EASA) ha pubblicato la sua 2020-2022 research agenda, che include un elenco aggiornato dei research requests identificati dagli esperti dell’Agenzia e dalle parti interessate esterne nei settori aviation safety, security, environmental protection and public health risks. Gli obiettivi principali dei research requests in agenda sono: preparare l’evoluzione degli aviation standards; sostenere lo sviluppo di nuovi safety and security management concepts/methods/tools; indagare sui safety and security threats, supportare il reactive safety management; ottenere conoscenze e dati su nuovi prodotti, tecnologie o tipi di operazioni

LEONARDO SI UNISCE AL DISTRETTO SPAZIALE AUSTRALIANO LOT FOURTEEN DI ADELAIDE IN COLLABORAZIONE CON SMARTSAT CRC – Leonardo supporta l’ecosistema spaziale dell’Australia Meridionale (South Australia) e stabilisce una presenza per le sue attività di servizi spaziali, attraverso la controllata e-GEOS, in collaborazione con SmartSat CRC. e-GEOS è una joint venture tra Telespazio, controllata di Leonardo, e l’Agenzia Spaziale Italiana. La notizia è stata ricevuta con entusiasmo dalla comunità locale. In qualità di fornitore mondiale nel settore spaziale, Leonardo è pronta a collaborare con l’industria spaziale australiana per stimolare la crescita locale e la competitività internazionale. Nel 2019, Leonardo Australia, attraverso il coinvolgimento di e-GEOS, è diventata partner di supporto del Centro di Ricerca Cooperativa Spaziale SmartSat CRC di Adelaide. La partnership di Leonardo Australia con SmartSat è un fattore chiave nella strategia dell’azienda per accrescere la propria presenza nell’industria spaziale nella regione dell’Oceania e per sviluppare opportunità di ricerca e commercializzazione congiunte. In qualità di importante fornitore del programma europeo Copernicus, e-GEOS supporta operazioni rapide di risposta ai disastri in tutto il mondo, compresa la fornitura di mappe alle autorità australiane durante i recenti bushfires. Leonardo Australia è la controllata regionale di Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia tra le prime dieci società al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, con ricavi annuali di 23 mld AU$.

LEONARDO: VISITA A TORINO PER EXOMARS 2022 – In occasione della conclusione delle lavorazioni in Italia per la missione ExoMars 2022, Riccardo Fraccaro, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Spazio, e Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo, hanno raggiunto Torino per una visita ai laboratori che ospitano i diversi componenti della sonda. Presenti alla visita, presso lo stabilimento torinese di Thales Alenia Space, joint-venture tra Thales e Leonardo, anche la Sindaca di Torino Chiara Appendino, i vertici dell’Agenzia Spaziale Italiana e istituzioni locali, accolti da Massimo Claudio Comparini, Amministratore Delegato di Thales Alenia Space Italia. La visita ha fornito la possibilità, unica ed eccezionale, di vedere nel suo insieme l’intero Spacecraft Composite della missione ExoMars 2022, formato dal modulo di trasporto (Carrier Module), dalla piattaforma di atterraggio (Landing Platform) e dal rover Rosalind Franklin, nella sua fase conclusiva di integrazione. La delegazione ha avuto l’opportunità di visitare la camera ultra-pulita ISO 7, ambiente costantemente controllato allo scopo di preservare le preziose componenti di volo dalla contaminazione microbiologica, e dove sono attualmente presenti tutti gli elementi della missione che partirà alla volta di Marte. Qui nei giorni scorsi, grazie all’impegno sinergico tra i team di Leonardo e Thales Alenia Space, sono stati integrati i pannelli solari su Rosalind Franklin, elementi in grado di far sopravvivere il rover della missione ExoMars nelle condizioni estreme proprie del pianeta rosso.

BOMBARDIER E ALSTOM SIGLANO ACCORDO DI VENDITA DEFINITIVO DEL TRANSPORTATION BUSINESS – Bombardier ha annunciato di aver firmato un definitive Sale and Purchase Agreement (SPA) con Alstom SA e la Caisse de dépôt et placement du Québec per la vendita del suo Transportation business a Alstom. Nell’ambito dello SPA, Bombardier e la Caisse venderanno le loro partecipazioni in Bombardier Transportation ad Alstom sulla base di un valore aziendale di $8,4 miliardi (EUR 7,15 miliardi), che riflette una riduzione di prezzo di $350M (EUR 300M) dal Memorandum of Understanding precedentemente annunciato (MOU), compensato dall’impatto di un tasso di cambio valutario più favorevole. Sulla base delle attuali performance operative e condizioni di mercato di Bombardier Transportation, i proventi totali dopo la deduzione di debt-like items, passività trasferite e aggiustamenti di chiusura stimati, dovrebbero essere pari a $6,2 miliardi. Dopo aver dedotto la posizione azionaria della Caisse di $2,2 miliardi, Bombardier prevede un ricavo netto di circa $4,0 miliardi. “L’annuncio di oggi segna una pietra miliare significativa verso il raggiungimento delle nostre priorità a breve termine e il riposizionamento di Bombardier come pure-play business jet company”, afferma Éric Martel, President and Chief Executive Officer, Bombardier Inc. La firma dello SPA segue il completamento delle necessarie consultazioni del comitato aziendale. Con le approvazioni normative ottenute da diverse giurisdizioni, inclusa la Commissione europea, la chiusura della transazione è ora prevista per il primo trimestre del 2021, soggetta al completamento delle restanti revisioni normative e ad altre consuete condizioni di chiusura, nonché all’approvazione degli azionisti di Alstom all’imminente 2020 Extraordinary Shareholders Meeting del 29 ottobre 2020.

IBERIA RIORGANIZZA IL MANAGEMENT – Nominato il 9 settembre, il nuovo executive chairman di Iberia, Javier Sánchez-Prieto, ha già progettato una nuova management structure la cui priorità è affrontare le sfide poste dalla pandemia Covid-19 e avanzare verso la graduale ripresa della domanda. La nuova organizzazione continuerà a fare affidamento sulle persone più esperte nell’affrontare la crisi economica generata dalla pandemia e dal suo duro impatto sui viaggi e sul settore aereo. La struttura riflette la necessità di austerità, unendo quattro dipartimenti in due, guidati da persone con esperienza nelle rispettive aree. Il nuovo Management Committee è suddiviso in otto unità.

NUOVE NOMINE PER BOEING – The Boeing Company ha nominato B. Marc Allen come chief strategy officer and senior vice president, Strategy and Corporate Development, riportando al presidente e CEO David Calhoun. La società ha anche annunciato Christopher Raymond come Chief Sustainability Officer della società, una posizione di nuova creazione che riporta all’Executive Vice President, Enterprise Operations and Chief Financial Officer Greg Smith. Le nomine entreranno in vigore il 1° ottobre.