EMIRATES INCREMENTA I SERVIZI VERSO IL BAHRAIN – Emirates ha ribadito il proprio impegno a espandere le proprie operazioni in Bahrain con l’introduzione di un secondo volo giornaliero. Il programma ampliato offrirà una migliore connettività per i clienti che viaggiano a Dubai e verso il network Emirates di oltre 85 destinazioni. Il secondo volo giornaliero sarà operato da un Boeing 777-300ER di Emirates. A partire dal 20 settembre, EK837 partirà da Dubai alle 09:45, arrivando in Bahrain alle 10:00. Il volo di ritorno, EK838, partirà dal Bahrain alle 11:30, arrivando a Dubai alle 13:55. I biglietti possono essere prenotati su emirates.com, l’app Emirates, gli uffici di vendita Emirates e tramite agenti di viaggio. I clienti possono fermarsi o recarsi a Dubai poiché la città è stata riaperta per i visitatori business e leisure internazionali. Garantendo la sicurezza dei viaggiatori, dei visitatori e della comunità, i test COVID-19 PCR sono obbligatori per tutti i passeggeri in entrata e in transito che arrivano a Dubai (e negli Emirati Arabi Uniti), inclusi cittadini, residenti e turisti degli Emirati Arabi Uniti, indipendentemente dal paese da cui provengono.

BOEING: AIUTI PER LE POPOLAZIONI DELLA WEST COAST COLPITE DAGLI INCENDI – Boeing ha annunciato $700.000 in sovvenzioni dal Boeing Charitable Trust per aiutare le comunità locali in seguito alla crisi umanitaria e ambientale in corso causata dagli incendi lungo la costa occidentale degli Stati Uniti. Boeing sta fornendo $500.000 alla Croce Rossa americana per sostenere i suoi sforzi di soccorso antincendio a Washington, Oregon e California. “A nome dei dipendenti Boeing in tutto il mondo, estendiamo la nostra vicinanza a tutti coloro che sono stati colpiti dagli incendi della costa occidentale”, ha affermato David Calhoun, Presidente e CEO di Boeing. “Poiché questi incendi hanno devastato gli Stati Uniti occidentali, la Croce Rossa americana si è fatta avanti per rispondere alla chiamata in questo momento critico e siamo felici di sostenerli. Attraverso la nostra partnership con la Croce Rossa, aiuteremo a portare recupero e soccorsi a coloro che sono stati sfollati e le cui vite sono state colpite da questi incendi distruttivi”. Inoltre, Boeing sta donando $200.000 per fornire assistenza alimentare in questi stati dove un numero significativo di dipendenti dell’azienda vive e lavora.

KLM: I BIGLIETTI POSSONO ESSERE SCAMBIATI CON REFUNDABLE VOUCHER  – Con effetto immediato, i clienti KLM possono richiedere un voucher rimborsabile – gratuitamente e per qualsiasi motivo – per tutti i biglietti con una partenza pianificata fino al 31 marzo 2021. I clienti possono quindi scegliere di acquistare un nuovo biglietto con il voucher o richiedere un rimborso. “Abbiamo notato che molte persone desiderano viaggiare, ma esitano a prenotare a causa dell’incertezza e degli avvisi di viaggio in continua evoluzione. Comprendiamo la loro situazione e quindi offriamo ai clienti questa misura flessibile, valida anche per tutti i clienti che hanno già un biglietto KLM o un voucher di viaggio. Ci aspettiamo che una maggiore certezza e flessibilità rassicureranno i clienti, spingendoli a prenotare e volare ancora una volta con KLM”, afferma Boet Kreiken, executive vice president of Customer Experience KLM. Negli ultimi mesi KLM ha gradualmente ripristinato il suo network. Indossare una protezione per il viso durante l’imbarco e a bordo è obbligatorio per i passeggeri KLM. I passeggeri devono assicurarsi di portare con sé la necessaria protezione per il viso. L’equipaggio di cabina ovviamente indossa anch’esso una protezione per il viso. La maschera deve essere abbastanza grande da coprire l’intero naso e la bocca di chi la indossa. Ai passeggeri che non indossano un’adeguata protezione facciale può essere rifiutato l’imbarco al gate.

AIR FRANCE: PRENOTAZIONI CON TRANQUILLITA’ – Anche Air France sta introducendo misure per assistere e rassicurare i propri clienti. Se i clienti desiderano annullare il viaggio, il biglietto può ora essere modificato senza costi aggiuntivi, nella data e nella destinazione di loro scelta. Se preferiscono, possono richiedere un refundable credit voucher. Queste misure, che garantiscono una flessibilità ottimale, si applicano a tutti i viaggi fino al 31 marzo 2021. Se il volo viene cancellato dalla compagnia aerea, i clienti possono scegliere di posticipare il viaggio alla data e alla destinazione di loro scelta, richiedere il rimborso completo del biglietto o ricevere un credit voucher, anch’esso rimborsabile se non utilizzato. Infine, per tutti i viaggi fino alla fine dell’anno, i clienti che sono membri del programma fedeltà Flying Blue riceveranno il raddoppio delle Miglia e degli Experience Point (XP). Se il cambio di destinazione comporta una variazione di prezzo, verrà applicata solo la differenza tariffaria. In collaborazione con Allianz Travel, Air France sta estendendo la sua copertura assicurativa di viaggio per fornire ai propri clienti una protezione migliore. La compagnia ora fornisce loro anche una copertura in caso di malattia o di messa in quarantena a causa di una malattia epidemica o pandemica come il Covid-19. Questa copertura assicurativa, a disposizione dei clienti al momento dell’acquisto del biglietto sul sito airfrance.com e nei customer relations centres, si aggiunge agli esistenti Cancellation + missed flight, Multi-risk and Assistance products. Copertura disponibile per i clienti residenti in Francia, Germania, Italia, Spagna, Paesi Bassi e Regno Unito e a breve in altri paesi.

IATA COMMENTA GLI STUDI SULLA TRASMISSIONE A BORDO – IATA ha commentato gli studi riguardanti la trasmissione a bordo di COVID-19. “Siamo a conoscenza degli incidenti specifici sui voli studiati (da Londra ad Hanoi e da Boston a Hong Kong), nonché di altri voli in cui si è potenzialmente verificata la trasmissione secondaria a bordo del volo. IATA fa riferimento agli incidenti di trasmissione a bordo nella sua Medical Evidence for Possible Strategies per aiutare l’industria nei suoi sforzi per mantenere il volo sicuro. Ci sono stati milioni di voli dall’inizio dell’epidemia di COVID-19. E ci sono pochissimi incidenti segnalati in cui si sospetta la trasmissione a bordo. Riteniamo che i dati ci dicano che il rischio di trasmissione del virus a bordo è basso rispetto ad altri ambienti interni pubblici, come treni, autobus, ristoranti e luoghi di lavoro. Ci sono esempi pubblicati che indicano un rischio molto più elevato in questi ambienti. Gli aeromobili beneficiano di tassi di cambio d’aria molto elevati e filtri HEPA che filtrano oltre il 99,99% di tutte le particelle, compresi i virus. Inoltre, i due voli studiati si sono svolti a marzo e da allora sono successe molte cose. In particolare, le maschere e le coperture per il viso sono ormai una pratica comune durante i voli e in altri ambienti in cui non è possibile l’allontanamento sociale. E a giugno sono state concordate le ICAO “Take-off” guidelines per operazioni sicure durante la crisi COVID-19, che vengono attuate dai governi. Sebbene il rischio di trasmissione su un aereo sia basso, i passeggeri possono adottare ulteriori precauzioni per ridurre ulteriormente il rischio. Seguire la guidance e indossare una maschera o una copertura per il viso fornisce una protezione significativa a tutti a bordo. I passeggeri sono inoltre incoraggiati a praticare una buona igiene delle mani, lavandosi le mani regolarmente con sapone o un disinfettante per le mani a base di alcol ed evitando di toccare gli occhi, il naso o la bocca, soprattutto dopo il contatto con superfici comunemente toccate. Continuiamo a mantenere una mente aperta e ad osservare da vicino i dati emergenti e la letteratura medica”, afferma IATA.