Gli sforzi per compensare le emissioni dei voli internazionali sono stati mantenuti durante l’attuale 221° sessione dell’ICAO Council, con l’adozione di nuove decisioni su eligibility units and sustainability certification schemes a sostegno del Carbon Offsetting and Reduction Scheme for International Aviation (CORSIA).

Le ultime approvazioni del Council significano che tutti gli elementi di attuazione per CORSIA sono ora completi e che tutto è pronto per l’inizio della sua fase pilota nel 2021.

Salvatore Sciacchitano, ICAO Council President, ha commentato: “L’ICAO ha definito una visione per una crescita a emissioni zero nell’aviazione internazionale e questa settimana abbiamo visto che questa visione ha dato i suoi frutti. Le decisioni del Council su eligible emissions units and sustainability certification schemes sono i passaggi finali necessari per la tempestiva attuazione di CORSIA”.

“I passi che ICAO ha intrapreso per affrontare il cambiamento climatico vanno di pari passo con i nostri sforzi per promuovere la crescita sostenibile e la prosperità a lungo termine dell’aviazione internazionale”, ha aggiunto Fang Liu, ICAO Secretary General. “Gli elementi di implementazione di CORSIA sono pronti e gli Stati e le compagnie aeree sono pronti a utilizzarli”.

In base alle raccomandazioni del CORSIA Technical Advisory Body (TAB), il Council ha deciso una seconda serie di eligible emissions units per l’uso con offsetting requirements nella 2021-2023 pilot phase di CORSIA. Le unità sono state assegnate ad attività nell’ambito di programmi approvati, soggetti ai rispettivi ambiti di ammissibilità e date di ammissibilità.

Sulla base delle raccomandazioni del Committee on Aviation Environmental Protection (CAEP), il Council ha anche approvato le organizzazioni che ora possono certificare i life-cycle emissions values dei CORSIA eligible fuels.

Dall’adozione delle CORSIA-related Standards and Recommended Practices (SARPs) nel 2018, ICAO ha sviluppato gli elementi rimanenti necessari per l’attuazione del programma.

Ciò include l’ICAO CORSIA CO2 Estimation and Reporting Tool (CERT), metodologie armonizzate per tenere conto delle life-cycle CO2 reductions da sustainable aviation fuels e il CORSIA Central Registry (CCR), per facilitare il CO2 reporting dagli Stati a ICAO.

Gli elementi costitutivi finali per il completamento del CORSIA implementation package sono stati definiti questa settimana, con l’accordo sul secondo round di eligible emissions units e sui sustainability certification schemes.

(Ufficio Stampa ICAO)

2020-11-27