AIRBUS: ORDINI E CONSEGNE DEL MESE DI NOVEMBRE 2020 – I gross orders di Airbus per il 2020 ammontavano a 381 aeromobili al 30 novembre, con net orders pari a 297. La Società non ha registrato nuovi ordini nel mese di novembre 2020. Airbus ha consegnato un totale di 64 aeromobili a novembre a 31 clienti. Questi includevano il primo A320neo per Sky Express. Il numero totale di consegne per il 2020 ammonta a 477 consegne a 80 clienti. Il portafoglio di Airbus di aeromobili rimanenti da consegnare al 30 novembre era pari a 7.302, di cui 494 A220, 5.956 A320 Family (inclusi 5.904 A320neo Family), 312 A330 (tra cui 279 A330neo Family), 532 A350 XWB e otto A380.

EMIRATES ENTRA NELLO SPIRITO NATALIZIO – Emirates sta entrando nello spirito festivo. I viaggiatori possono aspettarsi tocchi speciali sia a bordo che a terra da oggi fino al 31 dicembre per rendere i viaggi ancora più dolci mentre si riuniscono con la famiglia e gli amici. I clienti possono iniziare i loro viaggi nella lounge Emirates del Dubai International Airport con una gamma di piatti tradizionali natalizi. A bordo, il menu festivo firmato sta tornando. I clienti che viaggiano da Dubai per selezionate rotte in Australia, Nuova Zelanda, Regno Unito, Europa, Stati Uniti, Brasile, Sud Africa e Filippine, possono godersi un assaggio del Natale a bordo. Emirates aggiunge anche un tocco speciale a bordo per coloro che potrebbero essersi persi i mercatini di Natale quest’anno. Durante le festività natalizie e in tutte le classi, i passeggeri potranno usufruire dell’ampia selezione di bevande di Emirates per completare i pasti di Natale a bordo. La vigilia e il giorno di Natale, gli aiutanti di Babbo Natale – il personale di cabina di Emirates – distribuiranno regali commestibili in tutte le classi per mettere tutti di buon umore. Ice, il pluripremiato sistema di intrattenimento in volo, mira a creare un’esperienza di visione migliore questo Natale con una vasta selezione di film e musica. I clienti possono scegliere di fare i regali a bordo con l’EmiratesRED inflight retail, attualmente offerto su rotte selezionate. Per tutto il mese di dicembre è previsto uno sconto del 15% su quasi tutta la gamma EmiratesRED. Gli acquirenti possono anche ricevere regali dall’Emirates Official Store, disponibili nei negozi e online su https://www.emirates.store/. Le celebrazioni festive di Emirates a bordo e a terra fanno parte del suo impegno per migliorare l’esperienza dei clienti con offerte uniche e stagionali. Oltre all’offerta natalizia annuale, Emirates celebra anche occasioni come Diwali, Eid, Capodanno lunare e Oktoberfest.

AMERICAN AIRLINES: PREFLIGHT COVID-19 TESTING PER TUTTE LE US DESTINATION CON RESTRIZIONI DI VIAGGIO – American Airlines sta espandendo il suo preflight testing program per i viaggi domestici. Prima compagnia aerea ad introdurre preflight test negli Stati Uniti, American fornirà l’accesso a LetsGetChecked per tutti i voli nazionali verso stati e territori con restrizioni di viaggio COVID-19. “Abbiamo compiuto grandi passi avanti per aprire i viaggi internazionali con l’aiuto dei nostri test partner e riconosciamo la necessità di soluzioni di viaggio domestiche simili”, ha affermato Alison Taylor, Chief Customer Officer di American Airlines. “Poiché i requisiti di viaggio continuano a evolversi rapidamente, stiamo semplificando la ricerca e il processo di adempimento dei test COVID-19 per un’esperienza di viaggio complessivamente più fluida”. A partire dal 9 dicembre, i clienti di American Airlines che viaggiano in qualsiasi città, stato o territorio degli Stati Uniti con restrizioni di viaggio COVID-19 avranno accesso agli at-home testing con LetsGetChecked per i viaggi a partire dal 12 dicembre. La compagnia aerea continuerà a lavorare con LetsGetChecked per espandere i test domestici con l’evolversi dei requisiti degli state testing. I clienti possono saperne di più su LetsGetChecked e su tutti i test partner della compagnia aerea su aa.com/covid19testing.

ANA: MODIFICHE DELLE FREQUENZE SU ALCUNE ROTTE – All Nippon Airways (ANA) cambierà temporaneamente le sue frequenze di volo per determinate città. Sulla base delle modifiche alle linee guida sull’immigrazione, delle misure di quarantena recentemente istituite e delle tendenze della domanda passeggeri a causa dell’impatto diffuso di COVID-19, la compagnia rivede gli orari dei voli da dicembre a gennaio per rotte selezionate. ANA continuerà a monitorare le restrizioni e le linee guida sulla quarantena, nonché le tendenze della domanda e la redditività dei viaggi, decidendo la frequenza dei voli e quando riprendere determinate rotte. Inoltre, ANA promuove “ANA Care Promise”, la sua iniziativa per fornire un ambiente pulito e igienico negli aeroporti e a bordo degli aeromobili, in modo che tutti i clienti possano viaggiare in modo sicuro e confortevole. Per info: https://www.ana.co.jp/en/jp/topics/notice200127/.

DELTA RICONOSCIUTA COME WORLD’S BEST-PERFORMING AIRLINE DEGLI ULTIMI 10 ANNI AI DECADE OF AIRLINES EXCELLENCE AWARDS – Delta è stata riconosciuta come world’s best-performing airline degli ultimi 10 anni, nonché la migliore compagnia aerea del Nord America, dai giudici del Decade of Airline Excellence Awards, lanciato da FlightGlobal e Airline Business, al posto dei Airline Strategy Awards. Mentre l’industria del trasporto aereo affronta la pandemia in corso, i Decade of Airline Excellence Awards celebrano i risultati convincenti e gli effetti duraturi delle compagnie aeree di ciascuna delle sei principali regioni nel decennio precedente la crisi, il decennio di maggior successo finanziario nella storia del settore aereo. “Nel corso del decennio, e sotto la guida del chief executive in carica Ed Bastian e del suo predecessore Richard Anderson, il vettore SkyTeam ha perseguito e realizzato una strategia e una cultura aziendale orientate ai dipendenti e incentrate sul cliente”, ha affermato Lewis Harper, caporedattore di Airline Business. Secondo Flight Global: “Delta ha ricevuto una delle risposte più entusiastiche dai giudici in quanto hanno notato come Delta sia maturata finanziariamente, poiché i ricavi sono aumentati di oltre il 50% e le scorte sono aumentate sostanzialmente durante il decennio, consentendo alla compagnia aerea di espandere la sua impronta globale attraverso investimenti e joint ventures”. Oltre alla forza finanziaria e alle rotte premium di Delta, i giudici hanno prestato particolare attenzione alla cultura incentrata sulle persone e alla strategia basata sui valori di Delta, che ha portato i dipendenti a guadagnare 1,6 miliardi di dollari di partecipazione agli utili nel 2019. Ora, mentre Delta affronta la pandemia COVID-19 e si sforza di costruire una compagnia aerea più resiliente, rimane fedele ai suoi valori e continua a mettere le persone sopra i profitti bloccando i posti intermedi fino a marzo, fornendo test per i dipendenti e mettendo in atto livelli di protezione per mantenere i dipendenti e i clienti al sicuro.

EMIRATES SI PREPARA AL PICCO DELLE VACANZE NATALIZIE – Emirates prevede che oltre 200.000 passeggeri viaggeranno attraverso il Terminal 3 del Dubai International Airport durante il periodo delle vacanze di Natale, mentre i residenti e i cittadini degli Emirati Arabi Uniti si dirigono a casa o all’estero, secondo le ultime stime delle prenotazioni della compagnia aerea. Il giorno più impegnativo per la compagnia sarà venerdì 11 dicembre, anche se si prevede che un elevato traffico passeggeri inizi oggi e durerà fino al 21 dicembre. Inoltre, nello stesso periodo arriveranno a Dubai più di 200.000 passeggeri con i voli Emirates. Si ricorda ai clienti di verificare gli ultimi requisiti di viaggio verso la destinazione prenotata e di arrivare in aeroporto almeno tre ore prima della partenza del volo. I passeggeri sono incoraggiati a guadagnare tempo extra nel loro viaggio per evitare ritardi con la congestione del traffico prevista in arrivo al Terminal 3. I clienti possono controllare i più recenti requisiti di viaggio e di test COVID-19 per la loro destinazione su: www.emirates.com/ae/english/help/covid-19/travel-requirements-by-destination/.

ROLLS-ROYCE FORNISCE UN THERMAL MANAGEMENT AND POWER SYSTEM A LOCKHEED MARTIN PER I DIRECTED ENERGY FIELD TESTS – Rolls-Royce ha consegnato un upgraded thermal management and power system dalla sua ColdFireTM Solutions technology line per i power directed energy field testing nel 2021. Il ColdFire Solutions system è stato consegnato a Lockheed Martin per l’integrazione e il test. Si tratta di un sistema autonomo, che riduce al minimo le richieste di risorse della piattaforma, e alimenterà un Lockheed Martin 100kw directed energy system durante i range testing del prossimo anno. Questo sarà l’ultimo field test della tecnologia Rolls-Royce, sviluppato presso la LibertyWorks advanced technology unit dell’azienda a Indianapolis. La tecnologia è stata sviluppata per supportare i clienti militari e soddisfare le loro enhanced directed energy platforms. Rolls-Royce è impegnata nello sviluppo della directed energy technology da oltre un decennio e ha investito 50 milioni di dollari nella progettazione e nel collaudo di sistemi, sia in laboratorio che in prove sul campo. L’azienda attingerà a questa esperienza per il 2021 field test e dimostrerà la ‘endless magazine’ capability, che supera di gran lunga i limiti della battery powered technology. L’esperienza in Thermal management è fondamentale per il successo dei directed energy systems, a causa della creazione di una grande quantità di calore da parte del laser system. L’innovativa tecnologia ColdFire di Rolls-Royce si è dimostrata estremamente efficace nel risolvere questa sfida estremamente difficile associata alla directed energy.

PRENDE IL VIA L’ULTIMO HANGAR 51 ACCELERATOR DI IAG – Le start-up che utilizzano tecnologie pulite per riciclare la CO2 in aviation fuel e creano real-time digital queues per mantenere le distanze sociali, sono tra quelle che si uniscono al più recente IAG Hangar 51 global accelerator programme. Centinaia di start-up globali hanno fatto domanda per partecipare al programma virtuale di quest’anno, che viene eseguito in collaborazione con Aer Lingus, British Airways, Iberia, Vueling, LEVEL, IAG Loyalty, IAG Tech e IAG GBS. I candidati sono stati selezionati dopo aver presentato i loro prodotti e servizi innovativi davanti a 250 dirigenti senior del settore dell’aviazione e dei viaggi in un evento virtuale. Le start-up collaborano in remoto per 10 settimane con mentori ed esperti di tutto il Gruppo, ottenendo l’accesso alle risorse per testare e convalidare le migliori tecnologie emergenti per un potenziale di scalabilità e una rapida commercializzazione nel settore dell’aviazione. Dupsy Abiola, Head of Global Innovation di IAG, ha dichiarato: “Il nostro ultimo Hangar 51 accelerator ha nuove Contactless Travel e Smart Working category per offrire soluzioni innovative e sicure ai nostri clienti, dipendenti e fornitori mentre si adattano alla nuova realtà creata dal COVID-19. Inoltre, per il secondo anno consecutivo, abbiamo incluso una Sustainability category, evidenziando il continuo impegno del Gruppo a ridurre le emissioni di CO2. Abbiamo progetti entusiasmanti da esplorare, tra cui un hydrogen-electric powertrain for aviation e nuove valutazioni di sostenibilità per i fornitori IAG”. Il demo day dell’Hangar 51 si terrà a febbraio 2021. Per ulteriori informazioni, visitare: https://www.hangar51.com/.

ICAO: MESSAGGIO DELL’UN SECRETARY GENERAL PER L’INTERNATIONAL CIVIL AVIATION DAY – “L’aviazione internazionale gioca un ruolo chiave negli affari umani. Ci permette di scoprire la meravigliosa diversità geografica e culturale del nostro mondo. Ci consente di conoscere e trarre vantaggio gli uni dagli altri. Collega le società attraverso viaggi e scambi globali, promuovendo l’accesso al cibo, all’istruzione e all’assistenza sanitaria. Questi vantaggi sono fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile da parte di ogni paese. L’osservanza di quest’anno dell’International Civil Aviation Day cade mentre il COVID-19 ha interrotto i collegamenti internazionali per via aerea. Ha anche interrotto le operazioni e le finanze delle compagnie aeree e degli aeroporti di tutto il mondo, minacciando la loro capacità di garantire la fornitura globale di medicinali, vaccini, aiuti umanitari e altri beni vitali. I paesi devono agire con urgenza per sostenere i loro settori del trasporto aereo di fronte a queste sfide. Tuttavia, devono farlo tenendo presente il clima. Le emissioni del trasporto aereo rappresentano oltre il 2 per cento del totale globale, classificandosi tra i primi dieci emettitori. La ripresa dalla pandemia è allo stesso tempo un’opportunità per l’azione verso il clima, anche per rendere l’aviazione globale più resiliente e sostenibile come parte fondamentale degli sforzi per raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. Accolgo con favore i recenti impegni per net-zero emissions assunti dai membri della comunità dell’aviazione. Esorto l’intero settore a impegnarsi per net zero entro il 2050 e a sviluppare una strategia in linea con l’accordo di Parigi ben prima della conferenza sul clima del prossimo anno. La cooperazione tra governi e industria sarà essenziale per realizzare una transizione tempestiva. L’aviazione è un motore importante del nostro mondo e svolgerà un ruolo fondamentale nel portare il mondo verso la ripresa dal COVID-19. Assicuriamoci che riceva il sostegno di cui ha bisogno per mantenere unite e unite le nazioni del mondo”.

ICAO: I PAESI APPROVANO LE PROPOSTE “SAFER SKIES” DEL CANADA – Intervenendo oggi al forum inaugurale “Safer Skies” sui rischi per i voli civili nelle zone di conflitto, il presidente dell’ICAO Council, Salvatore Sciacchitano, ha sottolineato che i paesi hanno approvato le proposte “Safer Skies” del Canada attraverso l’ICAO Council e hanno intrapreso nuovi passi diplomatici attraverso l’ICAO nell’area della conflict zone risk mitigation. Il presidente ha osservato che il tema è complesso e che i paesi lo hanno sottoposto a un rinnovato controllo attraverso l’ICAO nel 2014, a seguito del tragico abbattimento del volo Malaysia Airlines MH17. A quel tempo, i governi hanno istituito una task force speciale tramite ICAO, che ha elaborato un programma di lavoro globale sulle zone di conflitto che il Segretariato dell’ICAO avrebbe perseguito. “La revisione degli standard e delle linee guida ICAO ha portato all’emissione di emendamenti e allo sviluppo di un manuale ICAO completamente nuovo sulla valutazione dei rischi per le operazioni di aeromobili civili sopra o vicino a zone di conflitto”, afferma Sciacchitano. “I governi e gli operatori hanno un ruolo chiave da svolgere nell’aiutare a garantire che i futuri rischi delle zone di conflitto non portino di nuovo alla perdita di vite civili, il Consiglio e il Segretariato dell’ICAO continueranno a sostenere e aiutare i loro sforzi per conto dei miliardi di passeggeri ogni anno che meritano la garanzia di cieli più sicuri”.

2020-12-08