Air France KLM Martinair Cargo lancia il primo SAF Programme al mondo per l’Airfreight Industry

AF KLM Martinair Cargo LogoAir France KLM Martinair Cargo ha lanciato il primo sustainable aviation fuel (SAF) programme per l’airfreight industry, consentendo agli spedizionieri di partecipare alla riduzione delle emissioni di CO2 del settore dell’aviazione. Investendo nel Cargo SAF Programme, i clienti non solo aiuteranno a sperimentare l’uso dei SAF nel settore, ma amplieranno anche il SAF market, contribuendo a un futuro più pulito per il trasporto aereo.

“Il nostro impegno a ridurre le emissioni di CO2 è uno dei cardini della nostra cargo strategy. Il lancio di un programma SAF per l’airfreight è un passo importante nella nostra ambiziosa roadmap di sostenibilità per i prossimi anni. Invito tutti i nostri clienti a unirsi a noi nella creazione di un futuro cargo più sostenibile”, ha dichiarato Adriaan den Heijer, EVP of Air France-KLM Cargo & Managing Director of Martinair.

“Il primo passo verso un futuro senza emissioni di carbonio è la crescita a emissioni zero nel nostro settore, il che implica che non dovrebbe esserci alcun aumento delle emissioni di CO2 nonostante la crescita del traffico. Investire nei SAF è un passo necessario in questo processo e uno degli strumenti primari per ridurre le emissioni di CO2. Per anni Air France e KLM hanno aperto la strada in termini di fuel efficiency e nella ricerca di soluzioni per carburanti alternativi. KLM ha operato il primo volo commerciale al mondo con SAF il 29 giugno 2011, con un volo dall’aeroporto di Amsterdam Schiphol a Parigi Charles de Gaulle, Air France lo stesso anno ha operato il suo primo volo da Tolosa a Parigi nell’ambito del Paris Air Show – Le Bourget. Poco dopo, abbiamo iniziato a offrire ai nostri corporate customers l’opzione di viaggi di lavoro più sostenibili supportando sviluppi innovativi nei SAF.

I SAF non sono ancora ampiamente disponibili. Ecco perché abbiamo creato questo programma per gli spedizionieri, per stimolare e ampliare il mercato dei SAF. Il loro investimento aiuterà a sviluppare ulteriormente questo mercato e anche a mettere i SAF più in alto nell’agenda di tutte le parti interessate. Questo nuovo programma ci consentirà di collaborare con shippers and forwarders che condividono il nostro impegno per la sostenibilità, rendendo i SAF più ampiamente disponibili a un prezzo più ragionevole, competendo con i jet fuel standard”, afferma Air France-KLM Group.

“Questo Cargo SAF Programme consente a shippers and forwarders di operare voli con una percentuale di SAF. I clienti determinano il proprio livello di coinvolgimento e noi garantiamo che l’intero investimento venga utilizzato per l’approvvigionamento di SAF. Quando contribuiscono all’uso dei SAF, i nostri clienti ricevono un rapporto verificato da terze parti, che giustifica il volume acquistato di SAF in relazione al traffico e indica la riduzione delle emissioni di CO2 raggiunta. Aderendo al Cargo SAF Programme, i nostri clienti non solo partecipano alla riduzione delle emissioni di CO2, ma confermano anche il loro impegno a guidare il settore verso un futuro più sostenibile. Solo con il supporto di tutte le parti interessate del settore possiamo sviluppare con successo un mercato più redditizio per i SAF”, conclude Air France-KLM Group.

(Ufficio Stampa Air France-KLM)

2020-12-12