Nuove destinazioni e velivoli più moderni in flotta per Flyr

Flyr AeromobileFlyr lancia tre nuove rotte: Copenaghen, Parigi e Roma. Allo stesso tempo, il programma di voli della nuova compagnia aerea con base a Oslo si espanderà con più partenze settimanali verso le destinazioni di Alicante e Malaga.

“Abbiamo ascoltato i nostri clienti e molti volevano rotte Flyr per Copenaghen, Parigi e Roma. Inoltre, ora abbiamo anche il piacere di ampliare la nostra offerta di rotte per i norvegesi che desiderano viaggiare a Malaga e Alicante”, afferma Thomas Ramdahl, Commercial Director of Flyr.

“Le prime rotte internazionali di Flyr sono state Nizza, Alicante e Malaga, il 21 agosto, e la compagnia ha successivamente registrato una grande richiesta da parte dei norvegesi che desiderano più partenze settimanali per Alicante e Malaga.

I biglietti per Parigi, Roma (voli il venerdì e il lunedì) e Copenaghen, così come le offerte ampliate per Malaga e Alicante, sono già in vendita su flyr.com e nell’app Flyr. Ora è anche possibile creare un self-service booking con un posto centrale libero nella parte anteriore della cabina, per gli ospiti che desiderano più di spazio a bordo o per coloro che vogliono assicurarsi che nessuno utilizzi il posto accanto a loro. Flyr lancerà diverse altre destinazioni nelle prossime settimane”, afferma la compagnia.

Dal 5 gennaio partirà il volo per Milano Bergamo, con due frequenze il mercoledì e il sabato (leggi anche qui).

Flyr sta inoltre compiendo un nuovo e importante passo verso operazioni più sostenibili introducendo gradualmente in flotta la nuova generazione di aeromobili Boeing 737, con carbon footprint e consumi più bassi. La compagnia ha infatti firmato una lettera di intenti con Air Lease Corporation (ALC) per sei nuovi Boeing 737-8.

Gli aerei saranno consegnati direttamente da Boeing a Flyr durante la prima metà del 2022. C’è anche un’opzione nell’accordo per altri quattro velivoli con consegna nel 2023.

“La decisione di scegliere l’ultima generazione di aerei Boeing è in linea con l’obiettivo di uno sviluppo più sostenibile nel settore dell’aviazione. Allo stesso tempo, siamo felici di soddisfare il desiderio dei clienti di volare con gli ultimi velivoli, con le emissioni più basse. Il nuovo tipo di aeromobile contribuisce in media con un risparmio di emissioni fino al 14% rispetto ai modelli precedenti”, ha affermato il CEO di Flyr, Tonje Wikstrøm Frislid. “Flyr è la nuova e responsabile compagnia aerea norvegese. La nostra attività si basa sul modello norvegese con assunzione diretta e permanente basata su contratti collettivi e ampio coinvolgimento dei dipendenti”, ha affermato Wikstrøm Frislid.

Come compagnia aerea di nuova costituzione, Flyr è l’unica compagnia aerea in Norvegia che paga il 100% delle sue emissioni nell’ambito dell’EU Emissions Trading System (ETS).

Sia la Flyr Cabin Association che la Flyr Pilot Association sono positive sulla scelta della compagnia del nuovo tipo di aeromobile. “La scelta di velivoli nuovi di zecca dimostra che Flyr prende sul serio la sostenibilità e il comfort. Questa è la scelta giusta per il futuro, sia dal punto di vista tecnologico che ambientale”, ha affermato Espen Poulsen, Flyr Pilot Association. “Questi nuovi aerei portano chiari vantaggi per i clienti e l’equipaggio, non da ultimo grazie alla minore rumorosità a bordo e a un ambiente di cabina migliore”, ha affermato Robin Dybvik, Flyr Cabin Association.

“Siamo lieti che Flyr abbia deciso di passare al 737-8 mentre continua a far crescere la sua flotta. Il 737-8 aiuterà Flyr a ridurre i suoi costi operativi tagliando il consumo di carburante, abbassando il rumore e le emissioni di CO2″, ha affermato Ricardo Cavero, Vice President Europe Sales & Marketing, Boeing Commercial Airplanes.

“ALC è lieta di annunciare questo contratto di leasing per sei velivoli 737-8 con il nuovo cliente, Flyr, e di far parte dello sviluppo della compagnia aerea”, ha affermato Steven F. Udvar-Házy, Executive Chairman of Air Lease Corporation. “Con base a Oslo, Norvegia, l’esperto management team di Flyr in combinazione con un sistema moderno rende la compagnia aerea altamente competitiva nel mercato di oggi. Questi nuovi 737-8 di ALC porteranno gli aeromobili più moderni, efficienti dal punto di vista dei consumi e tecnologicamente avanzati per garantire operazioni di volo economiche, offrire il massimo comfort e convenienza ai passeggeri e far progredire gli obiettivi ambientali e di sostenibilità di Flyr”.

Il piano prevede che il primo aereo arrivi all’inizio del 2022, con altri arrivi verso l’estate.

(Ufficio Stampa Flyr – Photo Credits: Flyr)