Qantas Group accelera la ripresa dei voli internazionali

Qantas e Jetstar porteranno avanti il riavvio di più voli internazionali verso destinazioni popolari da Sydney e opereranno voli regolari per Delhi, i primi voli commerciali per Qantas tra Australia e India in quasi un decennio.

La compagnia di bandiera riporterà in linea anche due dei suoi Airbus A380 prima del previsto e sta discutendo con Boeing per accelerare la consegna di tre nuovi 787 Dreamliner, che sono rimasti in deposito per la maggior parte della pandemia.

L’accelerazione più rapida segue la conferma dei governi federale e del Nuovo Galles del Sud che i confini internazionali riapriranno dal 1 novembre 2021 e la decisione del governo del NSW di rimuovere i requisiti di quarantena per gli arrivi completamente vaccinati, il che aumenta significativamente la domanda di viaggio.

Queste decisioni – combinate con i piani di stati e territori per riaprire i confini nazionali – supportano tutti i lavoratori di Qantas e Jetstar con sede in Australia e Nuova Zelanda che sono attualmente dimessi, per tornare al lavoro entro l’inizio di dicembre 2021. Ciò include circa 5.000 dipendenti legati ai voli domestici e circa 6.000 legati ai voli internazionali.

Qantas prevede di lanciare una nuova rotta da Sydney a Delhi il 6 dicembre 2021 con tre voli di andata e ritorno a settimana con A330, prevedendo voli giornalieri entro la fine dell’anno. Questo è soggetto a discussioni con le autorità indiane per finalizzare le necessarie approvazioni. I voli sarebbero inizialmente operativi almeno fino alla fine di marzo 2022, con l’obiettivo di continuare se c’è una domanda sufficiente. I voli da Sydney a Delhi opererebbero via Darwin, mentre i voli da Delhi a Sydney opererebbero senza scalo.

Lo schedule internazionale aggiornato pubblicato oggi comprende anche:

Da Sydney a Singapore: i voli Qantas riprenderanno il 23 novembre 2021, quattro settimane prima del previsto, operando tre giorni alla settimana con aeromobili A330. I servizi aumenteranno a giornalieri dal 18 dicembre 2021. Jetstar volerà da Melbourne e Darwin a Singapore dal 16 dicembre 2021.
Da Sydney a Fiji (Nadi): i voli Qantas saranno anticipati al 7 dicembre 2021 dal 19 dicembre 2021. Quattro voli di andata e ritorno a settimana saranno operati con 737. I voli Jetstar per le Fiji riprenderanno il 17 dicembre 2021.
Da Sydney a Johannesburg: i voli Qantas riprenderanno il 5 gennaio 2022, tre mesi prima del previsto. Tre voli di andata e ritorno a settimana saranno operati con 787.
Da Sydney a Bangkok: i voli Qantas riprenderanno il 14 gennaio 2022, più di due mesi prima del previsto. Cinque voli andata e ritorno a settimana saranno operati da aeromobili A330.
Da Sydney a Phuket: i voli Jetstar riprenderanno il 12 gennaio 2022, più di due mesi prima del previsto. Tre voli andata e ritorno a settimana saranno operati con aerei 787.

L’annuncio di oggi si aggiunge alle rotte già in vendita da Sydney a Londra e Los Angeles. Le prenotazioni su queste rotte sono state estremamente forti, con oltre 10 servizi di ritorno aggiuntivi aggiunti tra Sydney e Londra a causa della domanda da parte degli australiani che tornano a casa in tempo per Natale.

I voli per Honolulu, Vancouver, Tokyo e Nuova Zelanda dovrebbero iniziare da metà dicembre 2021, con altre destinazioni che riprenderanno nel nuovo anno.

In linea con gli attuali requisiti del governo federale, questi voli iniziali sono limitati ai cittadini australiani, ai residenti permanenti e ai loro familiari e genitori.

Qantas ha ulteriormente accelerato il ritorno della sua flotta A380. Originariamente previsti per rimanere in deposito a lungo termine nel deserto californiano fino alla fine del 2023, il Gruppo ha annunciato ad agosto che cinque A380 con cabine rinnovate sarebbero tornati a partire da luglio 2022 per operare voli per Los Angeles e Londra. Questo è ora anticipato di altri tre mesi, con due degli A380 che inizieranno i voli per Los Angeles dall’aprile 2022. Un aereo potrebbe arrivare entro la fine di quest’anno per l’addestramento dell’equipaggio prima del suo ritorno in servizio. Altri tre A380 torneranno in servizio da metà novembre 2022, mentre i restanti cinque dovrebbero tornare in servizio entro l’inizio del 2024.

Qantas sta inoltre cercando di anticipare la consegna di tre nuovi aeromobili 787-9, attualmente in deposito presso Boeing, diversi mesi prima del previsto a causa dell’aumento della domanda. Jetstar porterà i restanti cinque dei suoi 11 Boeing 787-8 fuori dallo stoccaggio ad Alice Springs nei prossimi mesi.

Qantas e Jetstar si stanno preparando ad aumentare la capacità tra Melbourne e Sydney mentre riprenderanno i viaggi senza quarantena tra le due più grandi città australiane. Prima del COVID, Melbourne-Sydney era la seconda rotta più trafficata al mondo, con il Gruppo che operava fino a 58 servizi di andata e ritorno al giorno, ma durante gli ultimi blocchi questo è sceso a un volo di andata e ritorno al giorno solo per i viaggi essenziali.

Alan Joyce, CEO di Qantas Group, ha dichiarato: “Questa è la migliore notizia che abbiamo avuto in quasi due anni e farà un’enorme differenza per migliaia di persone che finalmente potranno tornare a volare. Sappiamo che gli australiani sono desiderosi di andare all’estero e vedere amici e familiari o fare una vacanza tanto attesa, quindi anticipare il riavvio dei voli verso queste famose destinazioni internazionali offrirà ai clienti ancora più opzioni per viaggiare quest’estate. Abbiamo detto per mesi che il fattore chiave per aumentare i voli internazionali sarebbe stato il requisito della quarantena. La decisione del governo del NSW di unire molte città di tutto il mondo rimuovendo la quarantena per i viaggiatori completamente vaccinati significa che siamo in grado di aggiungere questi voli da Sydney molto prima di quanto avremmo fatto altrimenti. Speriamo che con l’aumento dei tassi di vaccinazione in altri stati e territori, saremo in grado di riavviare più voli internazionali dalle loro capitali. Nel frattempo, Sydney è la nostra porta d’accesso al resto del mondo. Nelle ultime settimane, le vendite sui voli internazionali da e per Sydney hanno superato le vendite sui voli domestici, il che dimostra quanto sia importante la certezza per le persone quando si pianificano i viaggi”.

Qantas ha annunciato inoltre che anticiperà i voli internazionali da Melbourne a seguito della decisione del governo del Victoria di rimuovere i requisiti di quarantena per i viaggiatori completamente vaccinati di ritorno dall’estero a partire da novembre.

Lo schedule internazionale aggiornato di Melbourne pubblicato oggi include:

Da Melbourne a Londra: i voli Qantas saranno anticipati al 6 novembre 2021, sei settimane prima del previsto, operando due giorni alla settimana con aeromobili 787 e con un’accelerazione a voli giornalieri dal 18 dicembre 2021.

Da Melbourne a Singapore: i voli Qantas saranno anticipati al 22 novembre 2021, tre settimane prima del previsto, operando tre giorni alla settimana con aeromobili A330 e con un’accelerazione a voli giornalieri dal 18 dicembre. Jetstar riprenderà anche a volare quattro volte a settimana tra Melbourne e Singapore utilizzando aerei 787, una rotta che non volava dal 2019.

Qantas offrirà i primi tre servizi di ritorno su entrambe le rotte come Points Planes, il che significa che i frequent flyer possono accedere a ogni posto in ogni cabina come Classic Flight Reward seats. I posti su questi voli saranno disponibili anche come prenotazioni di voli regolari.

I voli da Melbourne a Los Angeles ripartiranno dal 18 dicembre 2021 con altre destinazioni programmate per ripartire nel nuovo anno. Qantas e Jetstar cercheranno di anticipare ulteriori destinazioni, se possibile.

I voli iniziali sono limitati ai cittadini australiani, ai residenti permanenti e ai loro familiari e genitori in linea con i requisiti del governo federale.

Alan Joyce, CEO di Qantas Group, ha dichiarato: “È bello vedere la riapertura di Melbourne e la decisione del governo del Victoria di rimuovere i requisiti di quarantena per i viaggiatori completamente vaccinati renderà più facile per le persone fare i viaggi che desideravano fare. In risposta abbiamo immediatamente anticipato i nostri voli da Melbourne a Singapore e Londra”.

(Ufficio Stampa Qantas Group)