Emirates rinnova il suo impegno con le Seychelles a Expo 2020

Emirates ha firmato un Memorandum of Understanding (MoU) con il Seychelles Tourism Board a Expo 2020. L’accordo ribadisce l’impegno della compagnia aerea nei confronti della destinazione e delinea iniziative congiunte per promuovere il commercio e il turismo nel Paese.

Il Memorandum of Understanding è stato firmato da Ahmed Khoory, SVP Commercial West Asia & Indian Ocean di Emirates, e Sherin Francis, Principal Secretary Tourism Department, Tourism Seychelles. L’accordo è stato firmato alla presenza di S.E. Mr Sylvestre Radegonde, Ministro degli Affari Esteri e del Turismo e Adnan Kazim, Chief Commercial Officer di Emirates.

Ahmed Khoory, SVP Commercial West Asia & Indian Ocean di Emirates, ha dichiarato: “Emirates ha stretto forti legami con le Seychelles dal 2005 e la nazione insulare rimane un mercato molto importante per noi. L’accordo firmato oggi è una forte testimonianza del nostro impegno e sostegno all’isola-nazione. Ringraziamo i nostri partner per il loro continuo supporto e non vediamo l’ora di continuare a far crescere la nostra partnership di successo”.

H.E. Mr Sylvestre Radegonde, Minister for Foreign Affairs & Tourism, ha dichiarato: “Emirates airline è stata costante e risoluta nel sostenere le Seychelles e ne siamo davvero grati. Pertanto, vorremmo esprimere il nostro sostegno per il prossimo anno con la speranza che sia un anno migliore sia per le Seychelles che per la compagnia aerea”.

L’accordo delinea attività reciprocamente vantaggiose per promuovere il commercio e il turismo nel paese, comprese fiere, viaggi di familiarizzazione commerciale, mostre e workshop.

Emirates ha avviato le operazioni alle Seychelles nel 2005 e la compagnia aerea opera attualmente voli giornalieri verso la destinazione, utilizzando il suo aereo Boeing 777-300ER. Emirates è stata la prima compagnia aerea internazionale a riprendere i servizi passeggeri per le Seychelles nell’agosto 2020, in coincidenza con la riapertura del paese ai turisti internazionali. Da gennaio 2021 Emirates ha trasportato circa 43.500 passeggeri nell’isola, da oltre 90 destinazioni, inclusi i principali mercati, Emirati Arabi Uniti, Germania, Francia, Polonia, Svizzera, Austria, Spagna, Russia, Belgio e Stati Uniti.

Emirates ha riavviato in sicurezza le operazioni verso più di 120 destinazioni all’interno della sua rete globale, via Dubai. La compagnia aerea ha guidato il settore con i suoi prodotti e servizi innovativi, tra cui una serie completa di misure sanitarie e di sicurezza in ogni fase del viaggio, tecnologia contactless all’aeroporto di Dubai, politiche di prenotazione generose e flessibili e una industry-first multi-risk insurance cover.

Riguardo altre destinazioni, Emirates ha inoltre annunciato che ripristinerà i voli per Algeri, Algeria, dal 9 novembre. I voli da Dubai ad Algeri opereranno due volte a settimana. La ripresa dei voli per Algeri potenzia la rete africana di Emirates verso 21 destinazioni e rappresenta un completo ripristino delle operazioni della compagnia aerea in Nord Africa.

Con l’allentamento delle restrizioni di viaggio e l’accelerazione della domanda passeggeri, la compagnia aerea sta portando avanti i suoi piani per espandere la sua presenza in tutta l’Africa e opererà 116 voli settimanali nel continente con l’aggiunta di Algeri. I clienti che volano da e per Algeri possono volare in tutta sicurezza a Dubai e usufruire di comodi collegamenti verso l’Europa, il Medio Oriente, le Americhe e l’Asia occidentale.

Emirates opererà per Algeri con due voli settimanali il martedì e il giovedì e il volo di ritorno per Dubai sarà collegato con Tunisi. EK757 partirà da Dubai alle 09:30, arrivando ad Algeri alle 14:00. EK758 partirà da Algeri alle 17:00, fermandosi a Tunisi alle 18:20. Il volo proseguirà per Dubai, decollando alle ore 19:20 da Tunisi, con arrivo a Dubai alle ore 03:55 del giorno successivo.

(Ufficio Stampa Emirates – Photo Credits: Emirates)