AEROPORTI DI ROMA: SPOSTAMENTO CHECK-IN A FIUMICINO – Aeroporti di Roma informa: “Si avvisano i passeggeri che a partire dal 15 novembre le operazioni check-in di Air Baltic, Air Europa, Air France, Iberia, KLM, Luxair, Norwegian, Tap Air Portugal e Wizz Air saranno spostate dal Terminal 3 al Terminal 1 che si amplia con l’apertura di una nuova area a disposizione dei passeggeri e che rappresenta un ulteriore passo del vasto programma di investimenti in corso per la realizzazione di una nuova area di imbarco, operativa entro la prossima estate, che sarà all’avanguardia in Europa. Sempre dal 15 novembre, per lavori di riqualificazione del Terminal 3, le attività di riconsegna bagagli di tutti i voli domestici e Schengen saranno trasferite dal Terminal 3 al Terminal 1”.

L’AERONAUTICA MILITARE COMMEMORA A PISA IL SESSANTENNALE DELL’ECCIDIO DI KINDU – Giornata commemorativa alla 46ª Brigata Aerea di Pisa, per i 60 anni dall’Eccidio di Kindu, località del Congo dove l’11 novembre 1961 avvenne l’uccisione di tredici aviatori dell’allora 46ª Aerobrigata, in missione di pace per conto dell’ONU. L’Ordinario Militare S.E. Monsignor Santo Marcianò ha celebrato una Messa di suffragio alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti, del Commissario Generale per le Onoranze ai Caduti, Generale di Divisione Gualtiero Mario De Cicco, del Comandante della 46ª Brigata Aerea, Generale di Brigata Aerea Alessandro De Lorenzo, dei familiari dei Caduti e delle autorità civili e militari di Pisa. “Un anniversario pieno di sacrificio e di memoria, che ha un contenuto non tanto di morte tragica quanto di dono di vita, di chi ha messo al centro il bene degli altri”, ha detto Monsignor Marcianò durante l’omelia. “Si legge, tra le righe di questo tragico evento, un martirio d’amore, una fede implicita di chi vive per gli altri, una fede che sigilla questo dono come martirio. Questi sono i militari italiani, che lavorano nelle missioni di pace per la giustizia,la legalità e la libertà dei popoli”. “Oggi non siamo qui per commemorare chi ci ha lasciato, ma per far rivivere questi equipaggi che non se ne sono mai andati. Vogliamo ricordarli mentre lavorano accanto ai propri velivoli, pronti a ripartire per una nuova missione”, le parole pronunciate dal Gen. Goretti nel corso della celebrazione. “Missioni di pace, missioni in cui questi tredici aviatori hanno testimoniato la capacità italiana di portare umanità e speranza nel mondo. Questi aviatori sono dentro di noi, dentro la famiglia dell’Aeronautica Militare. Una squadra, una comunità che oggi si ritrova insieme e deve sentirsi orgogliosa di avere nella propria storia, nella propria famiglia, tali esempi di vita”. La giornata è stata arricchita dall’inaugurazione di una mostra fotografica, curata e illustrata dallo storico Paolo Farina, che ripercorre i fatti di Kindu e delle missioni che la 46ª Brigata Aerea compie da oltre ottant’anni in tutto il mondo con i suoi aerei da trasporto e da un annullo filatelico realizzato per l’occasione in collaborazione con Poste Italiane. Al termine, un passaggio di tre velivoli della 46ª Brigata Aerea ha suggellato il momento dell’inaugurazione di un C-119 riportato per l’occasione alla colorazione e alle insegne della missione ONU in Congo. “Un restauro fatto con il cuore, che speriamo possa durare per i prossimi 60 anni”, ha detto il Gen De Lorenzo nel suo intervento. “Abbiamo portato a termine un sogno, per onorare al meglio i nostri colleghi caduti a Kindu”. Il velivolo, con la livrea dell’epoca, tornerà davanti al Sacrario, che da oggi passa al Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti, a seguito di un simbolico passaggio di consegne avvenuto tra il Generale di Squadra Aerea Luca Goretti e il Generale di Divisione Gualtiero Mario De Cicco (Ufficio Stampa Aeronautica Militare).

LUFTHANSA TECHNIK: PARTNERSHIP CON KUWAIT AIRWAYS PER BASE MAINTENANCE – Kuwait Airways ha recentemente firmato un contratto con Lufthansa Technik AG per quanto riguarda comprehensive base maintenance layovers per gli aeromobili Airbus A330ceo. L’accordo copre un totale di quattro six-years checks per Airbus A330-200, i primi due dei quali sono già stati completati con successo presso Lufthansa Technik Filippine (LTP) a Manila. Il primo e il secondo aereo di Kuwait Airways sono arrivati a LTP in ottobre e potrebbero già essere riconsegnati al cliente in tempo e nel rispetto del budget. Con il terzo A330 a Manila in questo momento, il quarto aereo seguirà direttamente e dovrebbe completare la sequenza all’inizio di dicembre. I six-years checks – i primi nella vita della relativamente giovane flotta A330 di Kuwait Airways – di solito comprendono ispezioni strutturali e meccaniche complete. “Noi di Kuwait Airways siamo orgogliosi della nostra adesione a tutti gli aspetti della sicurezza per i nostri aeromobili, a terra e a bordo. La sicurezza rimane fondamentale in tutte le nostre operazioni e servizi e ci impegniamo a mantenere e migliorare costantemente gli standard di sicurezza”, ha dichiarato il capitano Eisa Al-Haddad, Chief Operations Officer di Kuwait Airways. “Il personale dedicato e qualificato di Kuwait Airways garantisce il mantenimento della sicurezza in tutte le operazioni e i servizi. Per i primi heavy checks dei nostri A330 stavamo cercando un partner che non solo avesse una reputazione eccezionale, ma anche flessibilità. Lufthansa Technik e la sua filiale nelle Filippine sono inoltre note per la loro competenza ingegneristica e tempi di consegna altamente competitivi, che ci hanno convinto ancora di più che abbiamo messo le nostre preziose risorse nelle mani giuste”. “Siamo onorati di dare il bentornato a Kuwait Airways nella nostra base di clienti e grati per la fiducia che dimostrano assegnandoci servizi completi per i loro A330”, ha affermato Tim Butzmann, Senior Director Sales Middle East and Africa, Lufthansa Technik. “I nostri esperti a Manila revisioneranno gli A330 di Kuwait Airways con la stessa accuratezza e precisione che investono in ogni aereo per mantenere il pieno valore di questa flotta relativamente giovane. In tal modo, siamo orgogliosi di giustificare la fiducia del cliente con un’affidabilità e un servizio eccezionali”. Negli ultimi decenni Lufthansa Technik ha già intrattenuto diversi rapporti commerciali con Kuwait Airways, con servizi sia per aerei commerciali che VIP. Per LTP, invece, il recente contratto rappresenta la prima opportunità di accogliere presso i propri locali aeromobili di Kuwait Airways. Nella rete globale di Lufthansa Technik, LTP è il centro di competenza per widebody base maintenance in East Asia, offrendo revisioni per quasi tutti gli aeromobili Airbus fino all’A380 e anche per alcuni tipi di Boeing.

IBERIA, VUELING, LEVEL E IAG CARGO SELEZIONANO HAVAS MEDIA COME NUOVO PARTNER MEDIA – Iberia, Vueling, LEVEL e IAG Cargo hanno annunciato oggi di aver nominato Havas Media come loro nuova agenzia di media globale, a seguito di una revisione dei loro servizi di marketing. A partire da marzo 2022 Havas Media diventerà partner delle quattro compagnie aeree IAG, alle quali offrirà una soluzione ad hoc e il cui focus sarà quello di continuare a generare valore del brand attraverso tutte le discipline e i canali, grazie a un approccio basato sui dati, approfondimenti e misurazioni. Iberia, Vueling, LEVEL e IAG Cargo concordano sul fatto che “le funzioni dei dipartimenti Marketing si sono evolute. L’impatto della pandemia ha ulteriormente accelerato alcuni cambiamenti che abbiamo osservato, sia nelle nostre operazioni che nei potenziali clienti. Questi cambiamenti significano ampliare le nostre esigenze nella scelta dell’agenzia di media per rispondere alle esigenze attuali e future. Crediamo che Havas Media sia il partner che può accompagnarci al meglio in questo viaggio che stiamo intraprendendo ora. Vogliamo ringraziare le nostre agenzie Carat e Wavemaker per il loro contributo alla crescita raggiunta negli ultimi anni”. “Non vediamo l’ora di lavorare con Iberia, Vueling e Level, nonché con IAG Cargo per creare strategie media che offrano esperienze pertinenti che aiutino a far crescere i brand”, ha affermato Peter Mears, CEO globale di Havas Media Group.

KLM FIRMA LA DICHIARAZIONE DI AMSTERDAM – KLM ha firmato la Dichiarazione di Amsterdam. Firmando questo documento, KLM mostra il suo impegno per un ambiente di lavoro in cui l’apertura e l’uguaglianza sono fondamentali, con un’attenzione esplicita alla diversità e all’inclusione. La firma è stata effettuata dal presidente e CEO di KLM Pieter Elbers e da Miriam Kartman, vicepresidente esecutivo per le risorse umane e le relazioni industriali. La cerimonia si è svolta nella sala simulatori di Schiphol-East. La firma è avvenuta esattamente dieci anni dopo la costituzione di KLM Over the Rainbow, l’organizzazione che si impegna a promuovere la diversità e l’inclusione all’interno di KLM. La firma della Dichiarazione di Amsterdam segna quindi un importante passo successivo nel garantire l’inclusione. KLM è la 36° grande organizzazione internazionale a firmare la Dichiarazione di Amsterdam. Insieme a Shell, PostNL e altre società come ABN Amro e KPN, KLM vuole dare un contributo permanente a temi come una cultura aziendale inclusiva. “In KLM lavoriamo in un ambiente internazionale e quindi con molti colleghi di culture e background diversi. Essendo uno dei maggiori datori di lavoro nei Paesi Bassi, siamo anche un riflesso della società olandese. Crediamo sia importante che ognuno possa aggiungere valore alla nostra azienda a modo suo. È importante che tutti, indipendentemente da background, cultura, religione o orientamento, si sentano visti, ascoltati e supportati dal management, ma soprattutto anche dai colleghi diretti. Per me personalmente e in KLM, crediamo che la somma di background diversi contribuisca alla forza della nostra azienda e sia di grande valore per il nostro gruppo altrettanto diversificato di clienti”, afferma Pieter Elbers, Presidente e CEO di KLM Royal Dutch Airlines.

AIR CANADA: ACCORDO PER RIUTILIZZARE IL 2009 PENSION SHARE TRUST – Air Canada ha annunciato oggi che i suoi Canadian unions e Air Canada Pionairs hanno concordato in linea di principio di ridestinare circa 17,6 milioni di azioni Air Canada originariamente emesse a un trust istituito nel 2009. Le azioni riutilizzate hanno un valore di mercato attuale di circa $455 milioni in base al loro ultimo prezzo di chiusura alla Borsa di Toronto (TSX) rispetto a un valore di mercato di circa $24 milioni quando le azioni sono state emesse al trust nel 2009. Se tutte le condizioni saranno soddisfatte, le azioni nel trust saranno progressivamente vendute in un periodo fino a 15 anni con i proventi netti delle vendite utilizzati per effettuare pagamenti forfettari ai Canadian pensioners e offrire voluntary separation packages per dipendenti senior sindacalizzati e non-executive employees. L’annuncio di oggi ha le sue origini nella cooperazione reciprocamente vantaggiosa iniziata nel 2009. “Air Canada offre un incredibile esempio di una compagnia e dei suoi dipendenti che lavorano insieme per superare le sfide e raggiungere il successo condiviso. Sostenendo la nostra strategia pensionistica dal 2009, i nostri sindacati, dipendenti e pensionati hanno aiutato la nostra azienda nei suoi sforzi per capovolgere un deficit di solvibilità pensionistica di quasi 3 miliardi di dollari in un surplus di quasi lo stesso importo. Questo non solo è stato fondamentale per la trasformazione di Air Canada in un campione globale, ma ha anche contribuito a proteggere i nostri defined benefit plans”, ha affermato Michael Rousseau, Presidente e Amministratore delegato di Air Canada.

ANA AMPLIA IL SERVIZIO TEST PCR IN GIAPPONE – All Nippon Airways (ANA) ha collaborato con Mita Kokusai Building Clinic e Inbound Platform Corp. per offrire test PCR in più lingue, nonché moduli di certificazione per esito negativo secondo i moduli designati dei paesi. ANA renderà disponibile questo servizio ai passeggeri dei voli internazionali in partenza dal Giappone per garantire che siano in grado di soddisfare le linee guida per l’ingresso e la quarantena nelle loro destinazioni. “Siamo entusiasti di espandere il nostro servizio di opzioni di test per garantire che tutti i passeggeri abbiano un’esperienza di viaggio sicura e soddisfino i requisiti di ingresso locali a destinazione”, ha affermato Junko Yazawa, Executive Vice President, Customer Experience Management & Planning, ANA. “Aumentando la disponibilità di test e offrendo ulteriori opzioni di certificazione, siamo fiduciosi che i passeggeri ANA potranno viaggiare con maggiore comfort e sicurezza”.

NUOVO COLLEGAMENTO DOMESTICO PER QANTAS – Qantas inaugura i voli diretti tra Melbourne e Byron Bay. La compagnia ora opera tre voli di andata e ritorno a settimana per il Ballina Byron Gateway Airport con i suoi Boeing 737, aggiungendo più di 1.000 posti sulla rotta ogni settimana e integrando i voli diretti giornalieri di Jetstar da Melbourne. I voli Qantas aumenteranno fino a diventare giornalieri durante il periodo di punta delle vacanze estive tra metà dicembre e fine gennaio. Il CEO di Qantas Domestic e International, Andrew David, ha affermato: “Byron Bay è stata una delle destinazioni di vacanza più richieste dai clienti Qantas e Jetstar nell’ultimo anno e siamo lieti di rendere ancora più facile la visita”.

ROLLS-ROYCE: PARTNERSHIP CON SDCL PER SOLUZIONI “ENERGY-AS-A-SERVICE” – Rolls-Royce ha concordato una cooperazione con la società di investimento globale Sustainable Development Capital LLP (SDCL) per offrire congiuntamente soluzioni “Energy-as-a-Service” che possono aiutare ad accelerare l’adozione di energia più sostenibile. L’accordo è stato firmato l’11 novembre alla Conferenza mondiale sul clima (COP26) a Glasgow. L’accordo consente a Rolls-Royce di fornire ai clienti elettricità e/o calore, generati da un sistema energetico sostenibile ed efficiente, come subscription service, eliminando la necessità per i clienti di assicurarsi un finanziamento anticipato dell’infrastruttura o di gestire il sistema da soli. Il portafoglio di sistemi energetici che possono essere resi disponibili tramite “Energy-as-a-Service” per fornire elettricità e/o calore, spazia da impianti più piccoli che utilizzano combined heat and power (CHP) units a battery containers e complex microgrid solutions.

AMERICAN AIRLINES E DELTA ONORANO I VETERANI – In riconoscimento del servizio e del sacrificio di coloro che hanno servito la nazione, American Airlines ha ospitato due eventi speciali per una celebrazione di una settimana del Veteran’s Day. “In American Airlines, onorare i nostri militari e veterani fa parte del nostro DNA. Diamo orgogliosamente lavoro a migliaia di veterani ed è profondamente radicato nella nostra cultura onorare il loro sacrificio tutto l’anno”, ha affermato il Chief Operations Officer, David Seymour. “Per noi il Veterans Day è davvero ogni giorno”. Delta e i suoi dipendenti hanno ospitato il 10th Annual Veterans Appreciation Event durante la settimana precedente il Veteran’s Day. Delta Air Lines sponsorizza inoltre l’organizzazione no profit FourBlock per l’anno accademico 2021-2022, una partnership che aiuterà i veterani militari a passare alla carriera civile con la compagnia aerea e sosterrà l’obiettivo di Delta di riflettere le comunità che serve.