Boeing: nuovi ordini e accordi al Dubai Airshow

767 300BCFDHL Express (DHL) e Boeing hanno annunciato oggi che la società di logistica ha effettuato un ordine fermo per altri nove 767-300 Boeing Converted Freighter (BCF). Rappresentando il loro singolo ordine 767-300BCF più grande fino ad oggi, i cargo aggiuntivi aiuteranno ad espandere la flotta intercontinentale a lungo raggio di DHL in risposta alla crescente domanda globale di capacità cargo.

“Siamo fiduciosi nella qualità e nell’esperienza OEM che derivano dai cargo convertiti di Boeing”, spiega Geoff Kehr, vicepresidente senior, Global Air Fleet Management, DHL Express. “Gli ulteriori B767 Freighter fanno parte dei nostri sforzi per modernizzare la flotta intercontinentale a lungo raggio di DHL al fine di volare in modo più ecologico ed efficiente in termini di costi. Il nostro obiettivo è migliorare la nostra rete globale ben collegata riducendo le emissioni di carbonio e il consumo di carburante a vantaggio dell’ambiente, dei partner e dei clienti”.

DHL ha preso in consegna sette di un lotto di otto 767-300BCF, che sono stati dati in leasing alle compagnie aeree partner di DHL in Medio Oriente e America Latina per supportare le sue reti regionali in espansione.

“Siamo lieti che DHL continui ad espandere la propria flotta 767-300BCF per aiutare a soddisfare la crescente domanda “, ha affermato Ihssane Mounir, Senior Vice President Commercial Sales and Marketing, Boeing. “La versatilità del 767-300BCF lo rende il medium widebody converted freighter preferito per general and express cargo markets, garantendo a DHL la capacità, l’affidabilità e l’efficienza di cui hanno bisogno per cogliere opportunità di crescita e massimizzare le proprie air cargo operations”.

Il 767-300BCF è il medium widebody converted freighter più efficiente e può trasportare fino a 51,6 tonnellate (113.900 libbre) fino a 6.190 chilometri (3.345 miglia nautiche).

Il 767-300BCF ha più di 100 ordini e impegni fino ad oggi.

Boeing e Etihad Airways espandono la loro Sustainability Alliance

Boeing ed Etihad Airways hanno annunciato oggi che amplieranno la profonda collaborazione verso obiettivi ambientali. Incentrato sulla flotta 787 Dreamliner della compagnia aerea, il nuovo memorandum d’intesa (MOU) promuove l’impegno reciproco di Boeing ed Etihad – inizialmente stabilito attraverso una partnership di sostenibilità del 2019 – per sviluppare operazioni di volo sostenibili attraverso la rete globale di Etihad.

Il nuovo accordo si concentrerà sul miglioramento dell’efficienza delle operazioni di navigazione e volo, sulle tecnologie e sulle pratiche sostenibili per ridurre il consumo di carburante e le emissioni di Etihad. Inoltre, i leader dell’azienda hanno affermato che la loro partnership offre l’opportunità di convalidare concetti che potrebbero essere ampliati a beneficio dell’industria aeronautica in generale.

“La sostenibilità è un principio fondamentale per Etihad e crediamo che la nostra continua collaborazione con Boeing guiderà ulteriori innovazioni in quest’area critica per la compagnia aerea e il nostro settore”, ha affermato Tony Douglas, amministratore delegato di Etihad Aviation Group. “Con l’efficientissimo 787 Dreamliner nella nostra flotta, Etihad ha ridotto considerevolmente le sue emissioni complessive di carbonio e la nostra alleanza di sostenibilità ampliata con Boeing porterà ulteriori innovazioni”.

Etihad è il più grande operatore di 787 in Medio Oriente, che beneficia dell’efficienza superiore della famiglia Dreamliner. L’accordo include anche la collaborazione per sviluppare strumenti per la pianificazione del volo, le procedure di arrivo e partenza, l’ottimizzazione dei voli in rotta e la riduzione del rumore.

“La partnership è di fondamentale importanza per decarbonizzare il nostro settore e siamo onorati di lavorare fianco a fianco con Etihad per far progredire l’aviazione sostenibile”, ha affermato Stan Deal, presidente e amministratore delegato di Boeing Commercial Airplanes. “I nostri programmi di test di volo e altri sforzi congiunti hanno chiaramente dimostrato il valore della collaborazione tra le nostre aziende e il nostro settore”.

Per supportare questa spinta all’efficienza operativa, Boeing fornirà molteplici servizi per la flotta 787 di Etihad, inclusi strumenti di navigazione cartografici e Electronic Flight Bag che forniscono ai piloti avvisi in tempo reale per regolare rotta, altitudine e velocità per ottimizzare l’uso del carburante e il percorso. Inoltre, le due società collaboreranno su come ridurre le emissioni negli impianti di Etihad, promuovere l’uso di carburante per aviazione sostenibile (SAF) e aumentare i finanziamenti sostenibili.

Nel 2020, nell’ambito del programma Boeing ecoDemonstrator, un Etihad 787-10 ha testato nuove tecnologie per ridurre il rumore e le emissioni in volo. In collaborazione con la NASA, il programma ha condotto la ricerca aeroacustica più completa mai realizzata su un aereo commerciale.

Boeing collabora anche con Etihad per testare pratiche sostenibili sui voli commerciali della compagnia aerea di Abu Dhabi. Il mese scorso, Etihad ha operato il suo volo più sostenibile di sempre con un 787-10, utilizzando le conoscenze e le efficienze sviluppate negli ultimi due anni per ridurre le emissioni di carbonio in termini assoluti rispetto ai voli precedenti. Boeing ha fornito strumenti di navigazione e di volo per evitare condizioni meteorologiche e turbolenze e ha collaborato con altri partner del settore per ottimizzare la partenza, l’arrivo e il taxi per ridurre il consumo di carburante durante il volo.

Altri accordi riguardanti suite di servizi e fornitori

SAUDIA ha selezionato Boeing per una suite di servizi per migliorare l’efficienza operativa delle flotte 787 Dreamliner e 777 attraverso l’analisi digitale e per modificare gli interni della cabina del 777.

“Come sempre, SAUDIA è costantemente focalizzata sull’efficienza operativa, sull’utilizzo ottimale della flotta e sull’implementazione”, ha affermato il capitano Ibrahim S. Koshy, CEO di SAUDIA. “Vediamo la nostra continua alleanza con Boeing e questi servizi essenziali come un fattore abilitante che aiuterà a guidare i nostri progressi verso questa visione”.

SAUDIA utilizzerà il Boeing’s Optimized Maintenance Program (OMP), che utilizza l’analisi avanzata dei dati per fornire informazioni dettagliate per operazioni di manutenzione migliorate, e la soluzione digitale Airplane Health Management (AHM) di Boeing, che applica analisi di manutenzione predittiva e strumenti diagnostici per aiutare a migliorare la qualità e velocità delle decisioni di manutenzione. Questi servizi saranno combinati con le competenze ingegneristiche e di consulenza OEM di Boeing.

“I nostri team di consulenza Boeing collaborano strettamente con SAUDIA da molti anni per trovare nuove opportunità per ridurre i costi e migliorare l’efficienza operativa. Siamo lieti di continuare questa partnership applicando le nostre soluzioni digitali avanzate”, ha affermato Ted Colbert, presidente e CEO, Boeing Global Services. “Allo stesso modo, SAUDIA potrà fare affidamento sulla nostra esperienza di ingegneria nel corso dei suoi piani di riconfigurazione della flotta”.

Il team di modifica degli interni di Boeing collaborerà con SAUDIA per fornire tutti gli aspetti della loro 777 modification, inclusi design, certificazione e fornitura di parti necessarie per il completamento.

 

Boeing e il produttore russo di titanio VSMPO-AVISMA hanno firmato un Memorandum of Understanding (MOU) affermando che VSMPO-AVISMA rimarrà il più grande fornitore di titanio per gli aerei commerciali Boeing attuali e futuri.

In base al MOU firmato dai leader dell’azienda al Dubai Airshow, Boeing e VSMPO-AVISMA lavoreranno insieme per aumentare l’utilizzo della loro joint venture Ural Boeing Manufacturing (UBM) con sede in Russia; aumentare gli investimenti in ricerca e sviluppo e continuare a sviluppare nuove leghe e tecnologie per il titanio; esplora nuove opportunità per il ruolo di VSMPO-AVISMA nella produzione di parti e componenti in titanio oltre le materie prime o la forgiatura, per gli aerei commerciali Boeing attuali e futuri.

“Oggi segniamo un altro passo importante nell’espansione della nostra cooperazione reciprocamente vantaggiosa con VSMPO-AVISMA”, ha affermato Stan Deal, presidente e CEO di Boeing Commercial Airplanes. “VSMPO-AVISMA è un partner affidabile e prezioso per Boeing da quasi 25 anni”.

VSMPO-AVISMA è il più grande fornitore di titanio per la produzione commerciale Boeing. Le parti in titanio di VSMPO-AVISMA sono utilizzate sugli aerei Boeing 737, 767, 787, 777 e 777X.

(Ufficio Stampa Boeing – Photo Credits: Boeing)