OMV e Austrian Airlines collaborano per Sustainable Aviation Fuel in Austria

Per la prima volta in assoluto, OMV e Austrian Airlines (AUA) produrranno e utilizzeranno regional Sustainable Aviation Fuel (SAF) in Austria. Le due società hanno concordato la produzione e il rifornimento di 1.500 tonnellate di SAF nel prossimo anno 2022.

Il combustibile sostenibile viene prodotto presso la raffineria OMV Schwechat mediante la co-elaborazione dell’olio da cucina usato austriaco nel processo di produzione del combustibile.

Questo approccio rende l’intera catena di produzione il più regionale possibile e riduce al minimo le vie di trasporto. Rispetto al cherosene convenzionale, il SAF consente una riduzione di CO2 di oltre l’80% durante l’intero ciclo di vita. Un vantaggio tecnico chiave del Sustainable Aviation Fuel è che l’infrastruttura esistente può essere utilizzata per lo stoccaggio e il rifornimento. Con una direct pipeline connection a Vienna International Airport, il SAF sarà disponibile per il rifornimento di aeromobili Austrian Airlines a partire da marzo 2022.

L’utilizzo di 1.500 tonnellate di SAF da parte di Austrian Airlines farà risparmiare circa 3.750 tonnellate di CO2. Questo comparato alle emissioni di CO2 di 333 voli Vienna-Londra con un tipico aereo AUA di corto e medio raggio (Airbus A320). I costi aggiuntivi per il Sustainable Aviation Fuel sono finanziati con il supporto di passeggeri attenti all’ambiente. Tutti i clienti Austrian Airlines possono utilizzare la piattaforma Compensaid per supportare i voli con SAF e contribuire così a un traffico aereo più sostenibile.

Alfred Stern, CEO and Chairman of the Executive Board of OMV Aktiengesellschaft: “I combustibili per aviazione sostenibili sono una tecnologia chiave per un’industria aeronautica a basse emissioni di carbonio. Rappresentano un modo facilmente disponibile e facilmente applicabile per ridurre le emissioni e sono equivalenti ai combustibili convenzionali in termini di qualità e prestazioni. Siamo molto seri riguardo al nostro ruolo nella transizione energetica e continueremo a lavorare per ridurre l’intensità di CO2 del nostro portafoglio in futuro”.

Alexis von Hoensbroech, CEO di Austrian Airlines: “I viaggi aerei devono diventare più rispettosi del clima e i carburanti sostenibili giocano un ruolo chiave. Siamo orgogliosi di diventare la prima compagnia aerea austriaca a utilizzare questi combustibili nelle nostre operazioni di volo, non solo per la protezione del clima, ma anche per rafforzare l’Austria. Sono lieto di aver fatto il primo passo insieme al nostro partner OMV. Ora, il compito è lavorare con i responsabili politici verso una location-based initiative per soddisfare gli EU blending mandates dal 2025 in poi e, si spera, anche superarli”.

L’industria aeronautica sta lavorando intensamente per ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Lufthansa Group si è impegnato a dimezzare le proprie emissioni nette di CO2 entro il 2030 e a rendere la propria attività CO2 neutral a partire dal 2050. Sulla base delle prospettive strategiche per il settore dell’aviazione, OMV vede i Sustainable Aviation Fuels come un’importante aggiunta alla sua futura gamma di jet fuel insieme al cherosene convenzionale. OMV si impegna a ridurre la propria impronta di carbonio e supporta i propri clienti nel ridurre la propria offrendo prodotti più sostenibili.

(Ufficio Stampa Austrian Airlines – Photo Credits: Austrian Airlines)