Airbus: l’A380 e Emirates sono un binomio vincente

Airbus A380 Emirates 123rdEmirates ha ricevuto il suo 123° A380 ad Amburgo il 16 dicembre 2021 (leggi anche qui). La stretta collaborazione con Airbus ha plasmato l’identità dell’A380 nel corso degli anni e continua a trasformare l’esperienza dei passeggeri oggi. È il 251° A380 consegnato da Airbus.

“La storia dell’A380 è strettamente legata a Emirates. All’inizio degli anni 2000, Airbus ha lanciato l’A380 in risposta alla congestione aeroportuale creando un aereo in grado di servire gli hub globali. Un’ambizione condivisa da Emirates, la cui posizione geografica unica consente loro di collegare Dubai a tutti gli aeroporti del mondo come Johannesburg, Londra, Los Angeles, San Paolo, Singapore o Sydney, creando la possibilità di far volare più di 500 passeggeri in tutto il mondo su un aereo. Con 123 A380 consegnati, 50 destinazioni e 12 centri di manutenzione, la compagnia aerea è senza dubbio un importante cliente dell’A380”, afferma Airbus.

“Emirates ha costruito la sua crescita e il suo successo con l’A380. Ogni nuovo A380 è un’opportunità per Emirates di offrire ai passeggeri una nuova esperienza in termini di comfort di cabina e scelta della destinazione, sfruttando appieno il modello di business offerto dall’A380”, afferma Bertrand George, Head of A380 programme.

“La strategia della compagnia aerea ha consentito ai team di Airbus di migliorare le performance operative del velivolo fino al 99,3%, un livello mai visto prima su un quadrimotore, e di sviluppare costantemente nuove innovazioni. L’attenzione ai dettagli data alla cabina illustra l’approccio vincente del duo”, prosegue Airbus.

“Emirates ha sempre spinto i limiti sul design e sull’innovazione della cabina, un investimento chiave nella sua strategia”, spiega Michael Lau, A380 Industrial Designer in Hamburg. “Molte delle innovazioni sviluppate sulla cabina Emirates sono state le prime per Airbus, come first class showers, lighting scenarios e la recente cabina premium economy. Emirates ci ha sfidato e ci ha dato fiducia nella nostra cabin expertise. Siamo estremamente orgogliosi di quello che abbiamo ottenuto insieme su questo aereo”.

La cabina premium economy, posizionata come una via di mezzo tra l’economy e la business class per comfort e servizi, è disponibile sui sei nuovi A380 di Emirates e 52 dei suoi 123 A380 saranno adattati nei prossimi mesi per ospitare questa classe premium di nuova generazione. Questo è un altro esempio della capacità di Airbus di soddisfare i progetti di cabina più esigenti e il desiderio di Emirates di offrire ai passeggeri l’esperienza di viaggio più esclusiva con i più recenti standard di cabina.

“Mentre Emirates porta il comfort dei passeggeri a un livello superiore sull’A380, l’aereo stesso offre caratteristiche che hanno trasformato l’idea del viaggio aereo dei passeggeri. La double deck fuselage, la cabin area e le sue tecnologie sono uniche. L’A380 è particolarmente silenzioso, dando una sensazione di calma ai passeggeri a bordo. Questa esperienza è condivisa da tutti, dai passeggeri ai piloti e all’equipaggio. Ciò ha contribuito a trasformare l’attenzione che Airbus e le compagnie aeree ora prestano ai passeggeri”, spiega Michael Lau.

L’A380 è un pioniere sotto molti aspetti. “L’A380 ha consentito ai quattro paesi Airbus di lavorare insieme e adottare metodi comuni di sviluppo e industrializzazione. Superare il nostro patrimonio storico nazionale è stata una sfida enorme che ha reso Airbus l’azienda integrata che conosciamo attualmente”, afferma Bertrand George.

“L’esperienza maturata sull’A380 è stata utilizzata da tutta la famiglia Airbus, e in particolare sul programma A350. Per la prima volta, i team di Airbus hanno utilizzato un Digital Mock-Up (DMU) come rappresentazione 3D di un aereo. Inoltre, l’A380 ha consentito l’introduzione di nuovi materiali avanzati come carbon fibre reinforced plastics and Glare (glass fibres and aluminum), offrendo migliori proprietà contro la corrosione e la fatica, nonché la riduzione del peso. Sono state inoltre implementate nuove tecnologie come lo zero-splice acoustic panel, che riduce notevolmente il rumore sulle engine air inlets. Il nuovo hydraulic system (con una pressione di 5000 psi e la 2H/2E systems architecture, in cui i tradizionali tre circuiti idraulici sono stati sostituiti da due sistemi idraulici e due elettrici) ha permesso un peso ridotto e maggiore ridondanza e affidabilità del sistema.

La A380 MSN1 test campaign è in corso per migliorare gli in-flight systems e fornire SAF capability fino al 100%. Una sfida tanto attesa per Emirates, che ha già intrapreso questa strada operando il primo A380 ferry flight dalla Germania agli Emirati Arabi Uniti alimentato con il 10% di sustainable fuel”, conclude Airbus.

Oltre a questa nuova collaborazione con Emirates, Airbus continua a supportare pienamente tutti gli operatori A380 e le loro flotte su oltre 70 destinazioni in tutto il mondo. Dalla sua entrata in servizio nel 2007, l’iconico A380 ha effettuato oltre 800.000 voli trasportando oltre 300 milioni di passeggeri.

(Ufficio Stampa Airbus – Photo Credits: Airbus – Emirates)