GE Aviation completa i test del Passport Engine utilizzando 100% Sustainable Aviation Fuel

GE Aviation ha recentemente completato con successo i test del suo Passport long-range business aviation engine utilizzando 100% Sustainable Aviation Fuel (SAF).

Il motore Passport può funzionare con SAF approvato e i recenti test mostrano la capacità del motore di funzionare con 100% SAF. È stata la prima volta che il motore Passport è stato testato con SAF 100%.

Attualmente, l’uso approvato per il SAF è una miscela di carburante Jet A o Jet A-1 a base di petrolio e un componente SAF con un limite massimo di miscela del 50%. ASTM International, un’organizzazione che sviluppa standard tecnici, non ha ancora qualificato 100% SAF. Uno dei GE fuel experts presiede una task force internazionale per lo sviluppo di specifiche industriali standardizzate a supporto dell’adozione di 100% drop-in SAF, che non richiede la miscelazione con il jet fuel convenzionale.

“Come dimostrano i nostri test, il motore Passport, come tutti i motori GE, può funzionare con approved Sustainable Aviation Fuel oggi e in futuro. I nostri clienti possono essere certi che il Passport engine può aiutarli a raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità per ridurre le emissioni di CO2 in volo, grazie alle tecnologie più efficienti in termini di consumo di carburante rispetto ai business jet engine di generazione precedente e alla capacità di operare con combustibili a basse emissioni di carbonio”, ha affermato Melvyn Heard, president of the Passport engine program for GE Aviation.

I test a terra sono stati condotti con un motore per diversi giorni a marzo presso le GE Aviation’s Peebles Test Operations in southern Ohio. Lo scopo del test era valutare le prestazioni e l’operabilità della engine technology con il 100% SAF rispetto al Jet A convenzionale.

Il tipo di SAF utilizzato nei test, HEFA-SPK, è il SAF più ampiamente disponibile oggi e può essere prodotto con olio da cucina e altri grassi, oli e grassi di scarto. I risultati dei test preliminari del motore Passport sono favorevoli, con il motore che si comporta in modo simile a quando funziona con petroleum-based jet fuel.

GE Aviation è attivamente coinvolta nella valutazione e nella qualificazione di SAF dal 2007 e lavora a stretto contatto con produttori, autorità di regolamentazione e operatori per garantire che il SAF possa essere ampiamente adottato per l’uso nell’aviazione. Il SAF può essere costituito da materiale vegetale, grassi, oli e grassi, alcoli, flussi di rifiuti, CO2 catturata e altre materie prime alternative. L’uso di materie prime e processi alternativi riduce le emissioni di CO2 del ciclo di vita durante la produzione, la lavorazione e la distribuzione rispetto ai combustibili fossili.

Questo è l’ultimo di una serie di 100% SAF tests di GE e CFM International, una società congiunta 50-50 tra GE e Safran Aircraft Engines.

– Di recente, CFM ha alimentato il primo volo passeggeri utilizzando 100% SAF in uno dei due motori LEAP-1B di un Boeing 737 MAX 8 nel dicembre 2021, operato da United.
– Il Boeing ecoDemonstrator ha testato 100% SAF con i motori CFM LEAP-1B nel 2021.
– Il progetto VOLCAN in Francia comprende una serie di engine ground tests and flight tests con il motore CFM LEAP-1A.
– I motori GE Aviation hanno equipaggiato il primo 100% SAF commercial airliner flight del settore nel 2018, come parte del programma Boeing ecoDemonstrator, che includeva un Boeing 777F operato da FedEx con motori GE90.

Il motore Passport di GE, entrato in servizio nel 2018, ha un consumo di carburante inferiore del 3% rispetto ad altri motori attualmente operanti nella 18.000-pound thrust class e un consumo di carburante inferiore del 17% rispetto al motore CF34-3. Blisk fan blades, high efficiency compression system, rich-burn combustor, proprietary turbine system and high efficiency mixer, contribuiscono a consentire una migliore fuel efficiency del motore Passport.

(Ufficio Stampa GE Aviation)

2022-05-23