ENAC: NUOVE DISPOSIZIONI IN MERITO ALL’IMBARCO DEI BAGAGLI A MANO – L’ENAC rende noto di aver trasmesso, in data 15 luglio 2020, una comunicazione ai vettori italiani, stabiliti e non stabiliti in Italia e stranieri operanti in Italia, relativamente alle nuove disposizioni in merito all’imbarco di bagagli a mano. Si fa riferimento all’obbligo di distanziamento interpersonale di un metro a bordo degli aeromobili. E’ consentito di derogare a tale prescrizione qualora i vettori, oltre a rispettare una serie di prescrizioni, vedi Allegato 15 al citato DPCM (leggi anche qui), definiscano con i gestori aeroportuali specifiche procedure che permettano l’imbarco di bagaglio a mano di dimensioni consentite per la collocazione nelle cappelliere, mettendo in atto idonee misure di imbarco e di discesa selettive, in relazione ai posti assegnati a bordo dell’aeromobile, garantendo i dovuti tempi tecnici operativi al fine di evitare assembramenti nell’imbarco e nella discesa e riducendo al minimo le fasi di movimentazione (ad es. chiamata individuale dei passeggeri al momento dell’imbarco e della discesa, in modo da evitare contatti in prossimità delle cappelliere). Inoltre, lo stesso DPCM chiarisce che gli indumenti personali (giacca, cappotto, maglione ecc..) da collocare nelle cappelliere, dovranno essere custoditi in un apposito contenitore monouso, consegnato dal vettore al momento dell’imbarco, per evitare il contatto tra gli indumenti personali dei viaggiatori nelle stesse cappelliere.

AIR FRANCE ESPANDE LA SUA IN-FLIGHT CATERING OFFER – Nel tentativo di migliorare l’esperienza di viaggio dei suoi clienti, Air France sta gradualmente reintroducendo alcuni dei servizi che era stata costretta a ridurre al culmine della crisi Covid-19. Con il miglioramento della situazione sanitaria e in linea con le restrizioni in vigore in alcuni paesi, la compagnia continua a rafforzare il suo programma di volo al fine di offrire ancora più opportunità di viaggio. Circa 170 destinazioni saranno servite alla fine della stagione estiva 2020, vale a dire l’85% della sua normale rete. In questo contesto, e per soddisfare le aspettative dei suoi clienti, Air France offre un servizio di ristorazione aggiornato a bordo dei suoi voli dal 26 giugno. Nella cabina Economy, su tutti i voli che durano meno di 2 ore e 30, viene offerto un servizio bevande, insieme ad uno spuntino salato o dolce in alcune destinazioni. Sui voli che durano più di 2 ore e 30, i clienti possono gustare uno spuntino gourmet dolce o salato. In Business class, oltre alla sua offerta di catering, Air France ha ripreso il suo servizio vino e champagne. Sulle rotte a lungo raggio, dal 10 luglio Air France offre ai suoi clienti un servizio pasti più completo con una scelta più ampia. Per un ulteriore comfort, Air France reintroduce il comfort kit per i clienti che viaggiano a bordo dei suoi voli a lungo raggio nelle cabine La Première, Business e Premium Economy. Air France sta monitorando quotidianamente il cambiamento della situazione sanitaria globale e continua ad adattare il proprio servizio per garantire ai clienti la migliore esperienza di viaggio possibile in condizioni ottimali di salute e sicurezza. Air France ricorda ai propri clienti che è sempre obbligatorio indossare una maschera chirurgica a bordo dell’aeromobile, esclusi i pasti.

AMERICAN INTRODUCE NUOVE TECNOLOGIE PER MIGLIORARE LA CUSTOMER EXPERIENCE – American Airlines sta prendendo ulteriori provvedimenti per far progredire le sue capacità tecnologiche, facilitando l’esperienza del cliente. A partire dal 17 luglio, American ha creato una nuova touchless check-in experience, consentendo ai clienti di procedere al gate senza toccare lo schermo del chiosco, anche se stanno caricando un bagaglio. I clienti che desiderano effettuare il check-in del bagaglio e che viaggiano all’interno di un singolo itinerario possono indicare quanti bagagli hanno sull’app American Airlines o su aa.com. Quando il cliente arriva al chiosco per il check-in, può scansionare la carta d’imbarco sul proprio dispositivo mobile personale o sulla stampata effettuata a casa. Dopo la scansione della carta d’imbarco, il chiosco stampa automaticamente le etichette del bagaglio, il tutto senza che il cliente debba toccare lo schermo. Questa nuova tecnologia sarà operativa in oltre 230 aeroporti. American continua a sviluppare il proprio impegno per la sicurezza e il benessere dei propri clienti e membri del team. La compagnia aerea ha implementato diversi livelli di protezione per i clienti e continua a collaborare con il Global Biorisk Advisory Council per l’accreditamento GBAC STAR per la sua flotta di aeromobili e le lounge. American è la prima compagnia aerea a chiedere l’accreditamento GBAC STAR e prevede di ricevere la designazione entro la fine del 2020. American inoltre ha recentemente avviato il lancio di aainflight.com, un nuovo portale Wi-Fi in volo che offre un’esperienza di intrattenimento e connettività unificata. Il portale rende il processo di accesso più agevole per i clienti quando utilizzano il Wi-Fi a bordo attraverso il domestic network della compagnia. Questo lancio graduale fa parte di una strategia più ampia per facilitare la connessione al Wi-Fi ad alta velocità e all’intrattenimento in volo.

LE TURBINE GE LM2500GE OPERANO SULL’HMAS SYDNEY – GE ha annunciato che due turbine a gas per uso marittimo GE LM2500 ora alimentano l’HMAS Sydney (Destroyer – DDG), recentemente commissionata dalla Royal Australian Navy (RAN). Questa è la prima messa in servizio di una Australian warship in mare dalla seconda guerra mondiale. Ogni DDG presenta due GE LM2500 configurati in un COmbined Diesel Or Gas turbine (CODOG) arrangement, con due motori diesel. Il GE marine gas turbine business fa parte di GE Aviation e ha sede a Cincinnati, Ohio. GE è uno dei principali produttori mondiali di marine propulsion products, systems and solutions che includono turbine aeroderivate che vanno da 6.100 a 70.656 shp di potenza / da 4,6 a 52,7 megawatt. Queste turbine operano in modo affidabile in tutto il mondo in alcune delle condizioni più difficili a temperature comprese tra -40 e 120 gradi.

IBERIA INSTALLA SOLAR PLANT SULLE SUE POWER MRO FACILITIES – Iberia installerà pannelli solari sul suo aircraft engine maintenance hangar di 20.000 mq presso le strutture dell’aeroporto di Madrid della compagnia aerea, che genererà 80 milioni di KW/h per rifornire gli hangar, le officine e gli uffici dell’azienda. Il progetto è in linea con l’iniziativa Green New Deal approvata dall’UE alla fine dello scorso anno e si ripagherà da solo in termini di risparmio energetico. È una delle mosse di Iberia per raggiungere l’obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050, per ridurre l’impatto ambientale delle sue attività. Queste includono l’uso degli aeromobili più sostenibili sul mercato, la sostituzione dei veicoli terrestri a combustione interna con veicoli elettrici e una serie di misure di risparmio energetico. Il nuovo impianto solare sarà costruito nell’ultimo trimestre del 2020. La struttura, costruita in collaborazione con la società specializzata Getting Greener, utilizzerà 5.374 moduli solari per produrre un picco di 2.000 KW, per un totale di fino a 2,7 milioni di KW/h ogni anno. Ogni pannello genera fino a 335 watt nelle ore di punta, con un indice di efficienza di circa il 20%. Un sistema di monitoraggio presenterà display che mostrano la produzione di energia in tempo reale per dipendenti e visitatori. Iberia prevede di continuare a collaborare con Getting Greener nei prossimi quattro anni per sostituire apparecchiature inefficienti e apportare altre modifiche, per aiutare la compagnia a ridurre sia i costi energetici sia la sua carbon footprint.

EMIRATES E OLYMPIQUE LYONNAIS SVELANO LE NUOVE MAGLIE UFFICIALI – Emirates e Olympique Lyonnais (OL) hanno rivelato le nuove maglie del club per la stagione 20/21 durante una partita amichevole contro il Glasgow Rangers F.C. allo stadio Groupama giovedì sera, nell’ambito del Veolia Trophy. La maglia con il brand Emirates segna l’inizio di una partnership di cinque anni in cui la compagnia aerea sarà Official Main Sponsors dell’Olympique Lyonnais. Il brand “Fly Better” di Emirates appare sul davanti dei training kits e dei playing jerseys di OL, indossati durante tutte le partite del club, incluso il campionato francese e le competizioni UEFA fino al giugno 2025. Oltre alle maglie dell’Olympique Lyonnais, il brand “Fly Better” di Emirates caratterizza le maglie ufficiali della stagione 20-21 in tutte le Emirates football sponsorships, tra cui AC Milan, Arsenal, Benfica e Real Madrid. Questa partnership rafforza gli investimenti e il contributo economico della compagnia in Francia. Parigi è stata tra le prime destinazioni in cui Emirates ha ripreso le operazioni passeggeri a maggio e all’inizio di questa settimana la compagnia aerea ha reintrodotto i suoi servizi con A380 (leggi anche qui).