Emirates torna a volare a Guangzhou con l’A380

Emirates A380Emirates ha annunciato che dall’8 agosto volerà a Guangzhou utilizzando l’iconico A380. Il gigante dei cieli è tornato a volare da questa mattina anche su Amsterdam e Il Cairo e, sempre da oggi, Emirates ha introdotto il secondo volo giornaliero verso Londra Heathrow, al fine di accontentare la crescente domanda di mercato e offrire ai propri clienti maggiori opzioni di viaggio.

Ad oggi, Emirates ha riattivato le operazioni con l’A380 verso 5 destinazioni ed incrementerà in maniera graduale l’utilizzo del velivolo, sempre in relazione con le necessità di mercato e operative. L’esperienza di volo che l’A380 è in grado di regalare, con le sue cabine spaziose e confortevoli, rimane tutt’oggi molto richiesta dai clienti Emirates.

Attualmente è possibile vivere il comfort dell’A380 grazie al volo giornaliero verso Amsterdam, i quattro voli settimanali verso Il Cairo, i due voli giornalieri verso Londra Heathrow, il volo giornaliero verso Parigi e, dall’8 agosto, quello settimanale verso Guangzhou. Per raggiungere una di queste destinazioni dall’Italia, è possibile connettersi all’hub di Dubai da Roma e Milano (con un volo giornaliero).

La settimana scorsa, Emirates ha riattivato i voli anche da Dubai verso Addis Abeba, Clark, Dar es Salaam, Nairobi, Praga, San Paolo, Stoccolma e Seychelles. La sicurezza di viaggiatori e dipendenti rimane prioritaria per la Compagnia emiratina che sta, gradualmente, espandendo i propri servizi passeggeri verso 68 città ad agosto, tornando al 50% dell’operatività pre-Covid.

I viaggiatori che devono raggiungere le Americhe, Africa, Europa, Medio Oriente e l’area dell’Asia Pacifico, possono sfruttare l’hub di Dubai per raggiungere la meta prescelta. I viaggiatori possono anche fermarsi a Dubai che, dal 7 luglio, è nuovamente aperta a tutti i visitatori: sia coloro che viaggiano per turismo che per affari.

I test PCR per il Covid-19 sono obbligatori per tutti i passeggeri che arrivano o transitano a Dubai (e negli Emirati Arabi Uniti), inclusi cittadini degli Emirati Arabi Uniti, residenti e turisti, indipendentemente dal paese di provenienza. Per maggiori informazioni sui protocolli di sicurezza da rispettare e sui requisiti richiesti per accedere a Dubai, visitare: www.emirates.com/flytoDubai.

I clienti Emirates possono viaggiare con serenità grazie alla copertura offerta gratuitamente dalla Compagnia emiratina. In caso di positività al Covid-19 riscontrata durante il viaggio, Emirates coprirà le spese mediche e i costi relativi alla quarantena (leggi anche qui). La copertura è immediatamente attiva per coloro che volano con Emirates fino al 31 ottobre 2020 (con il primo volo da completare entro il 31 ottobre 2020). La validità di 31 giorni inizia dal momento in cui i viaggiatori effettuano il primo volo. Ciò significa che i clienti possono usufruire di tale copertura anche qualora proseguano il proprio viaggio verso una città diversa dopo aver raggiunto la destinazione del network internazionale di Emirates. Per maggiori dettagli: www.emirates.com/COVID19assistance.

Emirates ha adottato una serie di misure che riguardano ogni singola fase di viaggio (a terra e in volo), che includono anche la distribuzione di kit igienici gratuiti contenenti mascherine, guanti, salviette disinfettanti antibatteriche per mani.

(Ufficio Stampa Emirates – Photo Credits: Emirates)