Emirates e flydubai celebrano cinque anni di partnership

Emirates flydubaiQuesto mese si celebrano cinque anni da quando Emirates e flydubai hanno attivato la loro vasta partnership e hanno unito le forze per offrire ai clienti opzioni di viaggio in ogni angolo del globo.

“Hanno sicuramente mantenuto la loro promessa. La rete di rotte congiunte dei vettori si è notevolmente ampliata, consentendo a più di 11 milioni di clienti di connettersi su oltre 250.000 voli e beneficiare di viaggi senza soluzione di continuità dal lancio della partnership nel 2017.

La partnership innovativa va oltre il modello standard di codeshare e oggi include integrated network collaboration, schedule optimisation, seamless connectivity al Dubai International airport (DXB) tra i Terminal 2 e 3, trasferimenti di bagagli su un unico itinerario, nonché vantaggi di fidelizzazione reciproci nell’ambito del joint loyalty programme, Emirates Skywards“, afferma Emirates.

La rete congiunta: oggi i clienti hanno accesso a 215 destinazioni in 98 paesi, con oltre 250 voli in codeshare tra cui scegliere in una giornata media. I clienti Emirates possono prenotare voli per oltre 80 destinazioni flydubai uniche e i clienti flydubai possono scegliere tra oltre 99 destinazioni Emirates. Le destinazioni preferite dai clienti, che viaggino per lavoro o per piacere, includono: Kathmandu, Kuwait, Maldive, Tel Aviv e Zanzibar.

Programma fedeltà congiunto: oltre 8,5 milioni di membri hanno potuto usufruire dei vantaggi congiunti del programma frequent flyer di Emirates e flydubai, guadagnando 150 miliardi di Miglia Skywards negli ultimi cinque anni grazie alla partnership.

Connettività senza soluzione di continuità a DXB: i clienti possono effettuare il check-in senza problemi, con trasferimenti bagagli efficienti, accesso alle lounge Emirates al Terminal 3 e alla lounge flydubai al Terminal 2, tempi di connessione ridotti e comodi collegamenti con 33 destinazioni flydubai operate dal Terminal 3 di Emirates a DXB.

Continua crescita della rete: vengono create nuove opportunità di viaggio per i 270.000 passeggeri che si collegano con le due compagnie aeree ogni mese, mentre Emirates e flydubai continuano ad aggiungere più voli ai loro programmi. Ciò offre ai clienti una maggiore flessibilità con più voli giornalieri in partenza verso destinazioni come Bahrain, Kuwait, Karachi, Maldive, città chiave dell’Arabia Saudita e Tel Aviv. Entrambe le compagnie aeree continuano inoltre ad espandere le loro reti, con Emirates che ha recentemente ripristinato i voli per Rio de Janeiro e Buenos Aires. Nel 2022 la rete di flydubai è diventata più grande che mai, lanciando voli per Al Ula, Namangan, Osh, Pisa e Samarcanda, solo per citarne alcuni. flydubai ha inoltre annunciato i servizi per Gan alle Maldive, Cagliari e Milano-Bergamo in Italia (leggi anche qui), Corfù in Grecia e Krabi e Pattaya in Thailandia dal 2023 nonché la ripresa dei voli per Abha, Ha’il, Hofuf e Tabuk in Arabia Saudita .

Investimenti continui per migliorare l’esperienza cliente: Emirates aggiornerà 120 aeromobili con posti Premium Economy a partire da questo mese come parte di un investimento di 2 miliardi di dollari che include anche opzioni di ristorazione elevate e scelte più sostenibili. flydubai ha introdotto un nuovo sedile reclinabile in Business Class che offre ai clienti un maggiore comfort sui suoi voli a corto e medio raggio. flydubai ha ampliato la sua flotta a 70 Boeing 737 e ammodernerà un certo numero di aeromobili esistenti, oltre ad equipaggiare i suoi futuri aeromobili, con i suoi nuovi posti in Business Class”, conclude Emirates.

(Ufficio Stampa Emirates – Photo Credits: Emirates)