IBERIA: TRIBUTO ALLA PRIMA DONNA PILOTA IN SPAGNA – All’inizio dell’ottobre 1928, María Bernaldo de Quirós divenne la prima donna in Spagna a ottenere la licenza di pilota. Con il De Havilland DH60 ha portato in cielo per la prima volta centinaia di suoi connazionali e ha concluso la sua carriera come istruttrice di volo. Il suo nome è ora inciso sulla fusoliera del nuovo A320neo di Iberia, il tributo della compagnia aerea a una donna che voleva “volare con le proprie ali”. La storia dell’aviazione si riflette nella denominazione della flotta A320neo. Altre unità sono state chiamate come la pionieristica aviatrice Amelia Earhart, la Patrulla Águila (“Eagle Patrol”, Spanish Air Force’s aerobatic demonstration team) e Getafe, il sobborgo di Madrid noto come il luogo di nascita dell’aviazione spagnola. L’Airbus A320neo è l’aereo di corto e medio raggio più tecnologicamente avanzato, silenzioso ed efficiente di Iberia. Dotato di motori Leap-1A di CFM International, è il 50% più silenzioso del suo predecessore, emette 5.000 tonnellate di CO2 in meno all’anno e il 50% in meno di NOx. María Bernaldo de Quirós è stata una figura pionieristica dell’aviazione spagnola, una donna audace e determinata che era molto in anticipo sui tempi. Il tributo di Iberia vuole anche sottolineare la sua figura di modello per le giovani donne che intendono intraprendere una carriera aeronautica. Nel 2017 Iberia ha lanciato il suo Diversity Plan per promuovere attivamente le donne a tutti i livelli, in tutte le aree della compagnia e in tutte le professioni dell’airline industry.

AIR FRANCE: LO SCHEDULE PER NOVEMBRE E DICEMBRE 2020 – Air France continua ad adattare il proprio programma di volo per il periodo fino al 3 gennaio 2021. Nel contesto delle restrizioni di viaggio attualmente applicabili, Air France opererà il 50% del suo programma di volo previsto per novembre e dicembre 2020. Entro la fine dell’anno, Air France servirà 170 destinazioni, ovvero quasi tutto il suo regular winter network, con frequenze adeguate al livello della domanda. Sulla rete domestica saranno operate 43 rotte in partenza da Parigi-Charles de Gaulle, Parigi-Orly e Lione Saint-Exupéry, la maggior parte delle quali offrirà voli di andata e ritorno in giornata. In Europa, Air France servirà 67 destinazioni, ovvero il suo intero regular network per questo periodo dell’anno. La capacità dispiegata sulla rete a lungo raggio – principalmente per viaggi e merci essenziali – continuerà ad aumentare, in particolare verso destinazioni nei Caraibi e nell’Oceano Indiano, con l’introduzione di frequenze aggiuntive a Fort-de-France e Pointe-à-Pitre in partenza da Parigi-Charles de Gaulle e per Saint-Denis de La Réunion, in partenza da Parigi-Orly. Le frontiere internazionali si stanno aprendo lentamente. Questo programma di volo potrebbe cambiare e rimane soggetto all’ottenimento dell’autorizzazione governativa richiesta. Questo il Flight Schedule per Novembre e Dicembre in Europa: Aberdeen, Amsterdam, Atene, Barcellona, Basilea, Berlino, Bilbao, Billund, Birmingham, Bologna, Bucarest, Budapest, Copenaghen, Dublino, Dusseldorf, Edimburgo, Erevan, Faro, Firenze, Francoforte, Ginevra, Göteborg, Amburgo, Hannover, Istanbul, Kiev, Cracovia, Lisbona, Lubiana, Londra, Madrid, Malaga, Manchester, Milano, Mosca, Monaco, Napoli, Newcastle, Norimberga, Oslo, Palma di Maiorca, Porto, Praga, Roma, San Pietroburgo, Siviglia, Sofia, Stoccolma, Stoccarda, Tbilisi, Tel Aviv, Torino, Valencia, Venezia, Vienna, Varsavia, Zagabria, Zurigo.

PROSEGUE IL RITIRO DEI 747 DI BRITISH AIRWAYS – A luglio British Airways ha annunciato che tutti i 31 suoi 747 rimanenti avevano purtroppo effettuato i loro ultimi servizi commerciali, a causa dell’impatto devastante che la pandemia di Covid-19 ha avuto sulla compagnia aerea e sul settore dell’aviazione (leggi anche qui). Dopo il ritiro del primo 747, G-CIVD (leggi anche qui), i ritiri sono proseguiti con G-BYGF, G-CIVH, G-BYGB, G-BYGA, G-CIVI e G-CIVO. In questi giorni sono partiti anche G-CIVE, G-CIVP, G-BYGE e G-CIVK. La compagnia proseguirà gradualmente nel ritiro degli altri 747.

AMERICAN AIRLINES CELEBRA LA SUA STORIA IN AMERICA LATINA – Durante l’Hispanic Heritage Month (15 settembre – 15 ottobre), American Airlines celebra i membri del suo team ispanico e il loro contributo alla compagnia aerea nel corso della sua storia. American ha una lunga storia in America Latina e nei Caraibi, a partire dal 1942 con il lancio del servizio per il Messico, con rotte per Monterrey e Città del Messico. E’ dal 1990, dopo aver acquistato le rotte per l’America Latina di Eastern Airlines, che iniziò la rapida espansione della compagnia aerea, lanciando il servizio da Miami a 20 città in 15 paesi, che attualmente includono Argentina, Belize, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Honduras, Nicaragua, Panama e Perù. Oggi, sebbene alcune delle operazioni della compagnia aerea nella regione siano sospese a causa della pandemia, American collega più di 50 destinazioni di lingua spagnola in Messico, America centrale e meridionale, Repubblica Dominicana e Porto Rico con gli Stati Uniti. L’hub di Miami funge da principale porta di accesso alla regione da più di tre decenni. La presenza di American nella regione oggi comprende quasi 3.000 Hispanic team members.

STATEMENT DI ROLLS-ROYCE: Rolls-Royce, in un proprio comunicato, afferma: “Rolls-Royce rileva la continua speculazione dei media sulla possibilità che il Gruppo intraprenda un fund raising. Continuiamo a rivedere tutte le opzioni di finanziamento per migliorare la resilienza e la forza del bilancio. Non è stata presa alcuna decisione finale in merito all’opportunità o al momento di procedere con tali opzioni, l’importo preciso che può essere raccolto o qualsiasi assegnazione di azioni a qualsiasi investitore, compresi i fondi sovrani. Un ulteriore annuncio verrà fatto se e quando opportuno”.